Confronto delle tariffe internet per il cellulare

Rapporto qualità/prezzo, velocità, copertura, assistenza, limitazioni, convenienza economica. Sono molteplici i fattori che concorrono a individuare la migliore offerta Internet Mobile, ovvero la tariffa che meglio risponde alle esigenze del consumatore.

In generale, secondo quanto riferito da Filippo Renga, responsabile Osservatorio Mobile Business del Politecnico di Milano, l’accesso a Internet tramite telefonino si realizza perlopiù negli orari di uscita dal lavoro, quando si compie il tragitto per tornare a casa o per raggiungere un determinato luogo, oppure nei week end, quando diminuisce l’utilizzo della Rete da postazioni fisse e mobili connesse via cavo. Il ricorso sempre più massiccio dei consumatori all’Internet Mobile si accompagna, inoltre, a una nuova modalità di fruizione dei contenuti sulla Rete, che sembra più orientata a soddisfare esigenze specifiche, come trovare l’indirizzo di un negozio, di un ristorante o di una farmacia, o per reperire un’informazione funzionale a un determinato bisogno.

Se quanto delineato da Renga descrive il trend generale, nel momento in cui ci si deve orientare nel panorama delle offerte degli operatori di telefonia per l’Internet Mobile è bene chiedersi quali siano le proprie specifiche esigenze. A tal fine, risulta utile rispondere a una serie di domande che riguardano il tipo di navigazione che si prevede di attuare (occasionale, orientata alle chat e ai social network, quotidiana, intensiva) e la tipologia di tariffazione preferita (a tempo o a volume), così come è bene individuare se sia preferibile navigare con APN Wap o con APN Web.

Chi desidera sfruttare la connessione a Internet tramite telefonino per utilizzare, per esempio, software per il VoiP e l’instant messaging quali fring e Nimbuzz, deve optare per l’accesso APN WEB. È opportuno sottolineare, inoltre, che gli operatori stanno introducendo pratiche di bandwidth management e in alcuni casi non consentono l’utilizzo di programmi VoiP e P2P.

In relazione al rapporto fra traffico e prezzo, l’offerta migliore per accedere a Internet su cellulare o smartphone sembra essere Super Internet di 3 Italia, anche se potrebbe a breve cambiare. Si tratta, in ogni caso, della proposta che appare più vantaggiosa per gli utenti di iPhone, di smartphone Android-based o di Windows phone.

Tim e Vodafone, invece, offrono una più ampia copertura della rete mobile: chi guarda soprattutto alle prestazioni del network, quindi, può scegliere tra TIMxSMARTPHONE e Mobile Internet di Vodafone. Da tenere in grande considerazione sono le proposte di Wind: Internet No Stop (che permette una tariffazione flat senza costi oltre soglia) con la promozione al -50% per i primi 6 mesi e Internet No Stop Weekly.

alità/prezzo, velocità, copertura, assistenza, limitazioni, convenienza economica. Sono molteplici i fattori che concorrono a individuare la migliore offerta Internet Mobile, ovvero la tariffa che meglio risponde alle esigenze del consumatore.

In generale, secondo quanto riferito da Filippo Renga, responsabile Osservatorio Mobile Business del Politecnico di Milano, l’accesso a Internet tramite telefonino si realizza perlopiù negli orari di uscita dal lavoro, quando si compie il tragitto per tornare a casa o per raggiungere un determinato luogo, oppure nei week end, quando diminuisce l’utilizzo della Rete da postazioni fisse e mobili connesse via cavo. Il ricorso sempre più massiccio dei consumatori all’Internet Mobile si accompagna, inoltre, a una nuova modalità di fruizione dei contenuti sulla Rete, che sembra più orientata a soddisfare esigenze specifiche, come trovare l’indirizzo di un negozio, di un ristorante o di una farmacia, o per reperire un’informazione funzionale a un determinato bisogno.

Se quanto delineato da Renga descrive il trend generale, nel momento in cui ci si deve orientare nel panorama delle offerte degli operatori di telefonia per l’Internet Mobile è bene chiedersi quali siano le proprie specifiche esigenze. A tal fine, risulta utile rispondere a una serie di domande che riguardano il tipo di navigazione che si prevede di attuare (occasionale, orientata alle chat e ai social network, quotidiana, intensiva) e la tipologia di tariffazione preferita (a tempo o a volume), così come è bene individuare se sia preferibile navigare con APN Wap o con APN Web.

Chi desidera sfruttare la connessione a Internet tramite telefonino per utilizzare, per esempio, software per il VoiP e l’instant messaging quali fring e Nimbuzz, deve optare per l’accesso APN WEB. È opportuno sottolineare, inoltre, che gli operatori stanno introducendo pratiche di bandwidth management e in alcuni casi non consentono l’utilizzo di programmi VoiP e P2P.

In relazione al rapporto fra traffico e prezzo, l’offerta migliore per accedere a Internet su cellulare o smartphone sembra essere Super Internet di 3 Italia, anche se potrebbe a breve cambiare. Si tratta, in ogni caso, della proposta che appare più vantaggiosa per gli utenti di iPhone, di smartphone Android-based o di Windows phone.

Tim e Vodafone, invece, offrono una più ampia copertura della rete mobile: chi guarda soprattutto alle prestazioni del network, quindi, può scegliere tra TIMxSMARTPHONE e Mobile Internet di Vodafone. Da tenere in grande considerazione sono le proposte di Wind: Internet No Stop (che permette una tariffazione flat senza costi oltre soglia) con la promozione al -50% per i primi 6 mesi e Internet No Stop Weekly.

Commenti Facebook: