Comparazione online utenze 2020: cresce il risparmio per le famiglie

Per risparmiare sulle utenze è fondamentale affidarsi alla comparazione online. La conferma arriva dall’ultima indagine di SosTariffe.it che, analizzando le opportunità di risparmio offerte dalla comparazione online di offerte e servizi, ha verificato come nel 2020 sia possibile risparmiare l’8% in più rispetto a quanto registrare l’anno precedente. A garantire il maggior risparmio rispetto al passato sono importanti fonti di spesa per le famiglie, come la polizza auto e le condizioni bancarie. Ecco i risultati dell’ultimo studio di SosTariffe.it. 

Ecco i risultati della nuova indagine di SosTariffe.it sul risparmio garantito dalla comparazione online

Il nuovo studio di SosTariffe.it si concentra sulle opportunità di risparmio garantite dalla comparazione online nel 2020. Rispetto all’anno precedente, stando ai dati raccolti da SosTariffe.it, è possibile spendere circa l’8% in meno se ci si affida alla comparazione online per l’attivazione delle tariffe dei sei servizi fondamentali (connessione Internet a casa, tariffa per il cellulare, tariffe luce e gas, assicurazione auto e conti correnti).

Lo studio ha definito tre profili di consumatore tipo (single, coppia e famiglia con figli) andando ad analizzare le opportunità di risparmio garantite dalla comparazione online sui sei servizi fondamentali individuati nel corso del 2020. Il risparmio maggiore, come evidenziato dall’indagine, è riservato ai nuclei familiari che hanno la possibilità di tagliare le spese dell’8% scegliendo di sfruttare la comparazione online.

Per poter individuare l’effettivo risparmio garantito dalla comparazione online e confrontare i dati raccolti nel 2019 con i dati del 2020, vengono definiti dallo studio di SosTariffe.it tre differenti profili di consumo (Single , Coppia, Famiglia). Nella tabella che alleghiamo qui di seguito, è possibile analizzare le caratteristiche di ogni singolo profilo. 

Questa seconda tabella, invece, riassume i risultati ottenuti dallo studio di SosTariffe.it in merito al risparmio garantito dalla comparazione online delle offerte per i principali servizi. I dati raccolti nel 2019 vengono messi a confronto con i dati raccolti nel corso del 2020 al fine di individuare l’effettiva variazione, per ogni profilo di consumo, del risparmio ottenibile grazie alla comparazione online.

Di seguito, invece, analizziamo tutti i dettagli in merito al risparmio disponibile per ogni profilo di consumo considerato dall’idnagine di SosTariffe.it.

Famiglie con figli: giù conti correnti ed RC auto

L’indagine di SosTariffe.it conferma come le famiglie con figli siano in grado di abbattere al massimo i costi affidandosi alla comparazioni online delle tariffe. In particolare, confrontare offerte e promozioni permette di dare un taglio netto ai costi della polizza RC Auto (il risparmio cresce del 38% nel 2019).

Una famiglia con tre veicoli da assicurare (un’Audi A4 del padre di 55 anni, una Fiat Panda della madre di 50 anni ed una Smart ForTwo del figlio diciottenne) può tagliare le spese di oltre 2000 Euro se sceglie di affidarsi alla comparazione online delle tariffe. Questo dato si traduce in un netto passo in avanti rispetto a quanto fatto registrare nel 2019.

Il risparmio è notevole anche per quanto riguarda i conti correnti. In questo caso, infatti, la comparazione online permette di risparmiare sino a 79,79 Euro con una crescita del 19% del risparmio complessivo. Da notare, invece, che per le famiglie si riducono i margini di risparmio per gli altri servizi fondamentali: connessione di casa (- 2,29%), luce (-8,52%), telefonia mobile (-19,70%) e gas (-54,68%).

Coppie: si risparmia su conti correnti e connessione domestica

Lo studio di SosTariffe.it ha poi preso in considerazione i vantaggi garantiti dalla comparazione online per i nuclei famigliari formati da una coppia. In questo caso, confrontare le tariffe dei vari servizi fondamentali premette di risparmiare sino a 69 Euro sui conti correnti (il profilo considerato prevede molti movimenti sul web e pochi allo sportello) con una crescita del risparmio del 14% rispetto ai dati del 2019.

Si risparmia, notevolmente, anche sulla connessione di casa con la possibilità di dare un taglio del 12% alle spese complessive utilizzando un piano tariffario che non preveda le telefonate senza scatto alla risposta. Per questo servizio, il risparmio annuo passa da 330 a 371 Euro garantendo la possibilità di ridurre notevolmente la spesa.

Per quanto riguarda gli altri servizi, invece, si registrano rincari generalizzati nel confronto tra il 2019 ed il 2020. Di fatto, quindi, a causa degli aumenti dei prezzi per i principali servizi, i margini di risparmio per le coppie si riducono notevolmente.

Single: bollette leggere per luce e connessione di casa. Bene anche i conti correnti

Il terzo profilo di consumi individuato è quello del single che vive da solo. In questo caso, usando un comparatore online sarà possibile ottenere un risparmio migliore rispetto allo scorso anno per servizi fondamentali come la connessione Internet di casa, il conto corrente ed anche le bollette della luce.

Per quanto riguarda Internet casa, ad esempio, è possibile risparmiare sino a 371 Euro all’anno con un incremento del 21.5% rispetto ai dati registrati nel corso del 2019. Il risparmio cresce sino a 45 Euro all’anno (ovvero il 17% in più) per quanto riguarda i costi bancari ed il conto corrente (in questo caso si considera un profilo di consumo che prevede esclusivamente movimenti online).

Per i single, infine, è possibile risparmiare anche scegliendo con attenzione la tariffa per l’energia elettrica. Ipotizzando un profilo di consumo di 1400 kWh all’anno di energia elettrica consumata, con la comparazione online è possibile risparmiare oltre 56 Euro all’anno. In questo caso, il risparmio rispetto ai dati del 2019 risulta essere superiore del 4.3%.

Anche in questo caso, a causa dei vari rincari dei principali servizi, anche affidandosi alla comparazione online non è possibile ottenere un risparmio maggiore nel 2020 rispetto a quanto fatto registrare nel corso del 2019. La riduzione dei margini di risparmio (legata all’aumento dei costi di molti servizi) obbliga gli utenti a valutare sempre con moltissima attenzione le soluzioni da attivare al fine di ridurre al minimo i costi.

Commenti Facebook: