Con Clic&Bip l’abbonamento ACTV a Venezia si paga online con carta di credito

Dopo un periodo di sperimentazione nel trasporto su natanti, il sistema Clic&Bip è pronto per entrare a pieno regime nel servizio di trasporto pubblico a terra della città lagunare e del suo hinterland. Gli abbonati del servizio ACTV potranno rinnovare l’abbonamento tramite procedura online pagando con carta di credito e validarlo a bordo dell’autobus.

A Venezia l'abbonamento al bus si paga online con la carta di credito

Il rinnovo online del titolo di viaggio è stato reso disponibile dalla Vela SPA anche per il servizio autobus dell’ACTV (che coinvolge le tratte Urbano Mestre, Urbano Chioggia e Extraurbana). Il servizio Clic&Bip è stato esteso sulla terra ferma dopo l’esito positivo della sperimentazione sui natanti. Venerdì prossimo saranno già disponibili gli abbonamenti online per il mese di marzo.

Come funziona?

Innanzitutto occorre essere titolari, oltre che di una carta di credito, anche di una tessera Imob o Venezia Unica in corso di validità, in quanto verrà richiesta sia durante la procedura di pagamento online, sia per la validazione del titolo di viaggio.
Confronta le migliori carte di credito
Quindi è necessario collegarsi al sito Internet dell’ACTV o di Venezia Unica, inserire i propri dati, il numero di tessera Imob o Venezia Unica con relativa data di scadenza; si segue la procedura e si sceglie l’abbonamento da rinnovare o acquistare, la  sua durata e infine si procede al pagamento con carta di credito. Sono accettate carte Visa, Mastercard, American Express e Diners. Conclusa l’operazione si riceverà un’email di conferma, che una volta stampata varrà come titolo.

Dopo 48 ore dall’avvenuta operazione sarà possibile ricaricare l’abbonamento a bordo dell’autobus mediante la macchina validatrice, avvicinando la tessera.

Sono sempre più le città che stanno adeguando il servizio di trasporto pubblico e, non di rado, di parcheggio a pagamento, alle nuove tecnologie, con l’uso di titoli di viaggio elettronici e di app integrate con strumenti di pagamento elettronici. Al momento Venezia offre la possibilità di ricaricare gli abbonamenti online, senza bisogno di passare dalla biglietteria, ma nulla esclude che possa evolversi ulteriormente questo sistema.

Commenti Facebook: