Conti correnti con carta di credito: le migliori offerte di febbraio 2021

Gli italiani usano sempre di più le carte di credito e gli strumenti elettronici di pagamento, come raccontano i dati del 18esimo Osservatorio su carte di credito e digital payments realizzato da Assofin, Nomisma, Ipsos e CRIF. In questa guida analizzeremo quali sono i conti correnti con carta di credito gratuita e quali offerte è possibile attivare a Febbraio 2021

Conti correnti con carta di credito: le migliori offerte di febbraio 2021

Nel 2020 sono cresciute le attivazioni di carte di credito, l’aumento arriva dopo alcuni anni di domanda stabile o in lieve calo. Con la fine del primo lockdown è stato registrato un maggior utilizzo degli strumenti elettronici di pagamento, questo la lettura che emerge dai dati raccolti nell’ultimo Osservatorio Carte di credito e digital payments di Assofin, Nomisma, Ipsos e CRIF.

La nota diffusa con il rapporto evidenzia come “la frequenza media di utilizzo a 2.9 volte al mese rispetto alle 2.6 del 2019 e alle 2.2 registrate nel 2018 e aumenta la quota di heavy users”. Uno dei motivi alla base di questo cambiamento di tendenza nel 2020 è legato al Covid-19 e alla maggior attenzione da parte dei cittadini all’utilizzo di strumenti più sicuri anche da un punto di vista igienico sanitario.

Per essere più chiari, i risultati sono stati influenzati anche dalla propensione degli utenti ad utilizzare tecnologie e funzionalità che permettessero di ridurre al minimo il contatto con oggetti e addetti alle vendite. Le carte di credito abilitate al contactless e i pagamenti con smartphone sono quindi stati preferiti all’uso del contante e alla digitazione dei codici sul tastierino del POS.

Su un abbandono del contante in favore degli strumenti elettronici di pagamento hanno influito anche le iniziative del piano Cashless Italia. Se non sapete ancora come ottenere i rimborsi fino a 150 euro sui vostri acquisti con carte e app, ecco la nostra guida al Cashback di Stato.

Quanto usano le carte gli italiani?

Non sono aumentati solo gli acquisti in negozio con le carte, la pandemia ha portato anche tanti clienti ancora diffidenti verso gli acquisti online e l’home banking a superare le proprie paure. Nel rapporto è stato calcolato che quasi 8 persone su 10 hanno fatto compere online.

Nell’analisi sull’utilizzo delle carte e dei pagamenti elettronici è riportata una crescita del +7% di acquisti fatti con strumenti digitali. Le carte in circolazione sarebbero state nei primi 6 mesi del 2020 il 3,6% in più rispetto all’anno precedente. In particolare, sono state le carte revolving ad attrarre una buona fetta di correntisti. Si tratta di carte che permettono di pagare gli importi spesi a rate fisse anziché in un’unica soluzione come le comuni carte di credito. Le carte che offrono la possibilità di restituzione dilazionata delle spese o di pagare in una sola rata hanno raggiunto quasi il 40% delle carte di credito attive.

Nel 2019 le carte di credito attive sono state 15.4 milioni in Italia, mentre quelle di debito sono state 57.2 milioni. Dai dati dell’Osservatorio è emerso che mediamente con gli strumenti di pagamento a credito si spendono circa 72 euro per transazione. Il valore totale delle operazioni compiute con carte di credito è stato di 87.9 miliardi di euro nel 2019, con le carte dei debito si è arrivati invece a 130 miliardi (+6.7% rispetto al 2018).

Come avere una carta di credito

Le banche per concedere una carta di credito gratuita richiedono ai clienti di avere un conto corrente aperto presso lo stesso istituto. Questi strumenti di pagamento, a differenza delle carte prepagate, non vengono concessi a clienti esterni perché è la banca che garantisce il plafond mensile a disposizione dell’utente. Una spesa fatta oggi con la carta di credito a Gennaio la si pagherà solo a Febbraio, questa è la grossa comodità che le carte di credito offrono agli utenti.

Alcuni emittenti (come Nexi) permettono di avere le carte di credito anche senza aprire con loro un nuovo conto corrente, sarà comunque necessario avere un conto corrente attivo presso una banca in Italia ed essere maggiorenni. In generale quando si avvia la richiesta per avere uno strumento di pagamento a credito gli istituti vogliono che il cliente presenti:

  • carta di identità o passaporto
  • codice fiscale
  • documentazione relativa al reddito

Le offerte di conti correnti con carte gratuite

Per chi è alla ricerca di una carta gratuita è meglio orientarsi su uno dei migliori conti correnti, ci sono infatti spesso delle offerte per i nuovi clienti che includono nel canone mensile anche l’emissione di una carta. Ecco quali sono i conti con carte più convenienti di Febbraio:

  • My Genius
  • N26
  • Tinaba

1. My Genius

Fino al 30 Settembre 2021 chi attiverà il conto modulare My Genius potrà avere compreso nel pacchetto di benvenuto una carta di debito, i bonifici SEPA e i giroconto online gratuiti, oltre al servizio Banca Multicanale senza costi. Quest’ultima opzione permette agli utenti che scelgono UniCredit di utilizzare i canali e gli strumenti di mobile e home banking che preferiscono, il conto sarà gestibile tramite app, pc, tablet e anche con la banca telefonica. Di norma Banca Multicanale è una funzione che ha un costo mensile di 3 euro, ma con l’offerta My Genius sarà gratis.

Chi vuole avere anche una carta di credito dovrà attivare il modulo Gold abbinabile al conto base. Questa soluzione richiede un canone di 12 euro, ma la quota può essere ridimensionata grazie ad un piano di sconti applicato dalla banca: 2 euro di buono se si hanno meno di 30 anni e altri 2 euro di abbuono per chi accredita stipendio/pensione.

Il canone della carta Flexia che si otterrà attivando My Genius Gold sarà azzerato per il primo anno e dal secondo anno si otterrà l’esonero dall’abbonamento se si spenderanno almeno 2 mila euro con la carta in 12 mesi. Oltre alla carta di credito con il piano Gold gli utenti avranno diritto ad una carta prepagata UniCredit Card Click, 1 carnet da 10 assegni e i bonifici SEPA senza commissioni. Non possono accedere all’attuale offerta di My Genius i clienti che hanno già un conto aperto con UniCredit o Buddybank e chi ha una carta UniCredit attiva.

Il conto modulare permette ai clienti di attivare o disattivare i pacchetti Silver (9 euro al mese), Gold (12 euro al mese) o Platinum (22 euro)  quando ne hanno necessità. State attenti però perché nel contratto la banca specifica che se un cliente attiva My Genius e poi richiede anche l’abilitazione di un modulo, quando disattiverà il piano poi perderà il diritto ad usufruire di Banca Multicanale gratis.

Apri il conto My Genius con carta di credito gratuita »

2. N26

Con N26 si può aprire un conto corrente online in pochi minuti e si possono gestire i propri risparmi tramite l’app della banca. Questo istituto di credito tedesco è nato con una vocazione all digital e attrae clienti per la dinamicità, la semplicità e l’efficienza delle funzioni legate al conto.

Chi sceglie N26 potrà, per esempio,  contare sull’organizzazione delle proprie spese e di inserire dei tag personali per poter risalire in modo rapido agli acquisti fatti o a costi da presentare come rimborsi o in detrazione. C’è anche la funzione statistiche che aiuta l’utente a capire come spende i soldi mensilmente e, nel caso voglia, ad individuare i margini di risparmio e di riduzione delle spese superflue.

Un’applicazione che aiuta a mettere da parte piccole (o grandi) quantità di soldi da reinvestire in progetti personali (o professionali) è Spaces. Questa funzione si può utilizzare per esempio se si vuole cambiare un elettrodomestico o se si vuole risparmiare per fare un regalo. Con il conto Standard si possono creare solo 2 Spaces in contemporanea.

Il conto N26 offre delle condizioni operative vantaggiose:

  • prelievi con carta gratis sia in Italia che in UE
  • pagamenti anche in valute straniere senza commissioni
  • bonifici istantanei gratis con Money Beam

Oltre al profilo basico di N26 (gratuito e senza canone), ci sono altre versioni di questo prodotto. L’ultimo arrivato nel catalogo della banca tedesca è il conto Smart (spese mensili pari a 4,90 euro) che include tutti i servizi e le condizioni descritte e aggiunge 10 Spaces, un programma di sconti su siti di e-commerce e partner. Con questa soluzione è inoltre inclusa la funzione Regole, si tratta di un’applicazione che consente agli utenti di arrotondare i pagamenti in decimali e di destinare la differenza in uno Spaces per un progetto da realizzare in un secondo tempo.

Il conto più costo che si può attivare con N26 è Metal, canone mensile da 16,90 euro. Rispetto ai due precedenti conti analizzati questo profilo include assicurazione viaggi, bagagli, spese mediche e sport invernali, oltre ad una polizza per lo smartphone. Da un punto di vista operativo permette di prelevare in tutto il mondo senza pagare commissioni e di richiedere una seconda carta di debito.
Scopri il conto N26 »

3. Tinaba

Quella che offre Tinaba è una carta conto, con questa definizione si identificano gli strumenti di pagamento elettronico che hanno anche un IBAN. Questa carta offre il vantaggio di poter essere richiesta anche senza avere un conto corrente, si tratta infatti di un prodotto che necessità di ricarica per poter avere liquidità. Gli utenti potranno spendere solo le somme precaricate su Tinaba.

Le condizioni per operare sono:

  • primi 24 prelievi gratuiti, poi 2 euro ad operazione in Italia
  • prelievi all’estero 4 euro di commissione
  • ricariche con bonifici o tramite altre Tinaba gratis

Le carte Tinaba sono dei prodotti di Banca Profilo e hanno dei massimali di spesa di 5 mila euro per singola operazione e permettono di spendere fino a 10 mila euro in un giorno. Si può gestire la propria carta con app o accedendo al profilo online. Tra le funzioni implementate da questo istituto c’è anche il crowdfunding per progetti dei singoli clienti o verso associazioni.
Richiedi la carta conto Tinaba »

Commenti Facebook: