Come prolungare la vita degli elettrodomestici per risparmiare

In un periodo di particolare crisi economica come quello attuale è più che normale essere a caccia di qualche consiglio utile per cercare di prolungare al massimo la vita dei propri elettrodomestici, evitando di doverne acquistare continuamente di nuovi a causa della propria incuria. Cerchiamo di capire insieme cosa possiamo fare per evitare gli sprechi.

elettrodomestici
Elettrodomestici, ecco come risparmiare prendendosene cura

Non trascurare la manutenzione

Quante volte ci siamo accorti che la guarnizione del frigo era usurata o che il congelatore conteneva troppo ghiaccio, ma abbiamo rimandato gli interventi per pigrizia? Niente di più sbagliato perché la vita degli elettrodomestici dipende principalmente dalla cura che abbiamo di loro e da quanto spesso interveniamo per mantenerli sempre al massimo dell’efficienza.

E’ fondamentale, per evitare gli sprechi energetici, controllare sempre le guarnizioni di frigoriferi e congelatori e sostituirle se necessario. Una guarnizione usurata genera infatti dispersioni energetiche non indifferenti oltre a mettere il motore dell’apparato sotto sforzo.
Non trascurare neanche lo sbrinamento periodico poiché l’accumulo di ghiaccio impedisce il corretto passaggio di aria fredda, quindi affatica il motore che non riesce a mantenere la temperatura richiesta dal termostato.

Attenzione a forno e lavastoviglie

Forno e lavastoviglie sono sicuramente gli elettrodomestici più sensibili all’usura per via del rischio di accumulo di cibo. Un forno non pulito con cura prima dell’accensione è soggetto a notevoli dispersioni di calore.

Inoltre, il cibo bruciato e ribruciato al suo interno potrebbe causare problemi irreparabili, come macchie di ruggine e zone corrose.
Nella lavastoviglie la situazione è ancora più delicata perché accumuli di residui alimentari in filtro e ugelli degli spruzzatori possono causare dei blocchi o ridurre il getto di acqua, rendendo inefficace il ciclo di lavaggio.

Altro problema che spesso affligge la lavastoviglie è inoltre la possibilità che si formi del calcare al suo interno. A tal proposito è consigliabile valutare sempre la durezza dell’acqua presente presso la propria abitazione ed utilizzare, all’occorrenza, gli anticalcare presenti in commercio.

Stacchiamo la spina

Tralasciando, per ovvi motivi, frigorifero e congelatore, ricordiamo sempre di staccare la spina agli elettrodomestici che sappiamo non utilizzeremo per un lungo periodo. Se la lavatrice si adopera solo 1 o 2 volte a settimana è bene sempre ricordarsi di scollegare l’alimentazione elettrica. Sbalzi repentini di corrente, come quelli che possono verificarsi durante un temporale, potrebbero infatti danneggiare in modo irreparabile il nostro elettrodomestico.

Inoltre scollegare gli elettrodomestici permette di prevenire gli sprechi legati alle dimenticanze di spie luminose accese. Un’altra escamotage molto utile potrebbe essere quella di installare delle prese con timer per consentire l’erogazione di corrente solo nei momenti in cui siamo certi di essere a casa o di dover utilizzare il dispositivo in questione.

A tal proposito è consigliabile anche valutare le migliori offerte energia elettrica per poter ottimizzare la spesa.

Risparmia sulla bolletta con Sorgenia

La ciabatta parafulmine

Se vogliamo evitare che un temporale improvviso o uno sbalzo di tensione inatteso metta fine alla vita dei nostri elettrodomestici in commercio, negli ultimi anni, si sono diffuse delle utilissime ciabatte multipresa parafulmini.

Si tratta di comuni ciabatte che hanno al loro interno un parafulmine che in alcuni casi consente anche di filtrare il nostro segnale telefonico o televisivo, evitando danni importanti alle nostre apparecchiature, a fronte di una spesa di poche decine di euro. Un dispositivo che si rivelerà particolarmente utile e vi eviterà di sostenere ingenti costi di riparazione. Qui trovate alcune offerte:

Quando dire addio all’elettrodomestico

Finora vi abbiamo illustrato alcuni utili accorgimenti per cercare di massimizzare quanto più possibile la vita dei vostri elettrodomestici. Attenzione però a non esagerare poiché arriva sempre il fatidico momento in cui sostituire i propri dispositivi con qualcosa di più tecnologicamente avanzato potrebbe essere la scelta più saggia in termini di risparmio.

E’ risaputo infatti che i recenti sviluppi tecnologici consentono ogni giorno di ottenere dispositivi sempre più efficienti dal punto di vista energetico. Sostituire pertanto un dispositivo datato, con uno dotato delle più moderne tecnologie di risparmio energetico, magari appartenente anche ad una classe superiore rispetto a quello che andiamo a sostituire, potrebbe farci risparmiare un bel po’ di denaro sulle nostre bollette elettriche.

Risparmia sulla bolletta con Edison

Sebbene spesso il legame affettivo abbia la meglio, ricordate che la maggior parte dei nuovi elettrodomestici disponibili sul mercato attuale sono progettati per risparmiare e avere performance migliori con un consumo inferiore di energia.

Commenti Facebook: