Come si calcola la rata di un mutuo?

Se avete intenzioni di acquistare la prima casa, è probabile che vi trovate alla ricerca dell’offerta di mutuo più conveniente dalle banche e istituti di credito. Per trovare il mutuo che meglio si adatta alle proprie esigenze, è assolutamente necessario conoscere l’ammontare della rata mensile che dovrà versarsi per il rimborso del finanziamento. Arrivare a questo dato però potrebbe essere un’operazione analitica piuttosto complessa. SosTariffe.it vi propone una serie di semplici consigli e operazioni matematiche per sapere come si calcola la rata di un mutuo.

come calcolare la rata del mutuo

Acquistare la prima casa, o in genere un immobile, oggigiorno è diventata un’operazione difficile. Per colpa della crisi economica mondiale, disporre della totalità del denaro necessario per l’acquisto dell’abitazione è piuttosto strano.

Così, molto probabilmente chi ha intenzioni di acquistare un immobile ha bisogno di ricorrere alle banche e istituti di credito per richiedere un mutuo.

Tuttavia, scegliere il mutuo più appropriato tra la vasta offerta delle banche non è nemmeno un’operazione semplice. Tra molti parametri da prendere in considerazione, occorre innanzitutto conoscere l’ammontare della rata di ogni mutuo proposto dalle banche, pero potere organizzare in maniera precisa la propria economia domestica.

Logicamente, calcolare la rata di un mutuo a partire dai preventivi che ogni istituto di credito offre a chi ne fa richiesta, anche online, può diventare  un’operazione veramente difficile per chi di matematica finanziera non se ne intende.

Ciononostante, con l’aiuto di una semplice calcolatrice è possibile valutare i singoli preventivi anche sulla base dei reali tassi applicati e calcolare in maniera veloce gli importi delle rate mensili previste dalle diverse proposte di mutuo.

Come si stabilisce la rata di un mutuo

Il calcolo della rata di un mutuo parte dal piano di ammortamento o di rimborso, che viene stabilito in funzione di specifici algoritmi, ovvero delle formule matematiche che, servendosi dei parametri variabili concordati tra banca e cliente, rivelano l’importo di ogni singola rata.

L’algoritmo è stabilito a seconda del tipo di piano di rimborso; questo vuol dire che si può avere un mutuo a rata costante (sistema alla francese), che impiegherà la sua propria formula matematica differente da quella per il mutuo a rata crescente, e così via.

Ogni algoritmo impiega quindi i parametri variabili stabiliti dal contratto di mutuo e accordati con il cliente, che determineranno poi il piano di ammortamento e, di conseguenza, il valore di ogni singola rata. Tali parametri sono:

  • capitale mutuato
  • durata del periodo del rimborso
  • tasso di riferimento
  • spread
  • periodicità della rata di rimborso
Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Calcolare la rata del proprio mutuo

Ogni mutuo quindi possiede il proprio piano di ammortamento, ovvero il piano di rimborso del prestito concesso con una descrizione dettagliata di tutte le rate e della ripartizione per ogni rata della quota capitale e della quota interessi restituita.

Quest’informazione è concessa dalle banche e istituti di credito successivamente alla richiesta di un preventivo mutuo. Tuttavia, per avere un’idea dell’importo delle rate da pagare, è possibile calcolare la rata del proprio mutuo con l’aiuto di una semplice formula matematica.

Per fare i calcoli però occorre, innanzitutto, conoscere certi dati  fondamentali:

  • C = Capitale (importo del finanziamento)
  • TA = Tasso annuo del finanziamento espresso in decimali (0,05 = 5%)
  • PA = Periodi annui, ovvero il numero di rate che si pagano nell’anno (ad esempio 12 se le rate sono mensili)
  • A = Numero di anni previsti complessivamente per il rimborso

Conoscendo questi parametri, calcolare la rata del mutuo è fattibile attraverso la seguente formula matematica:

C x (1 + TA / PA)(PA x A)
TA / PA
x ————————
(1 + TA / PA)(PA x A) -1

Calcolo della rata di un mutuo con Excel®

Se la matematica non fa per voi, e disponete di un programma per fogli di calcolo (Excel®, LibreOffice®, Calc®, ecc) è possibile utilizzare la funzione integrata del programma.

Per il caso del programma Excel® di Microsoft Office®, abbiamo “RATA” i cui argomenti sono, nell’ordine:

  • Tasso di periodo (ovvero tasso annuo / periodi annui)
  • Periodi totali (dati da periodi annui x anni)
  • Capitale (in segno negativo)

Una volta compilato il foglio di calcolo con utilizzo dei riferimenti di cella apparirebbe così:

calcolo della rata del mutuo

Per semplificarsi la vita ancora di più, potete servirvi dei molteplici siti web che offrono il calcolo gratuito della rata del mutuo attraverso dei piccoli software o strumenti semplici e con un’interfaccia piuttosto elementare. Questi tools inoltre, offrono la visualizzazione del piano di ammortamento e rimborso suddiviso per mensilità.

Commenti Facebook: