Consigli per avere la casa fresca senza usare l’aria condizionata

Si avvicina l’estate e in questi tempi di crisi bisogna fare un uso consapevole degli impianti d’aria condizionata. In passato abbiamo spiegato come risparmiare usando meglio il climatizzatore. Ma se davvero volete risparmiare energia, è meglio ancora non accenderlo nemmeno. Come mantenere la casa fresca senza accendere l’aria condizionata? A voi, i nostri consigli al riguardo.

Mantenere la casa fresca in estate è possibile, anche senza accendere il condizionatore o almeno, usandolo il meno possibile. Vi presentiamo dei semplici consigli, di quelli “della nonna”, per mantenere la casa fresca senza accendere il climatizzatore.

La regola di base è quella di allontanare il più possibile la luce del sole, e permettere l’ingresso dell’aria più fresca durante la notte. Di conseguenza, tenete chiuse sempre le finestre durante il giorno, tapparelle e tende incluse, soprattutto nelle camere esposte a sud e ad ovest.

Se la casa è vostra, isolate per bene il sottotetto o la mansarda. Potete anche dipingere i tetti di bianco. Questo aiuta a mantenere fuori il caldo durante l’estate, ma anche il freddo durante la stagione invernale.

Scegliete il bianco per le tende, che riflette la luce.

Cercate di riparare la vostra casa dal sole utilizzando piante. A differenza del cemento, queste non assorbono calore che poi va rilasciato durante la notte.

L’umidità contribuisce molto ad aumentare la temperatura. Perciò, usate la lavatrice e fate la doccia nelle ore più fresche, la mattina presto o la sera.

Se dovete installare dei ventilatori, preferite quelli a soffitto, per spingere sempre l’aria dall’alto verso il basso (si possono aggiustare le pale in senso opposto durante l’inverno). Questo riduce di circa 3-4 gradi la temperatura della stanza.

Con i ventilatori normali invece, un trucco per rinfrescare l’aria che tirano è mettergli davanti una bacinella con del ghiaccio dentro.

Durante la notte, lasciate anche gli armadi aperti; sembra una sciocchezza, ma durante il giorno anche essi immagazzinano molto calore.

Spegnete, ma anche staccate dalla corrente tutti gli apparecchi elettronici ed elettrodomestici. Anche quando non sono in funzione producono calore e consumano energia inutilmente.

Rimpiazzate le lampade a incandescenza per quelle a basso consumo, e spegnete sempre le luci dove non servono.

Leggi anche: come risparmiare usando meglio il climatizzatore.

Passa al mercato libero e risparmia

Infine, vi ricordiamo che per tagliare le bollette della luce, niente di meglio che avere la tariffa luce più adatta alle proprie esigenze. Con le offerte dei venditori sul mercato libero, è possibile risparmiare fino a 160 euro all’anno rispetto la tariffa a Maggior Tutela, ovvero quella che pagano tutti coloro che non hanno mai cambiato fornitore sin dalla liberalizzazione del servizio.

Ad esempio, una famiglia di 5 persone con alti consumi di energia elettrica, puoi cambiare fornitore e risparmiare circa 100 euro all’anno con Amica Web Flat Monoraria di Illumia.

Scopri Amica Web Flat di Illumia

Utilizzate i nostri servizi di confronto gratuito di tariffe energia elettrica, che vi aiuterà a trovare quella che meglio si adatta alle vostre esigenze.

Confronta tariffe energia elettrica

Commenti Facebook: