Consigli per sopravvivere al caldo senza aria condizionata

In questi giorni si stanno registrando temperature elevate ma è normale: l’estate si avvicina. L’aria condizionata è naturalmente una buona alleata per combattere il caldo, ma se usata male o in eccesso fa lievitare notevolmente la bolletta della luce. Per fortuna, è possibile sopravvivere al caldo anche senza il condizionatore, attraverso una serie di semplici accorgimenti che ci consentiranno di mantenere la casa fresca. Ecco quali sono.

come mantenere la casa fresca e risparmiare energia elettrica
Risparmiare energia ed avere la casa fresca: ecco come fare

In passato abbiamo spiegato come risparmiare usando bene il condizionatore; in ogni caso, è possibile mantenere la casa fresca in estate anche senza avere un condizionatore o utilizzandolo il meno possibile. Questo è molto importante, perché il condizionatore è l’elettrodomestico che più può influire sulla spesa di energia elettrica annua.

Soprattutto quando, ad esempio, lo si lascia accesso tutto il giorno perché così “lavora meno” che accendendolo e spegnendolo ogni volta. Questo è falso, non è altroché uno dei tanti miti da sfatare per risparmiare sui consumi.

Secondo un accurato studio condotto da SosTariffe.it riguardo il consumo degli elettrodomestici, una famiglia di 4 persone, che sceglie di utilizzare di più i ventilatori e riduce del 75% l’utilizzo del condizionatore, può risparmiare quasi 300 euro all’anno.

Di seguito, vi proponiamo 10 semplici consigli per mantenere la casa fresca senza accendere il condizionatore.

Mantenere la casa fresca e risparmiare energia

1. La regola di base è allontanare il caldo e consentire l’ingresso dell’aria fresca durante la notte. Di conseguenza, bisogna tenere chiuse sempre le finestre durante il giorno, tapparelle e tende incluse, fondamentalmente nelle camere esposte a sud e ad ovest, e aprirle la sera per far entrare l’aria fresca.

2. Isolare per bene il sottotetto o la mansarda, migliorando la coibentazione dell’abitazione, è sempre una buona alternativa.

3. Dipingere i tetti di bianco aiuta a mantenere fuori il caldo durante l’estate, ma anche il freddo durante la stagione invernale. Non a caso le tipiche case vicino al mare in Grecia ed altri paesi mediterranei sono completamente bianche.

4. Il bianco è il colore da scegliere anche per le tende, perché riflette la luce: i colori oscuri la assorbono.

5. Utilizzate piante arrampicanti per riparare la casa dal sole. A differenza del cemento, queste non assorbono calore e lo rilasciano durante la notte.

6. L’umidità è il peggior nemico di una casa fresca. Per questo motivo, fate la lavatrice e la doccia nelle ore più fresche, la mattina presto o la sera.

7. Sono ottimi i ventilatori a soffitto per mantenere le camere fresche, perché spingono l’aria dall’alto verso il basso, riducendo di circa 3-4 gradi la temperatura della stanza.
8. Un trucco per rinfrescare l’aria che tirano i ventilatori normali è collocare davanti ad essi una bacinella con del ghiaccio dentro.

9. Durante la notte, lasciate anche gli armadi aperti; sembra strano ma durante il giorno anche loro immagazzinano molto calore.

10. Spegnete completamente, nel senso di staccarle proprio dalla corrente, tutti gli elettrodomestici ed apparecchi elettronici. Anche in stand-by producono calore e consumano energia.

Passa al mercato libero e risparmia

Infine, vi ricordiamo che per tagliare le bollette della luce, niente di meglio che avere la tariffa luce più adatta alle proprie esigenze.

Con le offerte dei venditori sul mercato libero, è possibile risparmiare oltre 120 euro all’anno rispetto la tariffa a Maggior Tutela, ovvero quella che pagano tutti coloro che non hanno mai cambiato fornitore sin dalla liberalizzazione del servizio.

Utilizzate i nostri servizi di confronto gratuito di tariffe energia elettrica per trovare facilmente quella che meglio si adatta alle vostre esigenze.
Confronta Tariffe Luce

Commenti Facebook: