Come liberare lo spazio sullo smartphone

Uno dei principali problemi in cui possiamo imbatterci nell’utilizzo quotidiano dei nostri smartphone è rappresentato dall’esaurirsi della memoria interna per l’archiviazione di app, file multimediali e documenti. Vediamo, quindi, come liberare lo spazio sullo smartphone.

Cosa fare per liberare la memoria dello smartphone

Per evitare di occupare tutta la memoria interna di uno smartphone è sufficiente fare un po’ di attenzione nell’utilizzo del dispositivo e seguire alcune semplici regole di comportamento. Ecco alcuni validi consigli per liberare la memoria dello smartphone.

Spostare app, foto e video su microSD

Uno dei limiti principali degli smartphone, a prescindere dal sistema operativo, è legato alla presenza di una memoria interna molto piccola. Dispositivi di fascia bassa recenti, ad esempio, superano gli 8 GB di spazio interno d’archiviazione, una specifica che, per molti utenti, può diventare rapidamente un limite. In questi casi è consigliabile munirsi di una microSD da almeno 8 GB per spostare le applicazioni installate sul device ed i file archiviati liberando così una parte dello spazio interno occupato del nostro smartphone. Nel box qui di sotto trovate alcune ottime microSD da acquistare direttamente su Amazon.

Ricordiamo che lo slot per microSD non è presente su tutti i terminali. Gli iPhone, ad esempio, non presentano tale specifica. Anche gli attuali top di gamma di Samsung, ovvero i Galaxy S6, S6 Edge e S6 Edge+, non hanno uno slot per la microSD. In questi casi, è consigliabile acquistare sempre un modello dotato di uno spazio d’archiviazione sufficiente a soddisfare le nostre esigenze. Sia per i top di gamma di Samsung che per i recenti iPhone 6S e 6S Plus il taglio di memoria consigliato è quello da 64 GB.

I terminali con sistema operativo Android e Windows Phone possono presentare alcune limitazioni nello spostamento delle app dalla memoria interna alla microSD. Per quanto riguarda, invece, documenti, video ed immagini l’unico limite da rispettare è la capienza della microSD stessa.
Scopri le tariffe della Telefonia Mobile

Utilizzare i servizi di cloud storage

Grazie alla possibilità di poter essere sempre connessi tramite smartphone, l’utilizzo dei sistemi di cloud storage rappresenta una risorsa da non sottovalutare per liberare la memoria dei nostri dispositivi portatili. Servizi come Google Drive (non disponibile su Windows Phone), iCloud (disponibile solo su device iOS) e OneDrive (disponibile su tutti i dispositivi mobili) rappresentano un valido strumento per poter salvare foto e video liberando così la memoria dello smartphone.
Confronta le migliori offerte per Internet Mobile

Utilizzare app di pulizia ed un file manager

Se utilizzate smartphone Android o iOS, una buona soluzione per liberare la memoria interna dello smartphone è fare ricorso ad applicazioni di pulizia, come CCleaner, che hanno lo scopo di ripulire la memoria interna di un device, ottimizzando lo spazio d’archiviazione ed eliminando tutti i file inutili. Una valida alternativa a questi programmi è rappresentata da un file manager (disponibile per tutti i sistemi operativi) che permette all’utente di esplorare i file salvati sul proprio dispositivo ed eliminare manualmente, ad esempio, i documenti inutili conservati nella memoria del vostro terminale.

Eliminare periodicamente le app inutili e non utilizzate

Una delle migliori regole per un corretto utilizzo di uno smartphone, anche in questo caso a prescindere dal sistema operativo, è quella di non installare troppe app inutili nel dispositivo. Molte app vengono, infatti, installate anche solo per una semplice curiosità per poi restare completamente inutilizzate all’interno dei nostri smartphone. Periodicamente è, quindi, consigliabile dare un’occhiata alle app installate per eliminare tutto ciò che non utilizziamo e che, quindi, occupa spazio inutilmente nella memoria.

Ti ricordiamo che grazie al comparatore di SosTariffe.it per le offerte Internet Mobile puoi scoprire tutte le tariffe che soddisfano le tue esigenze di navigazione.

Commenti Facebook: