Come recuperare il gas refrigerante

Il freon è il nome con cui sono indicati i fluidi refrigeranti artificiali più diffusi nei frigoriferi a compressione e nei climatizzatori. Si tratta di composti inerti ma che possono essere estremamente dannosi se rilasciati nell’atmosfera; ecco perché sapere come recuperare il gas refrigerante è indispensabile quando si intende aprire un circuito frigorifero, ad esempio per spostare un sistema split.

Refrigerante
Un'operazione indispensabile a norma di legge e per proteggere l'ambiente

Che cosa serve

Quando si vuole recuperare il gas da un climatizzatore, è necessario munirsi di una frusta con rubinetto da collegare all’attacco di servizio del lato di bassa del circuito frigorifero, di un filtro per il refrigerante, di un vetro spia, di un’unità di recupero, di un’altra frustra come la prima, di due bombole poste in vuoto e di una bilancia di precisione.

Che cosa bisogna fare

Per prima cosa bisogna realizzare i collegamenti a una delle bombole e porli in vuoto con la pompa, lasciando aperti i rubinetti dell’unità di recupero e delle fruste del vuoto. Una volta ottenuto il vuoto nel collegamento è necessario chiudere il rubinetto della frusta collegata alla pompa, scollegare la pompa dalla frusta e sostituirla con una delle bombole, che verrà poi posta sulla bilancia di precisione.

Con l’unità di recupero inattiva si provvede poi ad aprire il rubinetto della frusta che è attaccata alla bombola, e poi quello della frusta collegata all’attacco di servizio del circuito. Ora si può attivare l’unità di recupero per farle aspirare il refrigerante contenuto nel circuito, comprimerlo e condensarlo, per poi inviarlo sulla bombola posta sulla bilancia di precisione. Solo quando si riceverà la segnalazione di un travaso completo (con le apposite spie) allora sarà possibile scollegare la frusta e disattivare l’attività di recupero.
Confronta offerte gas »

Le ultime fasi

Attenzione perché l’operazione di recupero non è finita, visto che nell’unità di recupero e nelle fruste sarà rimasto ancora del refrigerante; bisogna avviare quindi l’unità di recupero in modalità “spurgo”, e in questo modo verrà inviato alla bombola il refrigerante contenuto nella bombola stessa e nella frusta. Solo ora sarà possibile chiudere i rubinetti e staccare l’unità di recupero dalle fruste. Collegando poi il refrigerante ala seconda bombola vuota si recupera anche quanto rimasto nella frusta. Infine si legge sulla bilancia di precisione la quantità di refrigerante recuperato. Questo il modo più semplice per capire come recuperare il gas refrigerante.

Commenti Facebook: