Come usare bene il frigorifero per risparmiare

Molte persone credono che i grandi consumatori di energia elettrica a casa siano il ferro da stiro o il phon. Tuttavia, i veri responsabili dei consumi elettrici sono gli elettrodomestici sempre accessi, fondamentalmente il frigorifero. In effetti, è uno degli elettrodomestici di cui non possiamo fare a meno e, rimanendo acceso 24 ore al giorno, comporta il maggior costo dutilizzo. Ecco come usare bene il frigorifero per risparmiare.

Confronta Tariffe Energia Elettrica

Come spiegato nel recente osservatorio di SosTariffe.it sui Miti da sfatare e migliori comportamenti da adottare per risparmiare sui consumi, gli apparecchi come il phon, il ferro da stiro e il forno elettrico assorbono molta corrente ma influiscono poco sui consumi complessivi.

Invece, sono gli elettrodomestici che rimangono molto tempo accessi quelli che influiscono sulla spesa elettrica annua (scarica l’Osservatorio miti e consigli sul risparmio energetico per saperne di più).

Per questo motivo, SosTariffe.it vi offre una serie di semplici e pratici consigli su come utilizzare bene il frigorifero e congelatore, in modo da ridurre i consumi e gli sprechi di energia per risparmiare sulla bolletta della luce.

Innanzitutto, se il frigorifero è vecchio di più di 8-10 anni, cambiarlo con uno in classe A+++. Con i prezzi attuali l’investimento si recupera velocemente e si risparmiano quasi 100 euro l’anno.

Cercate inoltre di posizionare il frigorifero nella zona meno calda della cucina e lontano dai fornelli, se possibile.

Una volta individuato il posto più adatto, mantenete il frigorifero leggermente distanziato dalla parete di fondo, con almeno 20 cm di distanza, per consentire al calore del motore di disperdersi bene.

Mantenete l’apparecchio sempre pulito e ordinato, non lasciando alimenti che riempiano il frigo inutilmente.

E’ importante avere un certo ordine all’interno del frigorifero. Ad esempio, le mensole centrali sono perfette per conservare al meglio uova, formaggi e salumi. I cassetti della frutta e verdura invece, mantengono in ottimo stato anche la carne; latte, acqua e bibite vanno benissimo nella porta del frigorifero.

Non avete bisogno di mettere tutti gli alimenti nel frigo; anzi, pomodori, fagiolini, cetrioli e zucchine, ad esempio, è meglio conservarli a temperatura ambiente. L’idea è quella di non riempire troppo il frigo, dato che se l’aria fredda non può circolare in maniera uniforme, il consumo elettrico aumenta.

Lo stesso vale per gli alimenti caldi, i quali non vanno introdotti nel frigo finché non saranno freddi, dato che elevano la temperatura media con un conseguente aumento dei consumi elettrici.

Per migliorare l’efficienza del frigorifero ricordate di pulire anche le serpentine posizionate nella parte posteriore: la polvere accumulata può aumentare il consumo del 30%.

Risparmia ancora di più con il mercato libero

Se volete tagliare le bollette della luce, oltre ad utilizzare consapevolmente gli elettrodomestici, è importante avere la tariffa luce più adatta alle proprie esigenze.

Con le tariffe energia elettrica del mercato libero, è possibile risparmiare fino a 160 euro all’anno.

Ad esempio, una famiglia numerosa con consumi elettrici elevati, può risparmiare 103,41 euro annui sulla bolletta della luce attivando energia 3.0 di GDF SUEZ Energie.

E non solo: questa tariffa, essendo un‘offerta dual fuel ovvero che prevede l’attivazione insieme della fornitura luce e gas, consentirà alla stessa famiglia un risparmio di altri 90 euro per il gas, portando ad un risparmio complessivo di circa 200 euro all’anno.

Vai a energia 3.0 di GDF SUEZ Energie

Utilizza il nostro comparatore gratuito per trovare la tariffa luce e gas più adatta alle tue esigenze.

Confronta Tariffe Gas

Commenti Facebook: