Con lo sconto Irpef, 640 euro in più all’anno per i dipendenti

Ufficiali i risparmi derivanti dal decreto Irpef: nel 2014 (il bonus vale infatti per quest’anno, anche se il Governo ha promesso di reperire le risorse per renderlo strutturale) i dipendenti, i co.co.co. e i co.co.pro. con reddito tra gli 8.000 e i 24.000 euro si troveranno in busta paga 640 euro netti in più, cioè 80 euro al mese da qui a dicembre.

Tasse
Benefici anche per due aziende su tre grazie al bonus Irap

Attenzione, però: il bonus sarà di questo ammontare solo per chi avrà lavorato dodici mesi su dodici, altrimenti diminuirà in ragione del tempo non lavorato. Oltre i 24.000 euro il bonus diminuisce di 160 euro ogni 500 euro in più di reddito, fino ad azzerarsi ai 26.000 euro.

Benefici anche per le imprese grazie alla manovra sull’imposta regionale sulle attività produttive, visto che il beneficio Irap riguarderà due aziende su tre, cioè circa 620.000, cioè il 72,2% di quelle considerate; le altre rimangono fuori visto che hanno base imponibile negativa oppure nulla ai fini della stessa Irap. La concentrazione dei beneficiari nell’analisi fatta dall’Istat vede una percentuale superiore di imprese medio-grandi, operanti nel settore manifatturiero, residenti nel Nord-Ovest, oltre alle imprese in gruppo nazionale ed estero. Per il presidente dell’Istat Antonio Golini la manovra del Def persegue comunque anche chiari obiettivi di equità: «se pur ridotta a causa della grande estensione delle diseguaglianze e della contenuta incidenza dell’intervento, tuttavia essa risulta significativa, in quanto sembra andare nella direzione di una riduzione dell’iniquità».La manovra avrà infatti anche l’effetto di ridurre le iniquità con l’indice della diseguaglianza che passerebbe dal 30,6% al 30,4%.

Commenti Facebook: