Comparazione tariffe: nel 2018 cresce l’interesse e l’acquisto online

L’ultimo studio di SosTariffe.it si concentra sul rapporto tra gli italiani ed i comparatori di tariffe online, strumenti utili per individuare, rapidamente, le migliori soluzioni da sfruttare per risparmiare sui principali servizi, da Internet per la casa passando alle utenze di luce e gas. Ecco qual è il tasso di attivazione delle ricerche effettuate dagli utenti tramite i servizi di comparazione di SosTariffe.it

Ecco quali tariffe cercano e quali attivano gli utenti del comparatore di SosTariffe.it

Gli utenti che scelgono di sfruttare uno strumento di comparazione prezzi come quello di SosTariffe.it puntano ad individuare la tariffa più conveniente per una precisa gamma di servizi. Dalle tariffe per navigare in Internet da casa sino ad arrivare alla polizza RC Auto o alle utenze domestiche, i settori in cui la comparazione online aiuta a risparmiare sono molteplici.

L’ultimo studio di SosTariffe.it mira a valutare il rapporto tra ricerche e tasso di attivazioni generate dall’uso del comparatore online. L’osservatorio ha analizzato l’attività degli utenti negli ultimi due anni in merito alle ricerche effettuate sui tre servizi di comparazione più gettonati.
Scopri le migliori offerte ADSL e fibra ottica

Ecco i risultati:

Si cerca il risparmio sull’internet a casa, ma alla fine si attiva il contratto luce o gas

Il primo aspetto rilevato dallo studio di SosTariffe.it legato ai tre principali servizi offerti dal comparatore online (Internet per la casa, offerte luce e gas e polizza RC Auto) è che a suscitare maggior interesse tra gli utenti è il confronto dei prezzi per l’Internet domestico, sia ADSL o fibra ottica.

In questi ultimi due anni, infatti, le ricerche relative alle offerte ADSL e fibra sono in crescita anche se è in diminuzione il tasso di attivazioni. Da notare, invece, che luce e gas risultano il comparto con il miglior rapporto richieste/acquisto. In sostanza, gli utenti che cercano le migliori tariffe per luce e gas sono, nella maggior parte dei casi, ben predisposti a procedere con l’attivazione online di un nuovo contratto.

Nel 2017 la connessione domestica in cima ai servizi più richiesti e attivati

Per gli utenti di SosTariffe.it, il servizio più “attrattivo” è, senza dubbio, quello relativo ad Internet a casa. Nel corso del 2017, infatti, questo servizio copre il 71% delle ricerche complessive. Al secondo posto troviamo, invece, l’assicurazione. Circa il 20% degli utenti, infatti, ha cercato le migliori soluzioni per risparmiare sulla polizza RC Auto. Le tariffe luce e gas, invece, coprono meno del 9% delle ricerche.

Nel 2018 internet di casa sempre al top delle ricerche, ma cresce l’RC auto

Nel corso del 2018 la tendenza resta la stessa. Le offerte per la connessione di casa sono le più ricercate, coprendo oltre il 63% delle richieste, e risultano anche le più attivate, con oltre il 69% delle attivazioni complessive. Da notare la crescita del ramo assicurativo, che copre quasi il 28% delle ricerche mentre resta sotto quota 9% la ricerca delle tariffe di luce e gas.

Comparare online aiuta davvero a risparmiare: per luce e gas attivazioni in aumento 

Da notare, inoltre, che nel corso del biennio considerato si è registrato un picco di attivazioni in corrispondenza delle bollette luce e gas (+64%) così come crescono le attivazioni di chi è in cerca di un’assicurazione più conveniente (+45%). In calo, invece, le attivazioni di tariffe Internet (-6%).

Luce e gas: chi cerca prezzi taglia – bolletta, poi passa davvero all’acquisto

Gli utenti che effettuano ricerche di tariffe luce e gas tramite il comparatore di SosTariffe.it si dimostrano decisamente più propensi a procedere con l’attivazione online. Le ricerche di tariffe energetiche nel 2017 hanno portato all’attivazione nel 11,36% dei casi mentre nel 2018 tale percentuale cresce al 14,93%.

Per quanto riguarda il settore assicurativo, invece, nel 2017 solo il 4,61% delle ricerche ha portato ad un’attivazione online. Tale percentuale è scesa al 3,95% nel corso del 2018. Per Internet domestico, infine, la percentuale di attivazione è passata dal 9,94% del 2017 all’8,4% del 2018. 

Commenti Facebook: