Compie un anno il profilo Twitter dell’Inps

Ha compiuto un anno il profilo Twitter dell’Inps. Un compleanno importante, per una opportunità aggiuntiva di ottenere informazioni dall’ente previdenziale, e migliorare così le relazioni nei confronti dell’Istituto.

Prima candelina (e 6.000 follower) per il profilo Twitter dell'Inps
Prima candelina (e 6.000 follower) per il profilo Twitter dell'Inps

A distanza di un anno dal suo valore, sono oramai 6 mila le persone che hanno deciso di seguire il profilo ufficiale (Inps_it), consolidando dunque la possibilità di poter visualizzare sulla propria bacheca i tweet pubblicati, ed essere costantemente aggiornati su tutte le novità divulgate dall’Istituto.

Il profilo Twitter dell’Inps – ricorda lo stesso istituto in un suo comunicato – si è aggiunto a tutti gli altri canali di comunicazione istituzionali già attivi, con l’obiettivo di poter favorire la diffusione delle informazioni per raggiungere un pubblico che utilizza nuove piattaforme di distribuzione.

Confronta offerte Internet mobile

Un obiettivo – precisa ancora l’ente – “che parte dalla comunicazione della PA verso i cittadini, ma si estende anche verso le varie Pubbliche Amministrazioni, attraverso la consuetudine (tipicamente social) di citare nei tweet i profili di altre Istituzioni interessate o coinvolte, permettendo a persone e Istituzioni di riunirsi attorno ad uno stesso argomento di discussione“.

Nel suo comunicato l’Inps ricorda altresì che i contenuti diffusi mediante il profilo Twitter hanno una valenza informativa di carattere generale, e che pertanto per poter disporre di approfondimenti più specifici (come ad esempio sulla rivalutazione pensioni) o di richieste di servizi o di prestazioni, è necessario fare riferimento al portale istituzionale inps.it.

Commenti Facebook: