Come identificare le chiamate in arrivo con Hello di Facebook?

Per il momento disponibile solamente in tre mercati (Stati Uniti, Nigeria, Brasile), e solamente per dispositivi Android, Hello di Facebook promette di arricchire ulteriormente le opzioni che il social network sta predisponendo per tutti gli utenti dei servizi di telefonia mobile, proponendo un’efficace alternativa alla funzione dei “contatti” nella rubrica del vostro cellulare. Ma come identificare le chiamate in arrivo con Hello di Facebook?

Hello di Facebook: nuova mossa per arricchire i servizi telefonici
Hello di Facebook: nuova mossa per arricchire i servizi telefonici

Per comprendere quale sia la genesi di Hello, sia sufficiente ricordare come il nuovo step funzionale di Facebook giunge a completamento (ma non ad esaurimento) di un percorso che ha visto la società di Mark Zuckerberg fornire ai propri utenti chiamate via internet attraverso Messenger e WhatsApp. Ovvero, due servizi che entrano in concorrenza con i servizi di telefonia mobile, proponendo “nuovi” modi per fare telefonate.

Confronta tariffe telefonia mobile

Detto ciò, Hello è il servizio di Facebook che punta direttamente a sostituire il dialer utilizzabile per le telefonate, ovvero il sistema predefinito installato sui telefoni, che permette di identificare un numero che chiama o, alternativamente, di effettuare una telefonata. Per proporre le sue opzioni, Hello si collega a Facebook in maniera tale che l’utente possa visualizzare le informazioni di chi chiama anche se costui non è un contatto della propria rubrica: compariranno pertanto le generalità e le altre informazioni (compleanno, lavoro), che appaiono sul social network. Naturalmente, Hello potrà essere utilizzato in piena sinergia con le altre app del social network. Dunque, sarà possibile chiamare e mandare messaggi gratuitamente sfruttando Messenger.

Ultima nota di merito è l’incipit italiano del progetto. Il product manager di Hello è infatti il veronese Andrea Vaccari che – recentemente intervistato dai media americani – ha svelato come le informazioni che viaggiano su Hello siano quelle che un utente ha scelto di condividere su Facebook. Chiaro, a questo punto, l’intento di Mark Zuckerberg di rafforzare ulteriormente la propria presenza nel campo delle telefonate. Un campo nel quale Messenger può già vantare una fetta di mercato pari al 10% di tutte le chiamate VoIP effettuate al mondo, e che si appresta a vedere una maggiore eterogeneità nei provider di applicazioni alternative alle tradizionali chiamate.

Commenti Facebook: