Come pagare assicurazione INAIL casalinghe

Chi deve assicurarsi, come rinnovare e come pagare assicurazione INAIL casalinghe? Le risposte si trovano all'interno della Legge 493/1999, e non riguardano solo le casalinghe in senso stretto. Obbligati ad acquistare la polizza sono anche altri soggetti. Scopri le caratteristiche dell'assicurazione INAIL con SosTariffe.it.

Come pagare assicurazione INAIL casalinghe

Quella che viene chiamata comunemente polizza casalinghe o “polizza infortuni in ambito domestico”, si rivolge in realtà anche ad altri soggetti, e le sue caratteristiche sono contemplate nella legge istitutiva 493/1999. Come pagare assicurazione INAIL casalinghe? Chi è obbligato a sottoscriverla? Di seguito tutte le informazioni sulla polizza in questione.

L’assicurazione INAIL casalinghe si rivolge ai soggetti di età compresa tra i 18 e i 65 anni compiuti, che svolgono il proprio lavoro in ambito domestico, per la cura dei componenti della famiglia e della casa senza alcun vincolo di subordinazione, e che prestino lavoro domestico in modo abituale ed esclusivo. Per converso non devono assicurarsi, e sono esclusi dall’obbligo di stipulare la polizza i lavoratori socialmente utili (Lsu), i titolari di borse di lavoro, gli iscritti a corsi di formazione o tirocinio, i lavoratori anche part-time e i religiosi.
Confronta preventivi RC auto »
Rientrano tra i soggetti obbligati ad assicurasi in base a quanto stabilito dalla normativa anche:

  • i soggetti che svolgono un’attività lavorativa che non copre l’intero anno (lavoratori stagionali, lavoratori temporanei, lavoratori a tempo determinato). Chi rientra in una di queste tre categorie di lavoratori, deve assicurarsi solo per i periodi in cui non svolge attività lavorativa. Tuttavia, il premio assicurativo non è frazionabile e la quota va versata per intero, anche se la copertura assicurativa è valida solo nei periodi in cui non svolgi altra attività lavorativa. Infine, nell’ambito di uno stesso nucleo familiare possono assicurarsi più persone (ad esempio: madre e figlia);
  • i lavoratori in cassa integrazione e guadagni;
  • i cittadini stranieri che soggiornano in Italia e che sono privi di occupazione;
  • i lavoratori in mobilità;
  • i titolari di pensione che non hanno superato i 65 anni;
  • gli studenti anche se studiano e dimorano in una località diversa da quella di residenza e che si occupano anche dell’ambiente in cui abitano e tutti coloro che, avendo già compiuto i 18 anni, lavorano esclusivamente in casa per la cura dei componenti della famiglia (ad esempio ragazzi e ragazze in attesa di prima occupazione).

Sono esentati dal pagamento i soggetti con reddito complessivo lordo fino a 4.648,11 Euro annui e i soggetti che fanno parte di un nucleo familiare che non supera i 9.296,22 Euro annui (in questi casi la polizza è pagata dallo Stato). Ecco come pagare assicurazione INAIL casalinghe.

Quanto costa e Come pagare assicurazione INAIL casalinghe

La polizza INAIL costa 12,91 Euro e deve essere versata entro il 31 gennaio di ogni anno. Chi possiede i requisiti ed è soggetto all’obbligo di pagamento, in caso di mancato adempimento incorre in sanzioni graduate in relazione al periodo di trasgressione e per un importo non superiore, all’equivalente dell’importo assicurazione. Come anche le assicurazioni auto e moto l’assicurazione INAIL può essere pagata online dal portale dell’istituto previa registrazione, con bollettino online. In alternativa, il versamento può avvenire utilizzando lo specifico bollettino postale di pagamento (c/c n. 30621049), intestato a Inail Assicurazione infortuni domestici, Piazzale Giulio Pastore, 6 – 00144 Roma.

L’istituto si occupa personalmente del rinnovo e di ricordare la scadenza della polizza all’assicurato. L’INAIL infatti invia in prossimità del termine (quindi a fine anno) lettera al domicilio dei soggetti obbligati contenente il bollettino di pagamento precompilato con i dati personali e l’importo da versare. Come per il primo pagamento, il rinnovo potrà anche essere effettuato online accedendo all’area riservata utenti.
Confronta preventivi RC moto »