Con l’arrivo di iPhone 7, partono gli incentivi di Apple per la “rottamazione”

I rumors su iPhone 7 sono nell’aria e la casa di Cupertino ha già introdotto per il mercato italiano alcune modifiche al programma di trade in per incentivare l’acquisto dei nuovi modelli di telefonini riciclando quelli vecchi. Insieme ai bonus per la consegna del vecchio iPhone, gli utenti potranno usufruire anche di un servizio di applicazione di pellicole protettive.

Con l’arrivo di iPhone 7, partono gli incentivi di Apple per la “rottamazione”
Con l’arrivo di iPhone 7, partono gli incentivi di Apple per la “rottamazione”

L’azienda Apple, che ha già fatto trapelare qualche indiscrezione su come sarà il nuovo iPhone 7, sa benissimo che anche i suoi competitor più agguerriti lanceranno smartphone di ultima generazione. Per questo, anche per il mercato italiano, la casa madre di Cupertino ha introdotto un sistema di incentivi per invogliare l’acquisto di modelli di fascia superiore risparmiando qualche euro.

Si chiama Apple Trade-In ed è un vero e proprio sistema di rottamazione dell’usato con il quale, sia l’utente, sia la casa madre, godranno di vantaggi. Il programma di trade in, ovvero di riconsegna dell’usato, è attivo già da qualche anno, anche per iMac, ma da pochissimo è stata introdotta la possibilità di consegnare anche dispositivi che presentano qualche danno.
Guarda le offerte con 4GB di internet per il tuo iPhone

Apple è convinta che con queste agevolazioni riuscirà a fidelizzare i suoi clienti in un sistema dove vincono tutti: l’utente, che avrà la possibilità di avere sempre in tasca l’ultimo modello di iPhone ad un prezzo ridotto, e l’azienda, che aumenterà le vendite dei suoi prodotti.

iPhone rotto? Apple te lo cambia con uno nuovo

A volte, per far riparare un iPhone si arriva a spendere più di quanto consterebbe acquistare uno smartphone nuovo. La casa madre è a conoscenza di questa situazione, pertanto ha introdotto la possibilità di riciclare il proprio telefonino rotto e ricevere un incentivo. Gli utenti potranno infatti ottenere un bonus spesa anche con la consegna di iPhone danneggiati, a patto che il danno sia da riferirsi alla struttura esterna, quindi stiamo parlando di schermo, scocca, pulsanti e fotocamera. A seconda della gravità del danno e del modello consegnato si otterranno crediti differenti.

Il valore dei bonus in Italia non è stato ancora confermato. Per ora, negli Stati Uniti, si va dalla semplice offerta di smaltimento gratuito per modelli ormai obsoleti come l’iPhone 4, fino ad un bonus di 250 dollari per la rottamazione di un iPhone 6 Plus. I telefoni dovranno essere consegnati presso gli Apple Store che aderiscono all’iniziativa. Qui verrà fatta una stima del danno e, qualora il cliente accettasse la valutazione, verrà consegnato un buono spendibile subito o in futuro per l’acquisto di un altro prodotto Apple.
Confronta gli operatori che offrono tariffe con iPhone 6 Plus incluso

Pellicola protettiva per iPhone. Installazione rapida nei centri autorizzati

Un altro annoso problema dei possessori di telefoni con sistema operativo iOS riguarda ancora lo questione schermo. Per proteggere il prezioso vetro degli iPhone è consigliabile applicare una pellicola protettiva, ma non sempre questa operazione risulta facile. In collaborazione con l’azienda Belkin, specializzata nella costruzione di apparecchi per l’applicazione di pellicole su smartphone, la casa di Cupertino ha introdotto un nuovo servizio nei suoi Apple Store che prevede l’installazione al momento dell’acquisto, o in un secondo momento, di un guscio sottile ma estremamente resistente che protegga lo schermo da graffi, abrasioni e crepe. Se dopo qualche giorno, l’utente riscontrasse imperfezioni, bolle d’aria o altri errori nell’applicazione, potrà tornare nei centri ufficiali e richiedere una nuova pellicola protettiva per il suo iPhone.

Apple sta quindi puntando molto, anche in Italia, sulla user experience. In un settore, come quello degli smartphone, dove la concorrenza si sta facendo sempre più accanita, non solo sul fattore dei prezzi, ma anche sul piano della qualità dei componenti, ha deciso di investire nei servizi ai consumatori come valore aggiunto dei suoi prodotti. Un buon esempio di fidelizzazione del cliente.

Commenti Facebook: