Come trovare conto corrente di una persona per fare un bonifico

Devi versare denaro non disponi del codice IBAN? Generalmente quando un pagamento è dovuto, è il beneficiario a fornire i propri dati bancari. Più semplici sono i pagamenti tramite PayPal, che necessitano del solo indirizzo email collegato al conto. Chi dispone di un conto online invece, non ha bisogno di cercare ogni volta gli estremi, perché dopo il primo bonifico il beneficiario viene salvato in automaticoCome trovare conto corrente di una persona per fare un bonifico? Eccolo spiegato.

Come trovare conto corrente di una persona per fare un bonifico

Fare un bonifico è un’operazione semplicissima da effettuare se si dispone di nome, cognome (denominazione nel caso delle società) e degli estremi bancari del beneficiario. Il versamento, infatti, può essere fatto recandosi in una qualsiasi filiale bancaria, o più facilmente online, per i titolari di conti correnti acquistati sul web. Come trovare conto corrente di una persona per fare un bonifico? Se non si dispone del numero di conto corrente è possibile risalire all’IBAN, o provvedere all’invio di denaro utilizzando altri strumenti.

IBAN online e PayPal

Non tutti sanno che il codice IBAN o il numero di conto corrente del soggetto nei confronti del quale deve essere fatto il bonifico, può essere ricostruito online quando si dispone dei seguenti dati:

  • nome dell’istituto bancario,
  • città o località nella quale si trova la filiale del beneficiario,
  • codice ABI della banca,
  • codice CAB della filiale + provincia +codice di avviamento postale,
  • nome e cognome o intestazione del beneficiario.

Esistono diversi portali web che forniscono il servizio di ricerca coordinate bancarie (codice IBAN, numero di conto corrente e altri codici), e per trovarli, basta fare una breve ricerca.
Confronta conti correnti »
Questi servizi consentono di scovare anche il CIN e il BIC tramite codice IBAN. Più semplice naturalmente è richiedere al soggetto interessato gli estremi del conto. La maggior parte delle bollette, ad esempio, giungono al domicilio del contribuente già precompilate, complete di tutti i dati necessari al versamento. Anche nei rapporti di lavoro sotto contratto, una delle prime richieste da parte del datore è il numero di IBAN sul quale andrà versato lo stipendio.

Quando invece i soggetti non intendono venire a conoscenza dei rispettivi IBAN e numeri di conto corrente, possono sfruttare l’utilità di servizi come PayPal, che consente di inviare pagamenti online e di riceverne in modo sicuro e veloce, tramite l’utilizzo di indirizzo email.

Come trovare conto corrente di una persona per fare un bonifico online?

Fare un bonifico da conto corrente online è semplicissimo, specialmente quando si tratta di un secondo bonifico (ex. rate del mutuo, dell’auto o dell’affitto). Gli intestatari di conti online, infatti, godono di numerose agevolazioni nella gestione dei risparmi e nelle transazioni. In un solo click, accedendo alla propria area cliente, è possibile verificare saldo e lista movimenti, ricevere denaro, fare versamenti, ricaricare il cellulare, pagare e bollette e ripetere un bonifico già effettuato senza inserire di nuovo il codice IBAN. La gestione dei propri risparmi è più facile se confrontata con quella di un conto tradizionale.

Nella rubrica “beneficiari” dei conti correnti online, infatti, vengono salvati i versamenti già effettuati, e basterà cliccare su “ripeti beneficiario” per fare un nuovo pagamento in modo facile e veloce, senza doversi recare in filiale. Chi acquista conti correnti online, inoltre, può scegliere tra una vasta gamma di conti correnti zero spese dedicati a famiglie, giovani, pensionati, imprenditori e per ogni altra esigenza.

Come risalire all’IBAN dal bonifico ricevuto

È possibile individuare il mittente di un bonifico bancario ricevuto? Come faccio a sapere chi mi ha fatto un bonifico? A domande di questo tipo è possibile trovare una risposta, in tempi anche molto rapidi. Risalire alle coordinate IBAN da un bonifico ricevuto è possibile e, di solito, non richiede operazioni particolarmente complicate. Con alcune banche, infatti, basteranno pochi passaggi per poter risalire alla provenienza del bonifico ed andare ad individuare le coordinate IBAN da cui è partito il pagamento.

La prima cosa da fare è controllare il proprio Home Banking, dal PC, collegandosi al sito della propria banca, oppure dallo smartphone, scaricando l’app dell’istituto. Dopo aver effettuato l’accesso al servizio di Home Banking messo a disposizione dalla propria banca, sarà possibile, infatti, verificare il mittente di un bonifico. Basterà andare nella sezione dei bonifici ricevuti (o dei movimenti del conto, dipenderà da come è strutturato il canale Home Banking del proprio istituto) e individuare il bonifico di cui si vuole scoprire il mittente.

Molte banche, infatti, riportano l’IBAN e tutte le informazioni correlate al bonifico direttamente nei dettagli dell’operazione, senza la necessità di dover richiedere informazioni aggiuntive. In questi casi, basteranno davvero pochi passaggi per poter risalire rapidamente a chi ha eseguito il bonifico e, in particolare, alle coordinate IBAN del suo conto corrente. Da notare, però, che non tutte le banche includono tale informazione nel canale Home Banking.

In questo caso, la procedura diventa un po’ più lunga ma di certo non molto più complicata. La banca, infatti, conosce le coordinate del mittente di un bonifico ricevuto dal proprio cliente. Se i canali Home Banking non riportano tale informazione, quindi, sarà sufficiente contattare il servizio clienti del proprio istituto oppure recarsi in filiale per poter risalire all’IBAN del conto corrente da cui è stato ricevuto il bonifico.

Segnaliamo che c’è anche un altro metodo più tradizionale per trovare il mittente di un bonifico ed in particolare il codice IBAN da cui è stato ricevuto il bonifico stesso. È possibile, infatti, consultare l’estratto conto per verificare le informazioni relative all’operazione. In questo modo, si potranno ottenere dati aggiuntivi relativi all’operazione e potrebbe essere possibile recuperare l’IBAN del conto da cui è stato effettuato il bonifico.