Connettività Internet mobile aumenta al Sud: nuovo studio

Un recente studio ContactLab afferma che tra sei Paesi di principale riferimento nel comparto della connettività (Italia, Spagna, Svizzera, Germania, Francia e Regno Unito), è la nostra nazione ad avere il più elevato tasso di sviluppo delle connessioni via smartphone, e che entro il 2018 sarà lo smartphone il dispositivo di principale riferimento per potersi collegare alla rete.

Connettività Internet mobile aumenta al Sud: nuovo studio

Sempre secondo le statistiche elaborate da ContactLab nell’European + Digital Behaviour Study, nel corso dell’ultimo anno gli utenti italiani che hanno utilizzato con regolarità Internet sarebbero cresciuti di circa 2 milioni di unità (in termini relativi, + 8%), grazie soprattutto alla fruizione di una connessione a Internet mobile, toccando quota 28,7 milioni di unità. A confortare il progresso generale del territorio sono poi i dati geografici, che dimostrano come il maggiore incremento sia stato riscontrato proprio al Sud (quasi il 30%), oltre che nel Nord Ovest.

Ancora, lo studio rivela come la maggior parte degli italiani (ben il 97%) consulta la posta elettronica durante le connessioni alla rete, mentre un’altra percentuale di grande rilevanza (89%) legge le notizie. Di buona rappresentanza anche gli italiani che coltivano le proprie relazioni online attraverso i social network: tra coloro che dichiarano di avere accesso a Internet almeno una volta alla settimana, ben tre quarti della platea oggetto di campione dichiara di connettersi a Facebook & co.

Confronta offerte Internet mobile»

Il ricco dossier ContactLab prosegue l’elenco delle analisi ricordando come l’82% del campione abbia affermato di essere iscritto ad almeno una newsletter, e come oltre la metà di tale quota si fidi dei suoi contenuti. Infine, tenendo conto della straordinaria crescita (+ 96% negli ultimi tre anni) dell’utilizzo dello smartphone come strumento di navigazione sulla rete (tanto che oggi i cellulari di nuova generazione sono utilizzati da quasi 16 milioni di italiani tra i 16 e i 65 anni per accedere a Internet), ContactLab ha dichiarato che entro il 2018 sarà proprio lo smartphone il dispositivo principale con il quale ci si collegherà alla rete, usufruendo delle connessioni mobili.