Come risparmiare sulle bollette: le migliori offerte luce e gas di Luglio 2020

Risparmiare sulle bollette di luce e gas è possibile anche senza dare un taglio ai consumi. Le forniture energetiche rappresentano una porzione significativa del bilancio familiare e possono comportare una spesa annuale pari a più di 1.000 Euro. Per ridurre il più possibile l’importo delle bollette senza ridurre al minimo i consumi è sufficiente puntare sulle tariffe del mercato libero. Scegliendo le migliori offerte luce e gas di luglio 2020 sarà, quindi, possibile ridurre in modo significativo i costi per le proprie forniture.

Ecco come tagliare le bollette di luce e gas a luglio 2020
Ecco come tagliare le bollette di luce e gas a luglio 2020

Il taglio delle bollette, senza minimizzare i consumi, è possibile. Scegliendo le migliori offerte luce e gas disponibili a luglio 2020 sul mercato libero dell’energia sarà possibile  ottenere un risparmio significativo sulle forniture energetiche, andando a ridurre l’impatto delle bollette sul bilancio familiare. I margini di risparmio sono davvero elevati e, come vedremo di seguito, crescono al crescere del consumo annuo del proprio nucleo familiare.

Per una famiglia numerosa, quindi, il risparmio ottenibile passando dal mercato tutelato al mercato sarà davvero elevato. Naturalmente, anche per i nuclei familiari più contenuti, che registrano consumi annui inferiori, passare alle migliori offerte luce e gas del mercato libero è un vantaggio da tenere in conto. Il risparmio è, in ogni caso, sempre molto significativo soprattutto considerando gli elevati costi complessivi delle forniture.

Come risparmiare sulle bollette scegliendo le migliori tariffe luce e gas

Sia gli utenti anche nel mercato tutelato che chi è già passato al mercato libero, ma non è soddisfatto delle tariffe attive, può ridurre l’importo delle bollette. Per dare un taglio alle spese per le forniture energetiche sarà necessario individuare le migliori offerte luce e gas del mercato libero di luglio 2020 ed attivare direttamente online, andando così ad eliminare tutti i costi legati alla presenza di possibili intermediari.

Per massimizzare il risparmio è però necessario assicurarsi di aver individuato le migliori tariffe del mercato libero. Una scelta errata delle offerte da attivare, infatti, potrebbe tradursi in un risparmio contenuto o, addirittura, potrebbe comportare un incremento dei costi nel lungo periodo rispetto al mercato tutelato. E’ molto importante verificare con attenzione le opzioni a propria disposizione al fine di scegliere le offerte più vantaggiose.

La scelta delle tariffe luce e gas può avvenire tramite la comparazione online. Confrontando le tariffe presenti sul mercato libero (che in totale accoglie decine di fornitori differenti) sarà possibile individuare, in pochi minuti, le offerte più vantaggiose da attivare per dare un taglio netto alle bollette energetiche. Grazie al comparatore di SOStariffe.it, disponibile anche tramite l’App di SOStariffe.it su smartphone Android e iOS, la comparazione delle offerte sarà ancora più agevole ed immediata.

Per individuare le migliori offerte del momento è, quindi, possibile accedere al comparatore cliccando sul box qui di sotto:

Scopri le migliori offerte luce e gas per le tue esigenze

Bisogna sottolineare, in ogni caso, che non esiste una migliore offerta luce ed una migliore offerta gas in assoluto. Ogni utente deve verificare quali sono le migliori tariffe a disposizione per la propria fornitura. Il parametro principale da considerare per la scelta delle tariffe luce e gas è il consumo annuo.

Questo dato, da inserire nel comparatore per il calcolo del risparmio e per individuare le migliori tariffe, può essere recuperato direttamente in bolletta. In alternativa, è possibile stimare il consumo annuo tramite il tool integrato nel comparatore che permette all’utente di stimare con precisione il consumo della propria fornitura in base al proprio profilo.

Per la sola fornitura di energia elettrica, inoltre, è importante inserire anche la suddivisione dei consumi tra le fasce orarie (anche questo dato può essere recuperato da una precedente bolletta). La suddivisione dei consumi consente di valutare la convenienza delle offerte multi-orarie (sul mercato ci sono offerte biorarie e triorarie) rispetto alle offerte monorarie, tariffe in cui il costo dell’energia elettrica non è legata all’orario di utilizzo.

In caso di dubbi nella scelta delle migliori offerte luce e gas è possibile affidarsi al servizio di consulenza telefonica, completamente gratuita e senza alcun impegno, di SOStariffe.it chiamando al numero 02 5005 222. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 21, ed il sabato, dalle 9 alle 18.

Quali sono le migliori offerte luce e gas di luglio 2020

Come anticipato in precedenza, per poter determinare quelle che sono le migliori tariffe luce e gas per le proprie forniture è necessario utilizzare la comparazione online ed inserire i dati relativi ai propri consumi annui. Solo in questo modo sarà possibile individuare le tariffe più vantaggiose per le proprie esigenze.

Per avere un’idea più precisa in merito ai vantaggi offerti dal mercato libero consideriamo il profilo di “cliente tipo” fissato da ARERA, l’Autorità italiana per l’energia. ARERA definisce come “cliente tipo” un nucleo familiare caratterizzato da un consumo annuo di 2700 kWh di energia elettrica (ipotizziamo una suddivisione dei consumi con il 40% dell’elettricità utilizzata in fascia F1) e 1400 Smc di gas naturale.

Per il profilo di “cliente tipo” considerato, la tariffa per l’energia elettrica più conveniente è Energia 3.0 Light di Engie. Questa tariffa presenta un prezzo dell’energia elettrica pari a 0,0210 €/kWh. Tale prezzo è fisso e bloccato per i primi 12 mesi (da notare che l’offerta è disponibile anche con prezzo bloccato per 24 mesi ma il costo dell’energia aumenta a 0,0270 €/kWh). Attivando quest’offerta, il cliente ipotizzato da ARERA registrerà una spesa mensile di 36 Euro.
Scopri Energia 3.0 Light di Engie

Per quanto riguarda il gas naturale, invece, l’offerta più conveniente del momento è E.ON Valore Mercato Gas. Quest’offerta permette di accedere al prezzo all’ingrosso del gas naturale, calcolato sulla base dell’indice TTF ed aggiornato ogni mese in base all’andamento del mercato.

La possibilità di accedere al prezzo del mercato all’ingrosso permette di ridurre drasticamente i costi. Da notare che per ottenere il prezzo del gas del mercato all’ingrosso è previsto il pagamento di un contributo mensile di 2 Euro. Il “cliente tipo” che attiva E.ON Valore Mercato Gas registrerà una spesa mensile per la fornitura di gas naturale di circa 63 Euro.
Scopri E.ON Valore Mercato Gas

Ripetiamo, in ogni caso, che l’individuazione delle offerte più vantaggiose passa per la comparazione online delle tariffe effettuata utilizzando una stima il più possibile precisa dei propri consumi. Bisogna poi considerare che le offerte del mercato libero presentano altri vantaggi aggiuntivi da considerare. Tra questi troviamo:

  • promozioni riservate ai nuovi clienti come l’opzione del prezzo dell’energia bloccato per un certo periodo di tempo (come visto con l’offerta Engie)
  • iniziative speciali come promozioni “Porta un amico” o programmi fedeltà che i fornitori possono rendere disponibile per fidelizzare il cliente
  • regali di benvenuto come buoni Amazon o altri sconti da sfruttare per aziende partner

Dando un’occhiata alle offerte disponibili sul comparatore, oltre ai costi, sarà possibile verificare i vantaggi aggiuntivi disponibili per scegliere con ancora maggiore precisione le tariffe più convenienti da attivare.

Come attivare le migliori tariffe luce e gas

Come abbiamo visto, l’individuazione delle migliori tariffe luce e gas del mercato libero passa per la comparazione online delle offerte. Gli strumenti online sono un riferimento fondamentale anche per l’attivazione delle tariffe scelte. Dopo aver individuato le offerte più vantaggiose, in base al proprio profilo di consumo, tramite il compratore basterà cliccare sull’offerta scelta per avviare la procedura di sottoscrizione tramite il sito del fornitore

L’attivazione online è la soluzione migliore per evitare costi extra legati alla presenza di intermediari e per ridurre al minimo i tempi necessari al completamento della procedura di attivazione della fornitura. Per sottoscrivere online un nuovo contratto di fornitura sarà necessario avere a disposizione:

  • i dati anagrafici ed il codice fiscale dell’intestatario della fornitura; se la fornitura è intestata ad un’altra persona (ad esempio un precedente inquilino di un appartamento) bisognerà effettuare prima la voltura con l’attuale fornitore e poi attivare la nuova tariffa
  • un documento di identità in corso di validità dell’intestatario della fornitura; tale documento dovrà essere disponibile in versione digitale (scannerizzato o fotografato con uno smartphone) per caricare la copia digitale sul sito dell’operatore
  • un numero di cellulare ed un indirizzo e-mail valido; questi recapiti serviranno al fornitore per mettersi in contatto con il nuovo cliente in caso di necessità; tutta la documentazione contrattuale, inoltre, sarà inviata all’indirizzo e-mail fornito dall’utente
  • il codice POD, in caso di attivazione di una fornitura di energia elettrica, o il codice PDR, in caso di attivazione di una fornitura di gas naturale; questi codici, disponibili in precedenti bollette, permetteranno al nuovo fornitore di individuare con precisione la fornitura energetica per cui attivare il nuovo contratto
  • le coordinate IBAN del conto nel caso in cui si opti per l’addebito sul conto delle bollette tramite domiciliazione (molti fornitori richiedono questa soluzione per il pagamento oppure la incentivano con sconti extra)

Il passaggio dal precedente al nuovo fornitore richiede alcune settimane. Tutti gli aspetti tecnici e amministrativi del passaggio saranno gestiti direttamente dall’azienda con cui si è sottoscritto il contratto di fornitura. L’utente non deve fare null’altro. Da notare, inoltre, che per tutta la durata la procedura è garantita la continuità dell’erogazione dell’energia e non sarà necessario cambiare il contatore.

Commenti Facebook: