Consigli pratici per consumare meno energia elettrica

Aumenti, tassazione altissima e disoccupazione da record. Visto l’attuale panorama economico, non ci resta che imparare a risparmiare ad ogni modo possibile per tagliare i consumi e riuscire ad arrivare a fine mese. Tra le spese che più pesano sull’economia delle famiglie italiane c’è quella per l’energia elettrica. Consumare di meno, infatti, è la regola d’oro in questi giorni. SosTariffe.it vi presenta dei consigli pratici per consumare meno energia elettrica.

Per motivi economici e ambientali, tutti quanti oggi siamo chiamati ad adottare appropriati comportamenti per utilizzare in modo più efficiente l’energia elettrica e, in generale le risorse naturali.

In effetti, è possibile ridurre il proprio consumo di energia elettrica grazie a piccoli accorgimenti quotidiani, imparando ad utilizzare con maggior efficienza gli impianti di riscaldamento, l’illuminazione e gli elettrodomestici in generale.

SosTariffe.it, considerato il miglior sito di confronto tariffe negli ultimi due anni, vi propone una serie di consigli pratici per consumare meno energia elettrica a casa o in ufficio.

Risparmiare sul riscaldamento

Una delle spese più alte per le famiglie è quella di mantenere calda l’abitazione durante l’inverno. Ma si può ridurre fino al 40% così:

  • Mantenere la temperatura della casa tra i 18° e i 19° C, non di più
  • Quando la casa è vuota o durante la notte, abbassare la temperatura ancora di più o direttamente spegnere il riscaldamento
  • Evitare gli spifferi d’aria, chiudere bene porte e finestre.
  • Chiudere sempre le tapparelle durante la notte.
  • Non coprire mai i termosifoni con tende, vestiti da asciugare, ecc.
  • Non riscaldare gli ambienti non utilizzati.
  • Eseguire periodici controlli sulla caldaia

Utilizzare bene gli elettrodomestici

Questo è uno dei punti in cui più si può fare la differenza in bolletta. Vediamo cosa si può fare per utilizzare meglio i principali elettrodomestici.

Frigorifero e congelatore

  • Collocare il frigorifero nella zona più ventilata della cucina, lasciando uno spazio tra i 10-20 centimetri dal muro
  • Evitare di aprire troppo spesso o di lasciare aperto inutilmente lo sportello
  • Sbrinare regolarmente il congelatore e sostituire le guarnizioni quando cominciano a deteriorarsi
  • Non collocare mai cibi caldi in frigo
  • Non riempire eccessivamente il frigo, lascia spazio per la circolazione di aria
  • Conservare in frigo solo gli alimenti che hanno bisogno di basse temperature. I tetra pack di latte quando sono chiusi, ad esempio, possono conservarsi nella dispensa
  • Mantenere il frigorifero tra 1 e 4°C e il congelatore a -18°C. Per ogni grado al di sotto il consumo cresce del 5%
  • Spolverare ogni tanto la serpentina del condensatore.

Lavatrice

  • Utilizzare i programmi veloci ed a bassa temperatura (anche a freddo) per i vestiti poco sporchi
  • Evitare il prelavaggio
  • Utilizzare la lavatrice sempre a pieno carico; i programmi a mezzo carico riducono un po’ i consumi ma non alla metà
  • Pulire frequentemente il filtro
  • I giorni di sole evitare il programma di asciugatura o la centrifuga, stendendo i panni al sole
  • Se si ha attivato una tariffa bioraria, lavare il bucato nelle ore più agevolate (dalle 19.00 alle 8.00). Con alcuni modelli di lavatrice si può programmare la partenza.

Lavastoviglie

  • Usare sempre a pieno carico la lavastoviglie
  • Evitare il programma di asciugatura. Basta aprire lo sportello alla fine del ciclo e aspettare che la stoviglie si asciughi con l’aria
  • Evitare il programma di lavaggio intensivo, usandolo solo quando è davvero necessario.

Scaldabagno elettrico

  • Installare lo scaldabagno vicino alla doccia o il lavandino, evitando dispersioni di calore lungo le tubature;
  • Verificare la temperatura dell’acqua e impostarla sotto i 60°C
  • Accendere lo scaldabagno 30-40 minuti prima del suo effettivo utilizzo, evitando tenerlo acceso inutilmente tutto il giorno
  • Controllare periodicamente la serpentina per evitare la formazione di incrostazioni calcaree
  • Applicare delle bocche rompigetto ai rubinetti della cucina e del bagno; risparmierai così non solo sull’elettricità ma anche sull’acqua

Forno elettrico

  • Spegnere il forno qualche minuto prima del termine della cottura, approfittando del calore residuo per completare l’operazione
  • Non aprire lo sportello durante la cottura
  • Non usare il preriscaldamento o la funzione del grill quando non sia necessario
  • Mantenere il forno pulito

Televisione e altre apparecchiature elettroniche

  • Spegnere tutti gli apparecchi in maniera completa, non lasciarli mai in stand-by perché continuano a consumare elettricità
  • Impostare  il pc in modalità “risparmio energetico”
  • Spegnere il monitor quando la pausa sarà lunga (anche di mezzora)
  • Accedere stampante, scanner ed altri apparecchi di uso occasionale solo quando servono, e poi spegnerli.

Condizionatore

  • Mantenere la temperatura a non più di 6-7 °C di differenza con  quella esterna
  • La sera conviene cercare di non usarlo, aprendo bene porte e finestre
  • Chiudere tutte le porte e finestre, tapparelle incluse, durante il giorno
  • Mantenere i filtri puliti

Risparmiare sull’illuminazione

  • Spegnere le luci quando non servono
  • Preferire i lampadari con meno lampade
  • Utilizzare lampade Led a basso consumo
  • Collocare strategicamente le lampade nei posti più opportuni, preferendo sempre la luce del sole quando è possibile

Attivare una tariffa luce del Mercato Libero

Sei sicuro che la tariffa energia elettrica che hai attualmente a casa è quella che ti conviene di più? Oppure sei ancora in Maggior Tutela?

Con le tariffe del Mercato Libero, puoi risparmiare fino ad un 10% sulla spesa energetica annua.

Utilizza il nostro comparatore gratuito ed indipendente per trovare la tariffa luce che meglio si adatta alle tue esigenze.

Confronta Tariffe Luce

Commenti Facebook: