Condizioni bollette luce e gas ARERA: cala il gas e aumenta l’energia, risparmi fino a 212 euro

Puntuale come sempre, arriva oggi l’aggiornamento trimestrale dei prezzi di luce e gas da parte di ARERA. L’Autorità per l’energia, infatti, ha appena comunicato le nuove condizioni delle bollette di luce e gas che saranno valide, per i clienti in tutela, a partire dal prossimo 1° luglio e per tutto il terzo trimestre del 2020 (luglio – settembre). Con il nuovo aggiornamento sono previsti risparmi di 212 Euro all’anno per la “famiglia tipo”. Ecco tutti i dettagli relativi all’aggiornamento tariffario appena annunciato da ARERA.

Ecco il nuovo aggiornamenti dei prezzi di luce e gas comunicato da ARERA

ARERA ha appena annunciato il nuovo aggiornamento tariffario dei prezzi di luce e gas. L’aggiornamento in questione entrerà in vigore a partire dal prossimo 1° luglio e andrà a fissare le condizioni delle bollette energetiche per tutto il terzo trimestre del 2020 (ovvero per i mesi di luglio, agosto e settembre).  L’aggiornamento arriva dopo il forte ribasso del secondo trimestre del 2020 (-18.3% per l’elettricità e -13.5% per il gas naturale) dovuto alle particolari condizioni del mercato legate al lockdown.

Con il nuovo aggiornamento, ARERA comunica un nuovo calo dei prezzi delle bollette del gas ed un leggero incremento dei prezzi dell’energia elettrica per la “famiglia tipo” (consumi medi di energia elettrica di 2.700 kWh all’anno e una potenza impegnata di 3 kW; per il gas i consumi di 1.400 metri cubi annui). Nel dettaglio, l’aggiornamento prevede un calo del -6.7% dei prezzi del gas ed una crescita del +3.3% dei prezzi dell’energia elettrica. 

ARERA fa sapere che, al loro delle tasse, per la “famiglia tipo” è previsto un risparmio complessivo di 212 Euro all’anno dopo quest’aggiornamento. In particolare, per quanto riguarda l’energia elettrica, è prevista una spesa annua di 496 Euro con una variazione del -12.2% rispetto ai dati dei precedenti 12 mesi (1° ottobre 2018 – 30 settembre 2019). Il risparmio rispetto all’anno precedente è di 69 Euro.

Per il gas naturale, invece, la “famiglia tipo” registrerà una spesa annuale di 1.006 Euro con un calo del -12.4% rispetto ai dati dei precedenti 12 mesi. In questo caso, il risparmio annuale sulle bollette del gas sarà pari a 143 Euro. Complessivamente, la “famiglia tipo” risparmierà sulle bollette energetiche un totale di 212 Euro

Ricordiamo che i nuovi prezzi di luce e gas comunicate da ARERA nella giornata di oggi entreranno in vigore a partire dal prossimo 1° luglio (per i clienti in tutela). Considerando le migliori offerte luce e gas attualmente disponibili sul mercato libero, invece, la “famiglia tipo” indicata in precedenza può ottenere un risparmio annuale (rispetto alle condizioni tariffarie valide da luglio 2020) di 79 Euro per l’energia elettrica e di 240 Euro per il gas naturale. 

Per scoprire le migliori tariffe luce e gas del mercato libero è possibile cliccare sul box qui di sotto ed inserire i propri dati di consumo annuo:

.Scopri le migliori offerte luce e gas

Energia elettrica: pesa l’aumento dei costi di dispacciamento

ARERA informa che il rialzo della bolletta dell’energia elettrica è correlato all’aumento dei costi per il funzionamento ed equilibrio del sistema. La voce della bolletta che va ad influenzare la crescita dei prezzi registrata con quest’aggiornamento trimestrale è, quindi, quella dei costi di dispacciamento (+3.6%) che vengono solo parzialmente controbilanciati dalla voce energia (PE) in calo del -0.3%. Da segnalare anche l’assenza di variazioni per gli oneri generali e le tariffe regolate di rete (trasmissione, distribuzione e misura) nonostante il calo della domanda e l’aumento del peso degli incentivi per le fonti rinnovabili sulla spesa complessiva.

Da notare che l’incremento del prezzo in arrivo per l’energia elettrica dal terzo trimestre del 2020 è anche l’incremento percentuale più alto registrato dal prezzo dell’elettricità degli ultimi anni. Per trovare un incremento percentuale più elevato, infatti, è necessario tornare indietro al quarto trimestre del 2018. L’incremento del terzo trimestre del 2020 è anche il primo incremento di prezzo registrato dall’energia elettrica nel corso del 2020.

Ecco la composizione percentuale della spesa per l’energia elettrica per la “famiglia tipo” in tutela.

 

Gas naturale: cala la spesa per la materia prima

Per quanto riguarda il gas naturale, invece, si registra un sostanziale calo della spesa per la materia prima che, con l’aggiornamento trimestrale, fa segnare un calo del -7% per la famiglia tipo. Tale calo è legato alle quotazioni attese nei mercati all’ingrosso nel corso del prossimo trimestre.

A controbilanciare, in misura parziale, questo calo è il leggero aumento delle tariffe regolate di trasporto e distribuzione. Questa voce, infatti, fa segnare una crescita del +0.3% nel confronto con i dati raccolti in precedenza. Per effetto della combinazione di questi dati, il gas naturale, per l’utente tipo in tutela, fa segnare un calo del -6.7% rispetto al precedente trimestre.

Per il gas naturale, quello registrato dal terzo trimestre del 2020 è il secondo calo trimestrale consecutivo. Ecco la composizione percentuale della spesa per il gas naturale per la “famiglia tipo” in tutela.

Il punto di ARERA

L’aggiornamento trimestrale che entrerà in vigore a partire dal prossimo mese di luglio è anche l’occasione per ARERA di fare il punto della situazione per il mercato energetico italiano, in particolare dopo il drastico calo registrato lo scorso trimestre a causa, prevalentemente, della crisi sanitaria internazionale che ha colpito duramente l’Italia.

Il presidente di ARERA, Stefano Besseghini, ha sottolineato l’importanza degli interventi normativi che hanno permesso di evitare un aumento degli oneri generali. Ecco quanto dichiarato da Besseghini: “L’utilizzo della flessibilità finanziaria ancora presente nel sistema e l’intervento straordinario previsto dal DL Rilancio i hanno consentito di lasciare invariati gli oneri generali

In merito al prossimo futuro, invece, il presidente di ARERA fa sapere che: “Non è detto che nei prossimi trimestri, con l’auspicabile ritorno dei consumi ai livelli pre crisi e la conseguente ripresa dei mercati all’ingrosso, si confermino tali condizioni, ma in questa fase di rilancio dell’economia, dopo il periodo di lockdown,, era necessaria ogni misura in grado di consentire alle imprese e alle famiglie di riprendere il ritmo”

Il prossimo aggiornamento dei prezzi di luce e gas per il mercato tutelato arriverà sul finire del mese di settembre e sarà valido per il quarto trimestre del 2020, ovvero a partire dal prossimo 1° ottobre e sino al successivo 31 dicembre 2020.

Commenti Facebook: