Condominio e privacy, un manuale per sopravvivere alla vita condominiale

Il Garante della Privacy ha lanciato un vademecum “Il condominio e la privacy con l’obiettivo di «facilitare un dialogo equilibrato tra tutti gli abitanti dello stesso condominio». Il manuale analizza i problemi più frequente che sorgono durante la vita condominiale, spiegando in termini brevi e semplici le principali domande riguardanti la privacy nell’assemblea, nel rapporto con l’amministratore,  nell’accesso ai documenti, nelle comunicazioni e nella gestione trasparente del condominio.

Garante della privacy e condominio, il vademecum
Vita condominiale: il manuale per sopravvivere

Al riguardo di questo nuovo manuale Il condominio e la privacy, il presidente dell’Autorità garante della privacy, Antonello Soro, ha sottolineato che «è davvero importante garantire un giusto livello di riservatezza nei rapporti condominiali e tra vicini di casa nella vita di ogni giorno. Bisogna fare in modo, però, che la tutela della privacy non sia usata come pretesto per limitare la trasparenza nella gestione condominiale, omettendo dati che tutti i condomini devono poter conoscere».

Il manuale dà risposte semplici alle domande più frequenti, come ad esempio se è consentita l’installazione di una telecamera di videosorveglianza se riprende l’ingresso dell’appartamento del vicino; oppure chi ha accesso ai dati del conto corrente condominiale.

Altre domande riguardano il “condominio digitale“, una novità introdotta recentemente dall’ultima riforma del condominio, entrata in vigore lo scorso giugno.

Il manuale contiene 8 capitoli: l’amministratore; l’assemblea; la bacheca condominiale; la gestione trasparente del condominio; la videosorveglianza; il condominio digitale; il diritto di accesso ai propri dati e altri diritti; ulteriori chiarimenti.

Infine, è disponibile anche un piccolo glossario dei termini più utilizzati in ambito condominiale e una sezione con i riferimenti ai più importanti provvedimenti in materia.

Commenti Facebook: