Come scegliere un conto deposito conveniente?

Il conto deposito è attualmente uno dei migliori prodotti bancari quando si tratta di investire in sicurezza, dato che assicura un buon rendimento senza correre troppi rischi. Sul mercato ci sono sono conti deposito non svincolabili, che non consentono il ritiro anticipato della somma depositata, e i conti deposito liberi che consentono di ritirare la somma depositata in qualsiasi momento. Ma come scegliere un conto deposito conveniente? Ecco qualche delucidazione al riguardo.

Confronta Conti Deposito

consigli per scegliere un conto deposito

Non è possibile parlare del miglior conto deposito in assoluto, ma sì individuare quelli più adatti alle proprie esigenze.

1. Tasso d’interesse e rendimento

Sicuramente, la prima considerazione da fare per scegliere un conto deposito conveniente riguarda i tassi di interesse, ovvero: quanto rende depositare una tal somma di denaro, per un determinato periodo di tempo, in una x banca?

Per conoscere questi dati nel dettaglio possono essere utili i comparatori online, come ad esempio il comparatore gratuito ed indipendente di SosTariffe.it. Attraverso il nostro comparatore è possibile simulare un deposito e ottenere un elenco con i migliori rendimenti del mercato.

In linea generale però si può dire che i conti deposito non svincolabili sono più remunerativi di quelli liberi.

2. I costi del conto deposito

Un altro aspetto da tenere in considerazione riguarda il costo del conto deposito: tutte queste tipologie di investimento prevedono una tassa pari al 20% del rendimento, cui va aggiunta l’imposta di bollo.

Quest’ultima nel 2013 è cresciuta dallo 0,10% allo 0,15% e, fondamentalmente, se prima era quasi sempre pagata dalla banca, oggi invece nella maggior parte dei casi è a carico del cliente. Per questo motivo, prima di scegliere un conto deposito è bene valutare se l’imposta di bollo deve essere pagata o meno del correntista.

Con BBC For WEB,  l’imposta di bollo NON va pagata dal cliente.

3. Conto deposito svincolabile o non?

Per prendere la decisione giusta, inoltre, occorre considerare la natura del conto: svincolabile e non.

I conti non svincolabili, come già detto, rendono di più. Tuttavia, se si ha bisogno di ritirare in anticipo la somma depositata si rischia nella migliore dei casi di riaverla tal quale ma nella peggiore di dover pagare una penale o addirittura sentirsi rispondere di no.

Per questo motivo, prima di optare per un conto deposito non svincolabile bisogna essere 100% sicuri di potere accantonare una determinata somma di denaro per un certo periodo di tempo; altrimenti, è meglio sceglierne uno libero o almeno informarsi bene se il conto deposito non svincolabile di interesse prevede una clausola rescissoria ed eventuali penali da pagare.

Migliori conti deposito oggi

Detto ciò, vi proponiamo di seguito un elenco con alcuni conti deposito che prevedono i rendimenti più elevati del mercato bancario nell’attualità.

Conto Deposito Che Banca!: questa soluzione prevede, in promozione, un tasso lordo del 3,50% (netto 2,80%) a 6 mesi, senza spese extra ma con l’imposta di bollo di 15,00€ a carico del cliente.

Occorre avere un conto corrente associato e l’estinzione anticipata con perdita degli interessi maturati al tasso base dell’1,00%.

Scopri Conto Deposito CheBanca!

Time Deposit Web di BBC FOR WEB: questo conto deposito non prevede spesa alcuna e l’imposta di bollo è a carico della banca.

Il tasso d’interesse lordo annuo è del 2,90% (netto 2,32%), ed è consentita l’estinzione anticipata del vincolo con perdita degli interessi maturati. Il tasso base è dello 0,50%.

Scopri Time Deposit Web

Conto deposito InMediolanum: il conto deposito di Banca Mediolanum offre un tasso d’interesse annuo lordo del 2,80% per i vincoli a 12 mesi (netto 2,24%). Il conto è zero spese e puoi anticipare gli interessi ogni 3 mesi.

E’ previsto il pagamento dell’imposta di bollo (30,00€) e non occorre l’apertura di un conto corrente associato. Il tasso base è dell’1,00%.

Scopri Conto Deposito InMediolanum

CashPark Vincolato di Fineco: CashPark è l’opzione attivabile nel proprio conto corrente Fineco, che prevede un tasso del 2,00% lordo a 12 mesi (netto 1,60%).

Questo conto prevede il pagamento dell’imposta di bollo (34,20 euro all’anno); prevede l’apertura di un conto corrente associato e l’estinzione anticipata con perdita degli interessi maturati al tasso base dell’1,00%.

Scopri CashPark Vincolato

Conto Deposito per il Futuro: di Banca Popolare Etica prevede un tasso d’interesse annuo lordo dell’1,52% (netto 1,22%) per i vincoli a 48 mesi. Non ci sono spese di apertura o di gestione, ed è prevista l’estinzione anticipata del vincolo.

L’imposta di bollo è a carico del cliente, la quale in 48 mesi ammonta a 120 euro.

Puoi ampliare e modificare questa ricerca direttamente sul nostro portale e in maniera gratuita, cambiando i vincoli, gli importi da depositare e altri parametri.

Utilizza il nostro comparatore gratuito per mettere a confronto tutti i conti deposito e scegliere quello che fa per te.

Commenti Facebook: