Come risparmiare sulle bollette: le migliori offerte luce e gas di Aprile 2022

Per tagliare le bollette di luce e gas e risparmiare è necessario affidarsi alle migliori offerte del Mercato Libero. Restando nel Mercato Tutelato, infatti, si dovrà fare i conti con prezzi alle stelle per luce e gas. Chi è già nel Mercato Libero, invece, può valutare le opzioni a propria disposizione per massimizzare il risparmio andando a cambiare fornitore. Ecco tutto quello che c'è da sapere in merito alle opportunità di risparmio sulle bollette:

Come risparmiare sulle bollette: le migliori offerte luce e gas di Aprile 2022

Il mese di aprile 2022 è iniziato con un leggero calo dei prezzi di luce e gas per i clienti in Tutela. Come annunciato la scorsa settimana da ARERA, infatti, per il secondo trimestre è previsto un taglio del 10,2% per il prezzo dell’energia elettrica e del 10% per il prezzo del gas. Nonostante questa riduzione (la prima dopo 6 trimestri consecutivi di crescita) i costi continuano ad essere alti.

Secondo le stime ARERA, infatti, nel corso dell’anno scorrevole (1° luglio 2021 – 30 giugno 2022) per la famiglia tipo (consumo annuo di 2.700 kWh di energia elettrica, con potenza impegnata di 3 KW, e 1400 Smc di gas naturale) è previsto un rincaro del +83% sull’energia elettrica e del +71% sulla spesa per il gas rispetto ai 12 mesi precedenti.

Per risparmiare sulle bollette di luce e gas, quindi, è fondamentale sfruttare tutte le occasioni a propria disposizione. I casi da considerare sono due:

  • i clienti ancora in regime di Maggior Tutela
  • i clienti già passati al Mercato Libero

Per capire in quale regime di fornitura si trova la propria fornitura è sufficiente verificare quanto indicato in bolletta (dove il fornitore riporta l’indicazione Tutela o Mercato Libero). Effettuato questo primo passaggio intermedio sarà possibile sfruttare le opportunità a propria disposizione per risparmiare. Ecco come fare:

Come risparmiare sulle bollette di luce e gas passando al Mercato Libero

Chi è ancora nel Mercato Tutelato, per poter ottenere una riduzione delle bollette, deve passare subito al Mercato Libero. Si tratta di un passaggio necessario per poter minimizzare il costo di luce e gas e, quindi, tagliare le bollette a parità di consumo. L’operazione è molto semplice e completamente gratuita. Basteranno pochi minuti per individuare le migliori offerte da attivare.

Per prima cosa, è necessario accedere al comparatore di SOStariffe.it per offerte luce e gas, disponibile dal link qui di sotto oppure tramite l’App di SOStariffe.it per dispositivi mobili. Successivamente, bisognerà scegliere la fornitura con cui passare al Mercato Libero (è possibile ripetere la procedura due volte, scegliendo prima la luce e poi il gas o viceversa).

Scopri qui le migliori offerte luce e gas»

A questo punto si potrà sfruttare la comparazione delle offerte per individuare le tariffe migliori. Il confronto avviene in pochi secondi. È necessario, però, fornire un’indicazione relativa al consumo annuo di luce o gas (dipende dalla tariffa che si sta cercando). Questi dati sono sempre riportati in bolletta, nella sezione consumi. In alternativa, è possibile stimare il consumo grazie al sistema di calcolo integrato nel comparatore.

Il comparatore fornirà indicazioni precise in merito alle tariffe luce e gas più convenienti da attivare. Chi è nel Mercato Tutelato potrà consultare anche una stima relativa al risparmio ottenibile in un anno passando dal Mercato Tutelato al Mercato Libero. In questo modo, la convenienza di una determinata tariffa risulterà ancora più evidente.

Come risparmiare sulle bollette di luce e gas se la propria fornitura è già nel Mercato Libero

In questo secondo caso, per individuare le soluzioni migliori e risparmiare sul Mercato Libero sarà necessario effettuare uno step aggiuntivo. Per valutare l’effettivo risparmio è necessario confrontare il costo dell’energia elettrica e del gas naturale praticato dall’attuale fornitore con quello accessibile grazie alle migliori offerte luce e gas disponibili in questo momento.

Per effettuare tale confronto è necessario recuperare i dati sul costo di luce e gas presenti in bolletta. Tali dati si trovano sotto la voce Spesa per la materia energia / gas naturale della bolletta e, in particolare, nella sezione Quota energia come “Corrispettivo luce / gas” e sono espressi in €/kWh per l’energia elettrica e €/Smc.

Quest’operazione può risultare particolarmente complessa. Per questo motivo, è consigliabile richiedere il servizio di consulenza di SOStariffe.it per poter far valutare la convenienza delle attuali offerte del Mercato Libero ad un consulente esperto. Il servizio è completamente gratuito e senza alcun impegno da parte del cliente.

È possibile richiedere il servizio di consulenza di SOStariffe.it chiamando al numero 02 5005 222 oppure cliccando sul box qui di sotto:

Richiedi gratis il supporto di un esperto»

Quali offerte luce e gas scegliere in questo momento?

Le tariffe luce e gas del Mercato Libero garantiscono la possibilità di accedere ad un risparmio netto rispetto al Mercato Tutelato. Non tutte, però, sono più convenienti. Per questo motivo è necessario ricorrere alla comparazione online e verificare, di volta in volta, le soluzioni tariffarie più vantaggiose a disposizione. Con il confronto online sarà molto più semplice risparmiare e tagliare in modo significativo le bollette.

In linea generale, è possibile scegliere tra due tipologie di offerte. La prima opzione è rappresentata dalle tariffe a prezzo bloccato. Queste soluzioni vanno a fissare il costo della luce o del gas per un lungo periodo di tempo (almeno 12 mesi ma ci sono anche soluzioni a prezzo bloccato per 24 mesi). Durante il periodo promozionale, i fornitori non potranno modificare in alcun modo tale prezzo. Anche in caso di forte crescita del prezzo all’ingrosso, quindi, non sarà possibile applicare sovrapprezzi al cliente.

Da segnalare anche la possibilità di puntare su tariffe a prezzo indicizzato. Questo secondo tipo di offerte permette di accedere direttamente al prezzo all’ingrosso (a fronte del pagamento di un canone mensile o di un piccolo contributo aggiuntivo su tale prezzo) oppure al prezzo ARERA ma con uno sconto fisso applicato a tempo indeterminato (ad esempio 20% di sconto fisso sul prezzo ARERA che cambia ogni 3 mesi). Le tariffe legate al mercato all’ingrosso registrano, invece, aggiornamenti mensili.

In questo momento, per via dell’instabilità del mercato, sono più convenienti le tariffe a prezzo indicizzato in quanto quelle a prezzo bloccato rappresentano un rischio maggiore per i fornitori. È necessario affidarsi alla comparazione online, in ogni caso, per individuare le offerte più vantaggiose a disposizione, in base ai propri consumi.

Alcune offerte molto convenienti da attivare per tagliare le bollette di luce e gas

Di seguito andremo a vedere alcune delle migliori offerte luce e gas da attivare in questo momento. Prima di procedere, è opportuno ricordare che per attivare una nuova offerta è necessario avere a disposizione:

  • i dati anagrafici dell’intestatario della fornitura
  • i dati della fornitura (in particolare servirà il codice POD per la luce e il PDR per il gas; entrambi i codici sono riportati nelle rispettive bollette)
  • le coordinate IBAN del conto per attivare la domiciliazione

Consultando il comparatore di SOStariffe.it è possibile individuare, facilmente, le tariffe luce e gas più convenienti. Tra le tariffe migliori troviamo Luce Flex Web di Illumia. L’offerta consente di accedere al prezzo all’ingrosso dell’energia elettrica (l’indice di riferimento è il PUN) con la possibilità di scegliere tra la tariffazione monoraria o bioraria.

Sulla prima fattura, inoltre, viene riconosciuto uno sconto di benvenuto di 25 euro. Con la tariffa di Illumia è possibile ricevere energia elettrica prodotta esclusivamente tramite fonti rinnovabili. Per attivare l’offerta di Illumia è possibile fare riferimento al link di seguito. L’attivazione è gratuita. La “famiglia tipo” risparmia 220 euro all’anno rispetto alla Tutela attivando quest’offerta.

Attiva Luce Flex Web di Illumia »

Da segnalare anche Prezzo Chiaro A2A. L’offerta proposta da A2A consente di accedere al prezzo dell’energia elettrica all’ingrosso facendo riferimento anche in questo caso al PUN. È previsto un contributo annuale di 48 euro per l’accesso al prezzo all’ingrosso. Tale contributo viene, però, completamente azzerato per i primi 12 mesi. L’energia elettrica fornita da A2A proviene da fonti rinnovabili. L’attivazione di Prezzo Chiaro A2A è possibile dal sito qui di sotto. Da notare che una “famiglia tipo” che sceglie di attivare quest’offerta registra un risparmio di 202 euro rispetto alla Tutela. 

Attiva Prezzo Chiaro A2A »

Per quanto riguarda il gas, invece, segnaliamo l’offerta E.ON Gas NowClick. La promozione proposta da E.ON consente di ottenere uno sconto fisso del 10% sul prezzo ARERA praticato nel mercato tutelato, senza alcun costo aggiuntivo. Il prezzo si aggiornerà ogni tre mesi (a gennaio, aprile, luglio ed ottobre) seguendo l’andamento del mercato tutelato e i prezzi comunicati da ARERA. Il cliente potrà contare su di uno sconto garantito su questi prezzi. Per attivare l’offerta è disponibile questo link:

Attiva E.ON Gas NowClick »

Da segnalare anche Prezzo Chiaro A2A Gas. L’offerta consente di accedere direttamente al prezzo del gas all’ingrosso (indice di riferimento TTF) a fronte di un contributo annuo di 48 euro che viene azzerato per il primo anno. La proposta di A2A risulta, quindi, molto conveniente in quanto garantisce l’accesso al prezzo all’ingrosso con condizioni particolarmente agevolate. L’offerta è attivabile direttamente online, dal link qui di seguito, senza alcun costo.

Attiva Prezzo Chiaro A2A Gas»