di

Come ottenere lo sconto bolletta con ISEE

Dal 1° Luglio di quest'anno se hai un ISEE basso e una famiglia numerosa puoi ottenere lo sconto in bolletta luce e gas, questi bonus sociali sulle utenze sono diventati automatici. Non devi quindi presentare alcuna domanda, ma devi aver compilato la Dichiarazione Sostitutiva Unica sul sito dell'INPS per poter aver l'agevolazione e per risparmiare sulle bollette energetiche

Come ottenere lo sconto bolletta con ISEE

La novità del 2021 per le famiglie a basso reddito è il bonus automatico in bolletta di luce, gas e acqua. La nuova procedura, voluta dall’ARERA, prevede che i beneficiari vengano individuati in automatico grazie ad un incroci di dati e non è quindi più necessario che ogni anno gli utenti presentino la domanda e poi il rinnovo per avere gli sconti sulle forniture.

La data ufficiale dell’inizio dell’erogazione automatica doveva essere l’inizio del 2021, ma è stato necessario risolvere della problematiche legate ai dati sensibili e alla privacy. Una modifica che può aver arrecato qualche disagio a chi ha diritto ai bonus elettrico, gas e acqua, anche se nel mese di Luglio dovrebbero poi aver ricevuto lo sconto complessivo con incluse le rati precedenti.

I bonus luce, gas e acqua infatti non sono altro che degli aiuti economici per le famiglie con difficoltà economiche o molto numerose per aiutarle a pagare le bollette per i servizi di fornitura. Ogni anno ARERA calcola l’ammontare degli sconti da applicare anche in base alle modifiche dei prezzi delle materie prime.

La rivoluzione di quest’anno ti permetterà di evitare di dover fare file al Comune o al CAF per poter presentare la domanda per il bonus o la richiesta di rinnovo. L’unica tipologia di aiuto che resta vincolata alla presentazione cartacea della documentazione è il bonus elettrico per disagio fisico, questa formula di aiuto non dipende dall’ISEE familiare ma è riconosciuto a quei nuclei in cui è presente un malato grave che ha necessità di apparecchi elettromedicali salva vita. Per fare richiesta di questo bonus devi presentare un’accurata documentazione con certificato medico rilasciato dall’ASL.

Chi può avere lo sconto bolletta con ISEE

Vuoi sapere se hai diritto a questa forma di sostegno? Secondo quanto riporta la guida ARERA, i requisiti ISEE per poter accedere ai bonus in bolletta sono gli stessi per i servizi di fornitura energia, gas e acqua:

  • ISEE familiare non superiore a 8.265 euro se nucleo familiare composto da 3 persone
  • famiglie numerose ISEE non superiore a 20 mila euro (più di 3 figli)
  • beneficiari del Reddito di cittadinanza o delle pensioni di cittadinanza

Ci sono poi da considerare alcuni coefficienti per figli o componenti della famiglia con disabilità gravi.

Ciò che è stato cambiato nel 2021 rispetto al 2020 in merito ai bonus sono le quote degli sconti, secondo quanto stabilito dalla normativa infatti il contributo può coprire 1/4 della spesa media di una famiglia. Vediamo quindi quanto ti spetta come sconto in bolletta in base al tuo ISEE e al numero dei componenti del tuo gruppo.

Bonus elettrico, il tuo sconto

Se convivi con una persona o se sei un genitore single con un figlio il tuo contributo per quest’anno è di 128 euro. Un pochino più elevata è la somma che ti spetta se invece fai parte di una famiglia che conta 3 o 4 persone, il tuo sconto in bolletta arriva 151 euro. Il bonus più corposo spetta a chi ha un nucleo familiare di più di 4 persone, il loro contributo per il 2021 è di 171 euro.

Il discorso sulle quote del bonus è più complesso se si considera invece il contributo per il disagio fisico, questa tipologia di aiuto – come dicevamo – è per chi deve sostenere le spese di apparecchi medici indispensabili per mantenere in vita un familiare o se stessi. Stiamo parlando di dispositivi che consumano quantità di energia molto importanti, le somme destinate al supporto di questi beneficiari sono molto più elevate e dipendono dall’uso giornaliero dei macchinari. Per esempio chi fa richiesta del bonus per disagio fisico e ha un impianto fino a 3 kW e usa la massima potenza

Bonus gas, lo sconto in bolletta

Con l’arrivo dell’inverno lo sconto sulle bollette gas per molti sarà una vera e propria manna dal cielo, anche visti gli annunci di un’impennata dei prezzi delle materie prime (con aumenti in bolletta del 30%). Il bonus gas viene calcolato in modo differente rispetto al contributo elettrico. Se nel caso appena analizzato infatti i fattori determinanti sono legati al numero di componenti della famiglia, per il gas gli elementi per il calcolo dei singoli contributi sono più numerosi.

La stima di quanto riceverai puoi anche calcolarla in pochi minuti consultando la tabella dell’ARERA. Per capire quanto ti spetta come beneficiario del bonus gas c’è una prima differenza da considerare: se la tua famiglia è composta da meno di 4 persone o da più di 4 persone. L’altro fattore e se utilizzate il gas solo per cucinare e avere l’acqua calda o anche per i riscaldamenti. Ed infine c’è l’elemento meteo, cioè in quale fascia climatica si trova la tua abitazione.

Dalle varie risposte a queste domande puoi stabilire in quale range di contributo rientri: per una famiglia  di 3 persone che non usa il gas per il riscaldamento domestico e vive in Zona A (quindi in posti caldi) lo sconto in bolletta è di soli 30 euro che salgono a 67 se invece ai un sistema per scaldare casa collegato alla caldaia. L’importo massimo del bonus gas per il 2021 è di 245 euro, questo è quanto spetta a chi vive in un paese in zona F e usa il gas per cucinare, avere l’acqua calda e riscaldare casa.

Bonus idrico

Come già detto, i requisiti ISEE per lo sconto in bolletta idrica non sono differenti da quelli del contributo elettrico o del bonus gas:

  • ISEE inferiore a 8.265 euro se siete meno di 3 persone
  • ISEE inferiore a 20 mila se il nucleo è composto da più di 4 persone
  • beneficiari del Reddito di cittadinanza o della Pensione di cittadinanza

La differenza del Bonus acqua è che non c’è una tabella che indica delle somme di sconto, infatti questa formula di sconto ti consente di utilizzare una certa quantità di acqua senza pagare. Per il 2021 è stata stabilita la soglia di 18,25 metri cubi di acqua da usare gratis per ogni componente del nucleo familiare.

Come ricevi gli sconti ISEE in bolletta

Dato il recente cambiamento, da quest’anno in poi tu devi semplicemente presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica all’INPS o puoi anche rivolgersi al CAF che invierà la documentazione all’ente di previdenza.

Sui tempi e i modi di pagamento del bonus ecco quello che succederà. Fino allo scorso anno l’importo dei contributi elettrici gas e dell’acqua venivano distribuiti a rate nelle bollette mensili che ricevevi, se controlli sulle fatture noterai una voce apposita che indica uno sconto e  la somma della riduzione.

Quest’anno invece a Luglio 2021 il bonus è stato erogato in un’unica soluzione, questo però dovrebbe essere un caso straordinario visti i problemi tecnici che è stato necessario risolvere e che hanno impedito di rispettare i soliti tempi di assegnazione dei contributi.L’ARERA specifica che in condizioni normali gli unici beneficiari che ricevono il bonus tutto insieme sono quelli che vivono in condomini e che sono quindi dei clienti indiretti.

C’è un numero verde ARERA dedicati ai bonus elettrici, gas e acqua, è l’ 800.166.654.

Come risparmiare in bolletta

Se vuoi contenere le tue bollette luce e gas puoi anche adottare alcuni piccole buone abitudini che diminuiranno i tuoi consumi e quindi l’ammontare delle fatture per i servizi di fornitura. Per esempio inizia ad usare le lampadine LED, hanno una vita più lunga e consumano meno delle tradizionali luci ad incandescenza. Se puoi sfrutta i bonus elettrodomestici e passa a prodotti di nuova generazione, se hai lavatrici o frigo molto vecchi stai sprecando elettricità, uno studio dimostra che con questo cambiamento potresti risparmiare anche più del 50% di energia.

Un altro fattore da considerare è la tua tariffa luce e gas, è veramente conveniente o ci sono offerte migliori? La risposta a questa domanda puoi trovarla anche usando il comparatore di SOStariffe.it, uno strumento gratuito e che ti aiuta a confrontare le promozioni, i costi e i servizi energia e gas. Seleziona dal menu le offerte luce e gas, disponibili e poi crea il tuo profilo di consumo, l’algoritmo individuerà i piani più economicamente vantaggiosi per il tuo stile di consumo e metterà anche in evidenza quanto puoi risparmiare ogni anno se passi alle tariffe del libero mercato da quelle del servizio a Maggiori tutele.

Se vuoi poter usare il servizio anche quando non sei al computer puoi anche scaricare l’app di SOStariffe.it. Se hai una vecchia bolletta luce o gas puoi anche fare una ricerca mirata inserendo come filtro di analisi il consumo annuale, il dato serve per poter capire quali sono le tue abitudini di consumo e quanto spendi con la tua attuale tariffa.

Scopri qui le migliori offerte luce e gas »

Commenti Facebook: