Conti 2014, GDF SUEZ torna in utile

GDF SUEZ è tornata in utile nel 2014, sebbene abbia ammesso che il calo dei prezzi di petrolio e gas impatterà sui ricavi di quest’anno e sarà previsto un piano di riduzione dei costi nel 2015 per far fronte alla diminuzione delle entrate. L’utile netto è stato di 2,44 miliardi, mentre nel 2013, a causa di una serie di svalutazioni di rilievo di attività legate al deterioramento dell’energia elettrica in Europa, c’era stata una perdita di 9,65 miliardi.

gdf suez energie
Già varato un piano di riduzione dei costi e degli investimenti per far fronte al crollo dei prezzi

Per il 2015 GDF SUEZ, che opera sul mercato consumer e aziende in Italia con GDF SUEZ Energie, si attende risultati sostanzialmente invariati.
Scopri energia 3.0 »
Il risultato adjusted del 2014, corretto da elementi non ricorrenti, è stato di 3,1 miliardi, con un calo del 9,4% annuo; senza eventi significativi, il risultato adjusted del gruppo per quest’anno dovrebbe localizzarsi nella parte alta della forchetta di 3,1-3,5 miliardi, come ha sottolineato lo stesso amministratore delegato di GDF SUEZ Gerard Mestrallet.

Proprio Mestrallet ha dichiarato che il gruppo sta reagendo in fretta al crollo dei prezzi. Il piano di riduzione dei costi dovrebbe essere di 250 milioni di euro nel 2015, mentre gli investimenti per quest’anno e quello successivo subiranno un taglio di 400 milioni di euro relativamente all’esplorazione e alla produzione e uno di 1,6 miliardi di euro per fusioni e acquisizioni.

Commenti Facebook: