Come risparmiare fino a 900 euro sul telefono di casa in 3 semplici mosse

Risparmiare fino a 900 euro sul telefono di casa è possibile, con poche e semplici mosse effettuabili comodamente dal proprio pc. Cerchiamo dunque di comprendere come individuare la promozione più conveniente per le nostre esigenze, e come aderire alle nuove offerte conservando o cambiando operatore di riferimento.

Risparmiare sul riscaldamento domestico in 8 mosse

Confrontare le tariffe ADSL

La prima cosa da fare è confrontare le tariffe ADSL alla ricerca della promozione più utile per le nostre tasche, e per le nostre necessità di connettività: scoprirete in pochi secondi che le occasioni non mancano. Qualche esempio?

Confronta le tariffe ADSL

Tele Tu propone la sua tariffa Tutto Compreso a un costo pari a 29,90 euro al mese per sempre, anziché 44,90 euro. In cambio, offre:

  • telefonate incluse a tutti i numeri fissi in Italia senza scatto alla risposta
  • 2 ore di telefonate verso tutti i numeri cellulari
  • prezzo sempre fisso
  • navigazione illimitata in ADSL fino a 7 Mega

Particolarmente scontate anche le promozioni di Infostrada. L’operatore del gruppo Wind propone ad esempio la sua tariffa All Inclusive a 34,95 euro al mese anziché 44,95 euro, garantendo:

  • navigazione internet ADSL fino a 8 Mega illimitata
  • chiamate locali, nazionali e verso i telefonini Wind illimitate
  • 30 minuti di chiamate verso i telefonini di altri operatori
  • attivazione gratuita e sottoscrizione dell’All Inclusive Twin per il proprio Smartphone a 5 euro al mese

Tra le promozioni più interessanti del momento anche Vodafone con la sua ADSL e Telefono Start, che a 32 euro al mese per sempre (anziché 39 euro al mese, con Pacchetto Casa a 3 euro al mese per 36 mesi), propone:

  • navigazione internet senza limiti
  • telefonate verso tutti i numeri a 19 centesimi di euro a chiamata
  • Internet key con 1 Gb al mese di navigazione
  • Vodafone Station 2 con wi-fi di ultima generazione

Verificare la copertura

A questo punto, bisognerà verificare la copertura del segnale, eventualmente ricorrendo anche al test di velocità della connessione ADSL, fruibile mediante il nostro servizio. Il nostro consiglio è sempre quello di verificare personalmente la copertura del segnale, al di là delle dichiarazioni idonee da parte dello stesso operatore, il quale potrà comunque confermarvi, se contattato, se la vostra area sia o meno raggiunta dal segnale stesso.

Verifica la velocità di connessione

Conservare o cambiare operatore

A questo punto dovrete valutare se sia o meno conveniente cambiare operatore. L’operazione è effettuabile in maniera molto agevole, visto e considerato che chi ha già un contratto ADSL attivo non si deve fare nient’altro che contattare il nuovo fornitore con cui si vuole attivare il servizio. Sarà lo stesso operatore, da quel momento, a gestire la fase di disattivazione della vecchia tariffa, e attivazione della nuova. Il tempo massimo di transizione è di 30 giorni.

Consigli per cambiare operatore

Commenti Facebook: