Come posso disdire l’abbonamento ADSL e quanto mi costa?

Spesso i provider ADSL offrono promozioni molto convenienti ma riservate ai nuovi clienti. Quanto costa però disdire l’attuale abbonamento ADSL? E, dopo aver pagato i costi di disattivazione e di migrazione, conviene ancora quell’offerta ADSL che sembra così interessante? Un osservatorio di SosTariffe.it dimostra che disdire un abbonamento ADSL costa 40-50 euro, ma cambiare operatore può portare ad un risparmio di oltre 400 euro.

Quanto costa disdire l’abbonamento ADSL?

Brevemente, la migrazione ad altro provider costa dai 40 ai 50 euro circa, e la cessazione totale del servizio dai 60 ai 78 euro. Questi costi variano secondo l’offerta sottoscritta inizialmente.

Tuttavia, disdire anticipatamente l’ADSL costa circa il 10% rispetto al risparmio che si può ottenere il primo anno cambiando provider. È per questo motivo che un 35% degli utenti preferisce cambiare operatore ADSL per approfittare delle promozioni per i nuovi clienti.

Il maggior risparmio, inoltre, si ottiene attivando un nuovo abbonamento ADSL + Telefono: oltre 400 euro in meno.

Per maggiori informazione sui costi per la disdetta adsl e il risparmio che si può ottenere cambiando operatore, vi consigliamo di leggere l’osservatorio analisi dei costi disdetta ASDL.

Come posso disdire l’abbonamento ADSL?

Innanzitutto, occorre scegliere la tariffa ADSL più adatta alle proprie esigenze. Utilizzando il nostro comparatore gratuito, è possibile confrontare le migliori offerte attualmente sul mercato e trovare quella più conveniente per ogni profilo.

Confronta Offerte ADSL

SosTariffe.it ha notato che, con le promozioni valide per 2 anni, il risparmio maggiore lo si ottiene con le tariffe ADSL + Telefono a 20 mega, dove si possono risparmiare perfino 435 euro.

Di seguito occorre disdire l’attuale abbonamento e attivare quello nuovo. Ecco tutti i moduli e i costi della disdetta per ogni provider adsl.

E’ possibile chiedere la disdetta ADSL per malfunzionamento; sono previsti rimborsi in alcuni casi. Dai un’occhiata al nostro articolo Malfunzionamento ADSL: possibili rimborsi e cambi operatore per maggiori informazioni.

E’ previsto inoltre il diritto di recesso del contratto ADSL, che non va confuso con la disdetta. Il recesso anticipato  consiste in sciogliere il contratto nei giorni successivi alla stipula dello stesso, senza dover incorrere in alcuna penale. I fornitori non possono negare questo diritto: leggi di più nel nostro articolo Diritto di recesso del contratto adsl, cosa sapere per cambiare subito operatore.

Disdetta ADSL per ogni fornitore

Di seguito i link per avere maggiori informazioni sulla disdetta e i moduli da inviare con ogni fornitore.

Disdetta Tiscali ADSL: modulo e costi

Disdetta Fastweb ADSL: ecco come fare

Disdetta Alice Adsl Telecom Italia: come fare

Disdetta ADSL Infostrada

Disdetta TeleTu

Commenti Facebook: