Come velocizzare Internet al massimo

Quando si stipula un contratto con un operatore per una connessione ADSL si ha la necessità che la velocità effettiva sia il più vicina possibile a quella promessa, anche se si sa già che alcuni fattori esterni o temporanei possono diminuire l’efficienza del servizio. Può essere utile comunque conoscere alcuni consigli per velocizzare il servizio Internet al massimo delle possibilità.

E' possibile migliorare la velocità della propria connessione ADSL

Nel momento in cui si utilizza internet può capitare in alcune occasioni di avvertire frustrazione quando la connessione appare troppo lenta o addirittura si blocca.

Lo speed test

Un primo passo da fare per capire se ci sono problemi tecnici alla linea è effettuare un test di velocità che permetterà di verificare se il servizio offerto dall’operatore non funziona come dovrebbe o se è necessario modificare le impostazioni di computer e router. Prima di avviare l’operazione è comunque fondamentale spegnere il router, riaccenderlo e verificare che non ci siano altri elementi che possono rallentare le operazioni di navigazione, come il download di file o la visione di alcuni contenuti in streaming.

Lo speed test è certamente uno strumento molto utile proprio perché funziona su tutti i programmi di navigazione dotati di supporto a Flash Player ed è in grado di valutare le reali prestazioni della rete.

Se i parametri di download (velocità di scaricamento), upload (velocità di caricamento) e ping (latenza) risultano in linea con quelli previsti dal contratto ADSL allora può essere utile contattare il provider per capire se sono ci sono altri fattori che possono causare un rallentamento della connessione. In alternativa, sarà necessario armarsi di pazienza e compiere altre operazioni.

Modificare i server DNS

I server DNS sono un elemento fondamentale per chi naviga in internet: si tratta infatti dei “traduttori” che permettono di visitare i siti internet digitando gli indirizzi testuali semplici (esempio google.com), invece dei lunghissimi indirizzi numerici (es. 74.125.224.72), che poi sarebbero le reali coordinate per raggiungerli. Cambiare DNS predefiniti della propria connessione con dei server più efficienti può essere utile a velocizzare i tempi di accesso alle pagine web portando a risultati spesso inaspettati.

Per cambiare i DNS su Windows7 o Windows 8, basta fare clic sull’icona della connessione che si trova nell’area di notifica (accanto all’orologio) e selezionare la voce ‘Apri centro connessioni di rete e condivisione’ dal menu che compare. Nella finestra che si apre, cliccare sul nome della rete in uso e poi su ‘Proprietà’. A quel punto si dovrà scorrere l’elenco delle voci collocate sotto la dicitura ‘La connessione utilizza gli elementi seguenti’, fare doppio clic su ‘Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4)’ e, nella finestra che si apre, mettere il segno di spunta accanto alla voce ‘Utilizza i seguenti indirizzi server DNS’.

Adesso, si dovranno digitare gli indirizzi dei server DNS da utilizzare per la connessione usando una delle seguenti combinazioni di valori:

Per utilizzare Google DNS:

  • Server DNS preferito: 8.8.8.8
  • Server DNS alternativo: 8.8.4.4

Per utilizzare Open DNS:

  • Server DNS preferito: 208.67.222.222
  • Server DNS alternativo: 208.67.220.220

Dopo avere cliccato su ‘Ok’ per salvare i cambiamenti effettuati la connessione dovrebbe risultare più veloce per quanto riguarda i tempi di accesso ai siti.

Utilizzare browser più rapidi

Per migliorare  la velocità di connessione può essere utile anche sfruttare browser più veloci. Tra questi c’è Google Chrome, che è gratuito e disponibile per Windows, Mac e Linux (oltre che per Android e iOS per chi naviga in mobilità): si caratterizza per un’altissima velocità nell’apertura delle pagine Web e per la possibilità di utilizzare diverse estensioni gratuite che permettono di accrescere l’efficienza.

Se questo ancora non è sufficiente è possibile ottimizzare ulteriormente i parametri della connessione utilizzando IObit Advanced SystemCare Free, una suite di strumenti per la manutenzione di Windows che permette di velocizzare il PC e la connessione influendo sui vari parametri del sistema. In questo modo verranno cancellati i file inutili dall’hard disk, eliminati gli errori nel registro di sistema e i malware, oltre all’impostazione di Windows realizzata in modo tale che aumenti ancora di più la velocità di connessione.

Confronta le migliori offerte ADSL

Commenti Facebook: