Come seguire Sky 3D Vintage

Gli abbonati alla pay TV hanno spesso la possibilità di accedere a canali tematici temporanei con una programmazione speciale. Vogliamo per questo segnalarvi come seguire Sky 3D Vintage, la rete disponibile da sabato 8 a domenica 16 ottobre al tasto 150 della piattaforma satellitare con un palinsesto incentrato su una serie di pellicole visibili (alcune per la prima volta) in formato tridimensionale.

Dall'8 al 22 ottobre il canale Sky 3D Vintage

Sky  ama prestare particolare attenzione nei confronti dei suoi clienti e predispone periodicamente numerose novità tematiche di particolare rilievo. Vogliamo così indicarvi come seguire Sky 3D Vintage, la rete disponibile da sabato 8 a domenica 16 ottobre al tasto 150 della piattaforma satellitare con una programmazione dedicata a numerosi film rimasti impressi nella storia e visibili in formato tridimensionale.

Sei stanco di guardare sempre i soliti programmi e stai pensando di aderire alle offerte Sky? La piattaforma satellitare mette a disposizione degli utenti diversi pacchetti tematici per soddisfare i gusti di tutti. Per saperne di più puoi consultare il comparatore di SosTariffe.it:

Vai ai pacchetti Sky

Sky 3D Vintage – L’iniziativa

Questa iniziativa permetterà di rivalutare un intero patrimonio cinematografico dimenticato, nel formato originale in cui era nato. Il telespettatore avrà così la possibilità di fare un salto indietro nel tempo per ripercorrere la storia del cinema 3D. Nel palinsesto sono state inserite anche pellicole risalenti all’inizio del secolo scorso, ma sottoposte a un restauro tecnico particolarmente accurato per renderle compatibili con le attuali tecniche di trasmissione.

La programmazione comprende oltre 20 titoli di ogni genere e di ogni epoca, l’ideale per un vero appassionato. Tra questi, spicca il primo film della storia realizzato con immagini in formato tridimensionale, ‘Il Calderone Infernale’ di Georges Méliès (1903), ma senza dimenticare “L’arrivo di un treno alla stazione di La Ciotat’ di Louise Lumière (1935).

Non manca nemmeno “Una domenica a Capri”, presentato al Festival di Venezia nel 1953. Sarà inoltre l’occasione per vedere con una tecnologia innovativa alcuni successi degli anni ottanta e novanta, come “Top Gun” e “Titanic”.

Sky 3D Vintage – La programmazione

Il palinsesto è dedicato ai film che hanno fatto la storia del cinema in 3D e disponibili per la prima volta nel loro formato originale. Il telespettatore avrà così la possibilità di fare un salto indietro nel tempo gustando una serie di pellicole indimenticabili: si va dai cortometraggi girati all’inizio del ‘900 fino ai titoli più recenti. La programmazione nel weekend dall’8 al 9 Ottobre sarà disponibile in HD su Sky Cinema 3D Vintage (canale 304).

Vediamo insieme cosa sarà possibile vedere:

Il calderone infernale e L’oracolo di Delphi (1903)

Si tratta di due pellicole dirette da Georges Méliès, ma realizzate attraverso due diverse angolazioni, una per raggiungere la platea europea e l’altra per il pubblico statunitense. Solo nel 2007, però, ci si è resi conto che quello poteva essere considerato il primo film in formato tridimensionale.

L’arrivo di un treno alla stazione di La Ciotat (1935)

Opera diretta da Louis Lumiere, ma questa volta con l’intento di ripetere non solo il successo del corto del 1895, ma anche di provare a dare un aspetto ancora più realistico alle immagini. Per dare l’idea che il celebre treno esca dallo schermo il regista costruisce un proiettore speciale per la sua doppia pellicola. Nel 1935 il film è stato mostrato solo a una ristretta comunità scientifica, mentre ora potranno apprezzarlo anche gli abbonati a Sky.

3D Gulliver’s Travels (1939)

La storia si ispira al celebre romanzo di Jonathan Swift.

Now Is The Time e Around is Around (1951)

Entrambi i cortometraggi sono stati realizzati da McLaren, uno dei cineasti che ha iscritto il suo nome di diritto nella storia. L’effetto tridimensionale è stato realizzato attraverso un oscilloscopio a raggi catodici.

Una domenica a Capri (1953)

E’ la prima produzione 3D italiana a cui hanno lavorato in collaborazione Carlo Ponti e Dino De Laurentiis: i due registi hanno sfruttato un sistema da loro stesso creato e chiamato Podel Vision. La pellicola per la prima volta è stata presentata in occasione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia del 1953.

La maschera di cera (1953)

Pellicola di grande successo nell’anno in cui è uscita e resa celebre dalla scena di un uomo che insegue una ragazza nelle strade di New York, poi utilizzata in altri horror successivi. Nel cast Charles Bronson e Vincent Price.

Baciami Kate (1953)

E’ il primo musical in 3D della storia e vincitore del primo Tony Award, riconoscimento ottenuto per le tecnologie utilizzate per conferire questo particolare formato.

Il Mostro della Laguna Nera (1954)

E’ un horror entrato nella storia, non solo per la trama avvincente ma anche perché si tratta della prima pellicola in cui sono state utilizzate telecamere 3D nelle scene sott’acqua.

Il Delitto Perfetto (1954)

Difficile dimenticare questa pellicola che vanta un pezzo da novanta come Alfred Hitchcock alla regia e Grace Kelly nel ruolo della protagonista. Pur essendo passato più di mezzo secolo dall’uscita di questo film, viene ricordato ancora adesso come uno dei migliori tra quelli realizzati con le tecniche in 3D.

Attacco alla Base Spaziale U.S. (1954)

Pur essendo stato girato in 3D, al cinema il pubblico ha avuto la possibilità di vedere la pellicola solo in 2D. La storia è ambientata in un laboratorio americano che si occupa di progettare voli aerospaziali, anche se alcuni problemi fanno pensare a un possibile sabotaggio.

Tra i titoli più recenti possiamo invece citare “Top Gun 3D (1963), “Titanic” (1997), “World War in 3D” e “3D Rarities”. Da non perdere anche l’appuntamento con “Viaggio nel cinema in 3D – Una storia vintage”, presentato in occasione dell’ultima edizione del Festival di Venezia: la voce di Sergio Castellitto racconta la storia del cinema in 3D mettendo in evidenza i miglioramenti tecnologici compiuti nel corso degli anni e gli artisti indimenticabili.

Vi abbiamo indicato come poter seguire Sky 3D Vintage, un appuntamento da non perdere per chi ama seguire nel proprio tempo libero film di ogni genere e gustare alcuni titoli entrati di diritto nella storia.

Commenti Facebook: