Conti bancari: 15 milioni di persone ne fanno a meno

Secondo quanto affermato dalle analisi recenti della Cgia di Mestre, in Italia ci sono circa quindici milioni di persone che non hanno la titolarità di alcun conto corrente. Con tali statistiche il nostro Paese è leader europeo di “unbanked”, ovvero di persone che non hanno alcun tipo di rapporto di deposito con gli istituti di credito.

Conti correnti: 15 milioni di italiani non ne hanno uno
Conti correnti: 15 milioni di italiani non ne hanno uno

Un dato, quello sopra espresso, che è leggibile in sinergia con quanto si preannunciava negli scorsi giorni in relazione al possibile taglio dell’utilizzo del contante, con abbassamento dell’attuale limite dei 1.000 euro per i pagamenti. La Cgia ha segnalato che – pur smentita dal governo – una simile iniziativa potebbe condurre a serie ripercussioni sull’economia nazionale proprio a causa dell’elevato numero di unbanked e al conseguente rallentamento della circolazione della moneta.

Scopri i migliori conti

Ancora, sempre secondo l’associazione di Mestre il fatto che un così elevato numero di italiani non abbia un conto corrente è da attribuirsi al fatto che gli anziani hanno ben poca dimestichezza con gli strumenti elettronici, e che il livello di scolarizzazione e di conoscenza è sostanzialmente basso.

Le statistiche della Cgia sono state effettuate sul monitoraggio dei dati della Commissione Europea, che a sua volta ha analizzato un vasto campione di cittadini di età superiore ai 15 anni.

Confronta i migliori conti

Ritieni che il nostro servizio di comparazione sia utile e facile da usare? Aiutaci a migliorarlo ulteriormente, e vota SosTariffe.it quale miglior sito dell’anno! In palio per te un laptop touch HP e tanti altri ricchi premi!

Commenti Facebook: