Come ottimizzare la connessione Internet

Disporre di una connessione Internet più veloce e prestante è un’esigenza molto comune, sia a casa che in ambito lavorativo. Ma in che modo è possibile rimediare a una velocità di connessione deludente, cercando di rimuovere quegli eventuali ostacoli che possono rallentare lo scambio dei dati? Ecco qualche valida proposta, a beneficio di tutti gli utenti che vogliono “qualcosa” in più dalla propria connessione alla rete.

Qualche linea guida per cercare di migliorare la velocità di connessione
Qualche linea guida per cercare di migliorare la velocità di connessione

Speed test, questo sconosciuto?

In primo luogo, è bene ricordare che lo speed test (test di velocità) può essere il vostro miglior amico per cercare di giungere all’obiettivo di conseguire una connessione più ottimizzante. Su SosTariffe.it ne trovate uno di particolare affidabilità e precisione, al termine del quale riuscirete a comprendere quale sia l’effettiva velocità di connessione, e compararla quindi con quella teoria (che state pagando!).

Verificate dunque le condizioni del vostro piano di servizio e rapportatele a quelle che state sperimentando nella realtà con lo speed test. Qualora il provider deluda le vostre aspettative, nulla vi vieta di avanzare una specifica lamentela o valutare la possibilità di “migrare” verso altri operatori.

Prima di far ciò, ricordate di effettuare alcune operazioni basilari che spesso possono fornire discreti risultati. Tra i principali, il semplice spegnimento (e riaccensione) dell’hardware – modem incluso, lo spostamento del router wireless, la riduzione del numero di dispositivi connessi contemporaneamente.

Confronta tariffe ADSL

Diamo un’occhiata al software

Una volta effettuato lo speed test e “curato” il vostro hardware, val la pena gettare un’occhiata anche al software. In particolare, iniziate con l’avviare una scansione di virus e di malware, che possono ben rallentare la velocità della connessione dell’ADSL casa. Se dunque non avete alcun virus installato, procuratevene uno particolarmente affidabile e fate sempre in modo che venga periodicamente aggiornato, in linea con i nuovi pericoli esistenti. Inoltre, considerando che non sempre i programmi antivirus – anche quelli più attendibili – riescono a individuare tutto, abbinate anche delle periodiche scansioni con software specifici per la rilevazione di malware & co.

Provvedete a pulire la cache del browser (il browser, quando si naviga in rete, memorizza le informazioni sui siti visitati per poter rendere il processo di caricamento più veloce nelle visite successive: un utile metodo gestionale che, talvolta, può ridurre la velocità browser a causa del volume di informazioni memorizzate).

Se la velocità non è aumentata, procedete con la rimozione delle barre degli strumenti dal browser (che possono ridurre le prestazioni del browser sottraendo una parte della larghezza di banda per il richiamo di informazioni, annunci e altri dati), la disinstallazione dei plugin inutili, l’aggiornamento del browser all’ultima versione disponibile, l’eliminazione dei programmi che consumano banda (molto spesso sul computer sono installati programmi dei quali ci siamo dimenticati e dei quali sottovalutiamo l’esistenza e l’importanza in termini di assorbimento della connessione di banda) e – perché no – la variazione del browser utilizzato (Internet Explorer, Firefox, Chrome sono i più utilizzati, ma non sono certamente gli unici che avrete l’opportunità di testare).

Prestate inoltre un occhio di cautela alla pulizia del disco rigido: se infatti è tutto il computer a funzionare più lentamente, anche la vostra connessione non potrà che risentirne in misura significativa, facendola sembrare molto più lenta di quanto non sia in realtà. Ultimo consiglio in ambito software: chiudete il computer con regolarità, evitando di spegnere per vie non “ordinarie” e, soprattutto, attivando gli aggiornamenti automatici di sicurezza previsti per tutti i programmi installati.

Utilizzare un programma specifico

Se le soluzioni di cui sopra non hanno fornito i risultati sperati, potete procedere con l’individuazione di appositi programmi sorti per ottimizzare la connessione a Internet: si tratta di software piuttosto semplici da utilizzare, che puntano a effettuare vere e proprie diagnostiche del vostro sistema.

Commenti Facebook: