Come investono gli Italiani?

Gli investimenti rappresentano senza dubbio una pratica molto diffusa fra gli italiani da molti anni. Nell’ultimo triennio però le modalità di investimento e le tipologie di prodotto scelto sono molto cambiate e hanno creato uno scenario del tutto nuovo per il panorama italiano che, comunque, si dimostra essere meno incisivo rispetto ad altre realtà europee. Causa della crisi ma non solo visto che tendenzialmente gli italiani tendono ad investire in maniera diversa e variegata.

Italiani e conti deposito
Italiani ed investimenti, i vantaggi del conto deposito

I prodotti di investimento sono molto vari ma senza dubbio principe di tutti questi strumenti è il conto deposito che risulta essere anche il più conveniente per tassi di interesse e per facilità di gestione. Differenti sono però i profili di chi investe e le somme che vengono investite, varianti che in molti casi possono cambiare totalmente lo scenario andando a delineare dei profili ben precisi per i quali sono a disposizione molte proposte diverse fra lor, ognuna in grado di soddisfare le esigenze di ogni tipologia di investitore.

 

Crescono gli investimenti tecnologici e digitali delle bancheQuali sono le tipologie di investitori in Italia?

I profili degli investitori in Italia si possono riunire essenzialmente in tre macrocategorie che vanno a soddisfare tutte le tipologie di investimento e che trovano a disposizione diverse forme di conto deposito con caratteristiche e possibilità di gestione completamente diverse fra loro.

Single lavoratore

Uno dei profili dei risparmiatori che scelgono di affidare i propri risparmi ad un conto deposito è senza dubbio quello della persona che vive da sola, magari in una città lontana dalla propria, e vuole investire in un prodotto ad alto rendimento che possa essere gestito in maniera semplice e sicura anche online. Solitamente questa tipologia di investitore blocca somme non considerevoli, rientrando quindi nella fascia dei piccoli risparmiatori, che vengono vincolate per archi temporali medio lunghi.

Interessante è notare come negli ultimi anni la situazione di disparità fra i sessi si sia riequilibrata arrivando ad avere, in particolar modo su questa fascia di investitori, una sostanziale parità fra uomini e donne.

Famiglie

Le famiglie, che tradizionalmente rappresentano la fascia di investitori più considerevole, negli ultimi anni sono diminuite anche se mantengono la loro predominanza fra i risparmiatori italiani. Si sono però notevolmente differenziati rispetto al decennio precedente gli importi che vengono sottoposti a vincolo che sono molto differenziati fra loro. In media la cifra che viene investita su conto deposito dalle famiglie può essere indicata sui 20.000 euro e superiori.

Pensionati

La terza tipologia di investitore che si può delineare all’interno della realtà italiana è senza dubbio quella del pensionato, che si può rintracciare all’interno delle fasce sociali più agiate e che solitamente investe considerevoli somme che possono facilmente superare i 50.000 euro.

Le offerte per queste tre tipologie di investitori senza dubbio non mancano fra i vari conti deposito attivabili ad oggi e all’interno del nostro comparatore gratuito potrete trovare molte opportunità da prendere al volo con tassi vantaggiosi e vincoli di varia lunghezza. Le offerte con i tassi di interesse lordi più vantaggiose sono ContoSuIBL di IBL Banca con vincolo a 24 mesi e tasso netto di 2,60%, Conto deposito Freedom One di Banca Mediolanum con vincolo a 12 mesi e tasso al 2%, Time Deposit di Santader con vincolo a 24 mesi, Che Banca! Conto Deposito con vincolo a 12 mesi e tasso a 1,60%, CashPark Vincolato di Fineco con vincolo a 12 mesi e tasso a 1,60%, Conto Deposito Futuro di Banca Etica con vincolo di 48 mesi e tasso a 1,22%, CashPark Svincolabile con vincolo di 12 mesi e tasso netto a 1,20% e Prestitempo Conto Deposito di Deutsche Bank senza vincolo con tasso a 1,20.

Nella seguente tabella vengono riassunti i principali rendimenti che i profili di consumo precedentemente illustrati possono ottenere grazie alla migliore offerta per il conto deposito.

Trova il miglior conto deposito

conti correnti con rendimento elevatoI vantaggi di aprire un conto deposito sono evidenti a partire dal tasso di interesse che negli ultimi mesi del 2013 è tornato a salire rispetto al periodo precedente come conferma lo studio realizzato ad hoc da SosTariffe.it in merito. Non solo la facilità di apertura e gestione dei prodotti li rende davvero competitivi sul campo rispetto a tutte le altre forme di investimento simili. 

I tassi di interesse sono nettamente superiori per tutti i conti deposito se paragonati con BOT o altri strumenti arrivando a volte ad essere anche più del doppio in termini percentuali. E questo non solo con vincoli medio lunghi ma anche con vincoli a breve termine che rappresentano senza dubbio quelli più utilizzati in questo periodo di crisi. Un “parcheggio” produttivo per i propri risparmi che non subiscono gli effetti negativi dell’inflazione come nel caso dei conti corrente e possono crescere in maniera sicura e garantita fin dalla sottoscrizione. 

Aprire un conto deposito è semplice ed è una procedura che si può svolgere interamente online. Per l’apertura è necessario avere un conto corrente di riferimento, il canale “parlante” del conto deposito, che in alcuni casi può appartenere anche ad un’altra banca e scegliendo il prodotto giusto i nostri risparmi potranno avere dei rendimenti davvero competitivi.

Confronta conti correnti »

Commenti Facebook: