Come salvare i conti correnti

In Italia è stato da poco approvato il Bail-in, ovvero la riduzione forzosa del valore delle azioni e del debito della banca in crisi e/o nella conversione di quest’ultimo in capitale. Il rischio non riguarda tutti i cittadini, ma i correntisti che possiedono azioni e obbligazioni con conti al di sopra dei 100.000 Euro. Molti si chiederanno a questo punto: come salvaguardare i risparmi e come salvare i conti correnti? Le risposte in questo articolo.

Crac bancario. Approvato il Bail-in. Ecco di cosa si tratta

Quando si passa tutta la vita a mettere i risparmi da parte, ci si aspetta quantomeno che il denaro accumulato rimanga al suo posto, sicuro e protetto in un conto corrente. Purtroppo la crisi italiana, ha portato all’adozione di alcuni provvedimenti -per così dire “restrittivi”-, che possono mettere a rischio le casse di molti correntisti. La manovra più recente è l’approvazione del Bail-in, ovvero della riduzione forzosa del valore delle azioni e del debito della banca in crisi e/o nella conversione di quest’ultimo in capitale. Ecco nello specifico di cosa si tratta e come salvare i conti correnti.

Bail-in: quali conti sono a rischio?

IL Bail-in esclude la possibilità di salvare gli istituti di credito dal possibile crac finanziario facendo ricorso alle casse statali (in tal caso si sarebbe parlato di Bail-out), ma allo stesso tempo esclude anche di poterlo far,e sottraendo denaro ad ignari cittadini, con alcune eccezioni. Non tutti i possessori di depositi reali o di conti correnti online infatti, potrebbero essere soggetti alle riduzione forzosa. Quest’ultima dipende dal solo requisito del possesso di azioni o obbligazioni, ed è applicabile soltanto ai conti di importo superiore ai 100.000 Euro, quota garantita in rimborso dalla Banca Centrale Europea (BCE).
Trova conto corrente online

I risparmiatori che non vogliono rischiare, possono impegnare il capitale per un anno in conti correnti a rendimento vantaggioso e fino ai 100.000 Euro saranno protetti dal Fondo di Garanzia. Per quanto riguarda i correntisti possessori di titoli di stato, si consiglia di diversificare il portafoglio, orientandosi verso scadenze non troppo lunghe e BTP a prezzi di saldo. Siete amanti del rischio e volete investire in azioni? Controllate sempre l’andamento dei titoli di Piazza Affari e date un’occhiata ai titoli dei Paesi Emergenti.
Confronta conti correnti

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle offerte per conti correnti online più vantaggiose? Iscriviti alla newsletter di SosTariffe.it e ricevi gratuitamente tutte le promozioni e le news utili per salvaguardare i tuoi risparmi!

Commenti Facebook: