Come risparmiare sulla batteria dell’iPhone

Risparmiare la batteria dell’iPhone diventa un “must” per tutti i possessori delle varie generazioni di melafonino che desiderano arrivare a fine giornata senza patemi d’animo. Ma cosa si può fare per prolungare l’esistenza dell’energia disponibile? Una “piccola” verità, ci viene ora svelata direttamete da Cupertino…

batteria-iphone
Qualche consigli pro-batteria!

Secondo quanto rivela una nota dei tecnici della società statunitense sul blog ufficiale, a risposta di una richiesta espressa di un utente, è sostanzialmente inutile procedere con la chiusura delle applicazioni iOS nel tentativo di recuperare un pò di energia utile. Contrariamente a quanto ritengono molti utenti, pertanto, la chiusura forzata delle app iOS non ha alcun beneficio sull’autonomia dell’iPhone che, di contro, può essere influenzata da numerose altre determinanti.

Tornando all’abitudine di chiudere le app iOS in maniera forzosa, i tecnici Apple ricordano come la struttura del multitasking del proprio sistema operativo su telefonia mobile sia molto diversa da quella di Android, nella quale le app di terze parti continuano ad essere eseguite in background, consumando energia. In iOS, invece, il multitasking si limita esclusivamente alle app di sistema prodotte da Apple.

In termini ancora più esplicativi, i tecnici hanno ricordato che le app iOS che non vengono utilizzate cadono automaticamente in “ibernazione”, rendendo dunque il funzionamento del dispositivo più fluido e più reattivo. E, pertanto, rendendo anche totalmente inutile la disattivazione manuale delle applicazioni iOS.

Confronta tariffe telefonia mobile

Dunque, in che modo risparmiare la batteria? A consigliarlo, sono ancora gli stessi tecnici, che sul sito internet Apple elaborano alcuni suggerimenti per prolungare la sua autonomia. Tra i principali, l’aggiornamento del software all’ultima versione, l’accortezza di evitare gli ambienti con temperature estreme (l’intervallo ideale è quello tra i 15 e i 22 gradi, mentre temperature superiori a 35 gradi possono danneggiare le prestazioni della batteria).

Ancora, i tecnici consigliano di rimuovere le custodie durante la carica, perchè alcune potrebbero creare un eccesso di calore che ha effetti negativi sulla capacità della batteria, e suggeriscono altresì di caricare solo a metà la batteria del proprio iPhone se si pensa di non utilizzarlo per molto tempo. A proposito: dopo un lungo periodo di inutilizzo il device potrebbe avere la batteria scarica, e potrebbero volerci almeno 20 minuti con l’adattatore originale prima di usarlo di nuovo…

Commenti Facebook: