Come ridurre i consumi di energia elettrica

Per ridurre i consumi senza cambiare le nostre abitudini è possibile utilizzare degli apparecchi intelligenti che permettono di risparmiare gestendo automaticamente i dispositivi elettrici.

E’ sufficiente infatti, collegare i prodotti a consumo intelligente ai più comuni apparecchi alimentati ad energia elettrica di cui si dispone in casa ed evitare inutili sprechi e risparmiare risorse preziose. Ecco le soluzioni per risparmiare:

Lampadine ad alta efficienza: le lampadine ad alta efficienza sono lampadine capaci di far risparmiare l’80% circa, rispetto ai consumi classici delle normali lampadine. Bisogna quindi sostituirle alle vecchie lampadine ad incandescenza.

Contawatt: è uno strumento che permetterà di verificare il consumo degli elettrodomestici. In questo modo si avrà la nitida consapevolezza di quanto pesi sulla bolletta ogni singolo elettrodomestico.

Pc standby stop: la modalità pc standby stop permette di risparmiare l’energia in modalità standby. Il consumo di un computer in media si attesta tra i 50 e 100 euro. La percentuale in stand by è indicativamente del 30% e quindi si può risparmiare fino a 30 euro all’anno.

Tutte le apparecchiature collegate con le prese del pc standby stop saranno spente automaticamente ed è quindi evidente che il risparmio cui si andrà incontro potrebbe essere notevole.

TV standby stop: la televisione (ma anche le consolle di videogiochi, lettore DVD, ricevitore satellitare) quando restano accese in modalità standby consumando energia elettrica.

Il costo energetico medio annuale per un televisore in standby è di circa 30-40 euro anche se varia molto da tv a tv. Ecco i televisori più “green”:

consumo-televisore

Il tv standby stop interromperà l’alimentazione del televisore e dei relativi apparecchi ausiliari con il semplice uso del telecomando.

Ultimo consiglio ma non il meno importante: verificare la tariffa di energia elettrica: confrontando le offerte di energia elettrica si può risparmiare fino a 100 euro l’anno.

i consumi senza cambiare le nostre abitudini è possibile utilizzare degli apparecchi intelligenti che permettono di risparmiare gestendo automaticamente i dispositivi elettrici.

E’ sufficiente infatti, collegare i prodotti a consumo intelligente ai più comuni apparecchi alimentati ad energia elettrica di cui si dispone in casa ed evitare inutili sprechi e risparmiare risorse preziose. Ecco le soluzioni per risparmiare:

Lampadine ad alta efficienza: le lampadine ad alta efficienza sono lampadine capaci di far risparmiare l’80% circa, rispetto ai consumi classici delle normali lampadine. Bisogna quindi sostituirle alle vecchie lampadine ad incandescenza.

Contawatt: è uno strumento che permetterà di verificare il consumo degli elettrodomestici. In questo modo si avrà la nitida consapevolezza di quanto pesi sulla bolletta ogni singolo elettrodomestico.

Pc standby stop: la modalità pc standby stop permette di risparmiare l’energia in modalità standby. Il consumo di un computer in media si attesta tra i 50 e 100 euro. La percentuale in stand by è indicativamente del 30% e quindi si può risparmiare fino a 30 euro all’anno.

Tutte le apparecchiature collegate con le prese del pc standby stop saranno spente automaticamente ed è quindi evidente che il risparmio cui si andrà incontro potrebbe essere notevole.

TV standby stop: la televisione (ma anche le consolle di videogiochi, lettore DVD, ricevitore satellitare) quando restano accese in modalità standby consumando energia elettrica.

Il costo energetico medio annuale per un televisore in standby è di circa 30-40 euro anche se varia molto da tv a tv. Ecco i televisori più “green”:

consumo-televisore

Il tv standby stop interromperà l’alimentazione del televisore e dei relativi apparecchi ausiliari con il semplice uso del telecomando.

Ultimo consiglio ma non il meno importante: verificare la tariffa di energia elettrica: confrontando le offerte di energia elettrica si può risparmiare fino a 100 euro l’anno.

Commenti Facebook: