Come saranno le autostrade elettriche in Italia

Sull’Autosole, la A1 Roma-Napoli, è stata autorizzata l’apertura di una stazione di ricarica per e-car. Merito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che dopo alcuni tentennamenti ha dato l’ok per l’operatività. Come saranno le autostrade elettriche in Italia? Alle agevolazioni già esistenti per i veicoli ecologici si accompagnano nuovi vantaggi, come parcheggio e ricarica gratuita per i clienti Telepass. Ecco le novità.

Parcheggio e ricarica gratuita per 1 anno per i clienti Telepass

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha dato il via all’operatività della piazzola di ricarica per e-car situata  sulla A1-Diramazione Roma Sud, presso le Aree di Servizio Frascati Est ed Ovest. L’Autosole sarà il primo esempio di highway ecologica d’Italia, che permetterà di percorrere lunghe distanze senza temere si esaurire la batteria.  Come saranno le autostrade elettriche in Italia? E’ noto come le green cars godano già di diversi vantaggi fiscali, ma a questi, stanno per aggiungersi altri servizi gratuiti.

Green cars sull’autostrada: i vantaggi

Chi possiede una normale auto alimentata Diesel o Benzina, può risparmiare sulle assicurazioni annuali e in alcuni casi sul bollo auto. Niente a che vedere però, con le agevolazioni previste per le auto elettriche, specialmente per come saranno le autostrade elettriche in Italia a breve. Dopo mesi di tentennamenti governativi, durante i quali la piazzola di ricarica della A1 è rimasta inutilizzata, le cose si sono sbloccate e Adiconsum festeggia i risultati ottenuti, ma con qualche riserva.

A questo punto manca solo l’azione diretta di Autostrade per l’Italia affinché i servizi siano davvero completi, ma le anticipazioni fanno gola a tutti i possessori delle green cars. Se fino ad oggi chi guida un’auto elettrica o ibrida era esentato dal pagamento del bollo e poteva attraversare i varchi ZTL in libertà, ora, guidando sull’autostrada, potrà usufruire di un servizio di parcheggio e ricarica gratuita per clienti Telepass della durata di 1 anno (fase sperimentale).
Come saranno le autostrade elettriche in Italia
Pietro Giordano, Presidente Nazionale dell’associazione di consumatori Adiconsum, ha precisato che “è arrivato il momento nel nostro Paese di uscire dalla logica della ricarica sperimentale e dotare il Paese di una vera rete di ricarica veloce che abbatta il timore di scarsa autonomia di percorrenza, equiparando i diritti degli automobilisti di veicoli elettrici a tutti gli altri” (per trovare le migliori offerte polizza per normali auto utilizza il comparatore Rc auto del nostro portale). Il pensiero dell’associazione di riassume delle proposte su Come saranno le autostrade elettriche in Italia, o meglio, su come dovrebbero essere.

Come saranno le autostrade elettriche in Italia

Secondo Adiconsum dunque, il parcheggio e il servizio di ricarica gratuita ai clienti Telepass dovranno passare dalla fase sperimentale a quella definitiva, ma non basta. L’associazione ritiene che il passaggio da come saranno le autostrade elettriche in Italia a come dovrebbero essere deve tener conto del posizionamento delle piazzole di ricarica veloce nelle stazioni di servizio e in punti strategici.

Queste dovranno essere presenti su tutte le autostrade, sulle arterie principali e nei grandi centri in modo uniforme. Non meno importante è l’entrata in vigore del Piano Nazionale delle Ricariche Elettriche (PNIRE): lo strumento per garantire l’installazione del maggior numero possibile di colonnine per la ricarica veloce.

Le colonnine di rifornimento “fast” dovranno essere promosse in tutte le stazioni di servizio e, importantissimo, i consumatori e le associazioni che li rappresentano dovranno partecipare a tutte le iniziative e alle decisioni prese in seno agli organismi istituzionali preposti all’E-mobility.

N.B.: SosTariffe.it, eletto miglior sito nel 2015 per la comparazione di preventivi Rc auto, Rc moto e altri servizi, consente il confronto online delle sole assicurazioni annuali per normali auto (non auto elettriche), ma rimane lo strumento ideale per trovare la tariffa migliore e contattare la compagnia assicurativa per un preventivo personalizzato.

Commenti Facebook: