Come risparmiare sulla bolletta usando il forno elettrico

Se avete un forno elettrico sicuramente avrete notato che il suo consumo di energia elettrica è notevole. Tuttavia, alcune accortezze ci possono permettere di ridurre gli sprechi di elettricità e quindi la bolletta della luce

Innanzitutto, è meglio comprare forni elettrici ventilati; presentano il vantaggio di mettere in circolazione l’aria calda creando una temperatura omogenea all’interno del forno. In questa maniera, gli alimenti si cuociono in minor tempo abbassando il consumo di energia. È anche possibile cuocere simultaneamente più cibi disponendole sui diversi strati del fornello.

Una volta in funzionamento, si deve cercare di non aprire lo sportello del forno quando non è necessario, dato che l’aria calda fuoriesce rapidamente raffreddando il forno. Quanto più si mantiene caldo, tanto meno consuma energia per cuocere.

È meglio che il forno elettrico abbia lo sportello in vetro, dato che mantiene bene la temperatura.

Evitate preriscaldare il forno dato che naturalmente comporta un maggiore consumo di elettricità.

Potete spegnere il forno qualche minuto prima di finire la cottura dei cibi, poiché si può sfruttare il calore interno per continuare a cuocere le pietanze.

Mantenete sempre pulito il forno per aumentare la sua efficienza, dato che i residui di cibo all’interno rendono più lenta l’accensione.

Se avete anche un forno a microonde, potete utilizzarlo per scongelare gli alimenti, riducendo i tempi di cottura in forno elettrico o a gas. I forni a microonde consumano meno rispetto quelli elettrici, circa la metà, ma la cottura degli alimenti è meno uniforme e il risultato finale varia a secondo dell’alimento da preparare.

Commenti Facebook: