Come registrare telefonate con il cellulare

Per poter registrare telefonate con il proprio cellulare, sia in entrata che in uscita, è possibile utilizzare diverse opzioni. La soluzione probabilmente più semplice, immediata ed efficace è rappresenta dalla possibilità di installare sul dispositivo un’app dedicata con il compito di fungere da registratore di chiamate. Ecco, quindi, come fare per registrare telefonate con il proprio cellulare senza alcun problema. 

Ecco come registrare le tue chiamate col cellulare usando una semplice app

Se si ha la necessità di registrare telefonate con il cellulare, la strada più semplice è rappresentata dall’installazione di un’applicazione dedicata in grado di fungere da vero e proprio registratore di chiamate, sia in entrata che in uscita. Applicazioni di questo tipo sono molto diffuse, sia per quanto riguarda i tantissimi smartphone Android che gli iPhone.

Per registrare le chiamate con il cellulare esistono anche altri metodi, magari ricorrendo a registratori esterni, che però non offrono la praticità garantita dalle applicazioni specifiche che si occupano, esclusivamente, di registrare le telefonate effettuate dallo smartphone. L’utilizzo di un registratore esterno può, in ogni caso, risultare un sistema utile anche se sarà, senza dubbio, meno efficace e comodo di un’app installata nel proprio cellulare che ha come unica funzione la registrazione delle chiamate.

Le motivazioni che possono spingere alla registrazione di una telefonata possono essere di svariato tipo. A prescindere dal motivo, è importante sottolineare che uno dei due interlocutori di una determinata telefonata può effettuarne una registrazione senza incorrere in alcun reato. A confermare tale aspetto è la Sentenza n°36747 del 24 settembre 2003 in cui si specifica: “la registrazione fonografica di una conversazione o di una comunicazione ad opera di uno degli interlocutori (…) all’insaputa dell’altro (o degli altri) non costituisce intercettazione, difettandone il requisito fondamentale, vale a dire la terzietà del captante, che dall’esterno s’intromette in ambito privato non violabile”. La registrazione diviene illegale quando viene effettuata, senza autorizzazione giudiziaria, da un terzo soggetto esterno alla chiamata.

Vediamo, qui di seguito, quali sono le migliori soluzioni per registrare una chiamata con il proprio cellulare:

Call Recorder

Una prima soluzione che segnaliamo per effettuare una registrazione delle chiamate effettuate e ricevute con il proprio smartphone è rappresentata dall’applicazione Call Recorder che potrete scaricare, gratuitamente, dal Play Store su tutti gli smartphone dotati di Android in versione 4.0 o successive. 

Una volta completata l’installazione, Call Recorder richiederà all’utente la concessione di una serie di permessi che serviranno all’applicazione per accedere, ad esempio, al microfono e alle chiamate. Per attivare le funzionalità di registratore chiamate di Call Recorder sarà sufficiente entrare nell’app ed attivare l’opzione denominata “REC abilitato”.

Con quest’opzione attiva, infatti, tutte le chiamate (in entrata o in uscita) effettuate con lo smartphone saranno registrate ed i relativi file audio saranno salvati sulla memoria interna del dispositivo. Un’icona specifica collocata sulla barra in alto avviserà l’utente, durante una chiamata, che la registrazione è attualmente in corso.

Direttamente dal menù dell’applicazione sarà, inoltre, possibile riascoltare le registrazioni appena realizzate, aggiungere note a un singolo file (ad esempio per segnalare l’argomento di una determinata chiamata) o ancora impostare filtri specifici per visualizzare solo determinate registrazioni.

Uno degli aspetti più interessanti di quest’app è la possibilità di effettuare il salvataggio online dei file audio delle registrazioni impostando un servizio di cloud storage (ad esempio è possibile utilizzare Google Drive la cui app è pre-installata in tutti gli smartphone Android) che, di fatto, diventerà l’archivio online di tutte le chiamate registrate. Per un utilizzo completo e soddisfacente dell’applicazione è consigliabile acquistare Call Recorder Pro, la versione premium dell’applicazione, che aggiunge diverse funzioni ed è disponibile al costo di 5,49 Euro.
Scopri le migliori offerte per smartphone

TapeACall

Una soluzione molto valida per chi possiede un iPhone e vuole registrare chiamate con il proprio cellulare è rappresentata dall’app TapeACall. Si tratta di un’applicazione che, nella sua versione gratuita, consente di registrare i primi 60 secondi di una chiamata. Nella versione a pagamento, disponibile al costo di 9,99 Euro, invece, garantisce all’utente la possibilità di registrare qualsiasi chiamata.

Una volta installata l’applicazione ed attivato il servizio, sarà sufficiente aprire TapeACall e selezionare l’icona a forma di cerchio rosso al centro. A questo punto sarà necessario scegliere Altra chiamata e poi digitare il numero di telefono della persona che si vuole registrare (o selezionare il contatto dall’elenco della rubrica). Avviata la chiamata, dopo che l’utente ha risposto, premere il tasto Unisci per avviare la registrazione. Alla fine della chiamata, per interrompere la registrazione, sarà sufficiente premere il tasto rosso con la cornetta telefonica.

Per le chiamate in entrata, invece, è possibile attivare la registrazione dopo aver risposto alla telefonata. Per avviare la registrazione, infatti, è necessario avviare TapeA Call e premere il tasto rosso collocato al centro. Successivamente è necessario selezionare l’opzione Unisci per avviare il registratore.

Registratore di chiamate – ACR

Chi possiede uno smartphone Android può valutare come app da installare per registrare le chiamate con il proprio cellulare anche Registratore di chiamate – ACR. Si tratta di un’applicazione gratuita (è presente anche una versione Premium disponibile al costo di 1,99 Euro) che permette di registrare chiamate in entrata e in uscita.

Per attivare la funzione di registrazione delle chiamate è sufficiente aprire l’applicazione installata sul proprio smartphone e, dal menu laterale, attivare il registratore utilizzando l’apposito tasto. Il funzionamento dell’app è molto simile a quanto descritto per Call Recordeer. Il sistema di registrazione è molto efficace e risulterà, quindi, accessibile anche agli utenti meno esperti. L’applicazione consente, inoltre, di modificare i file audio delle registrazioni, ad esempio per estrapolare e salvare in un nuovo file una singola parte della conversazione appena registrata.

 

Commenti Facebook: