Come guardare i film di Rai Cinema su Google Play

Rai e Google hanno stretto un accordo che permetterà agli utenti interessanti di scegliere tra un centinaio di film che saranno disponibili sulla piattaforma digitale Google Play Film. Gli appassionati di cinema potranno quindi vedere le loro pellicole preferite dalla propria abitazione ogni volta che si vuole in base alle proprie esigenze. Al momento la collaborazione riguarda l’Italia, ma non è escluso che presto possa essere ampliata ad altri territori.

Su Google Play sarà visibile un ampio catalogo di film di Rai Cinema

Negli ultimi tempi il cinema concepito come luogo dove ritrovarsi a vedere le ultime pellicole uscite sembra avere perso fascino soprattutto a causa dell’avvento di tecnologie più moderne che consentono di gustare i propri film preferiti quando più si preferisce attraverso strumenti come lo streaming e la programmazione on demand. Proprio per questo è di rilevante importanza l’accordo raggiunto tra Rai e Google che consentirà di vedere i film del catalogo di Rai Cinema sulla piattaforma d’intrattenimento digitale Google Play Film.

Gli utenti del negozio virtuale del gigante di Mountain View potranno quindi scegliere tra tantissimi film tratti dal catalogo di Rai Cinema adatto a soddisfare i gusti di tutti. Al momento le pellicole disponibili sono centottanta, ma l’obiettivo è quello di ampliare ulteriormente la proposta in tempi brevi. Fino al 25 aprile è inoltre possibile accedere a una raccolta di titoli a un prezzo speciale.

Ogni film potrà essere noleggiato o acquistato (non per tutti i titoli sono però disponibili entrambe le formule) a costi variabili fra 2,99 e 5,99 euro. Questa offerta è resa possibile grazie all’intesa stipulata tra il gigante di Mountain View e Rai Com, la consociata dell’azienda di Stato che si occupa della valorizzazione dell’offerta di contenuti audiovisivi tramite internet.

Come procedere per la visione

Sarà possibile accedere a Google Play con ogni tipo di dispositivo (smartphone, tablet o computer) ovunque ci si trovi: una volta entrati all’interno della piattaforma ogni utente potrà selezionare il film di interesse che potrà essere acquistato o noleggiato con la possibilità di salvarlo localmente sulla memoria locale dello strumento utilizzato per riprodurlo anche offline.

E’ consentito anche lo streaming con il vantaggio di poter riprendere la visione dal punto esatto in cui la fruizione del film si è interrotta. Si potrà così gustare ogni pellicola in modo personalizzato seguendo le esigenze dell’utente per far sì che siano i contenuti ad adattarsi allo spettatore e non viceversa, come invece è accaduto finora con la tv analogica.

Alcuni film in catalogo

Già da ora sono diverse le pellicole disponibili tra cui scegliere suddivise tra generi diversi e comprendenti quelli maggiormente apprezzati dal grande pubblico come ‘Qualunquemente’, ‘Rush’, ‘Educazione siberiana’, ‘La mafia uccide solo d’estate’, ‘The wolf of Wall Street’ e ‘Il capitale umano’, giusto per citarne alcuni.

Gli scopi dell’accordo

Sono tre gli obiettivi che le due aziende si sono poste con la stipula della partnership: dare la massima visibilità ai film italiani, trovare nuove fonti di ricavo per supportare gli autori indipendenti e rafforzare l’offerta digitale del film.

La scelta dell’azienda di Stato di aprirsi anche alle nuove tecnologie testimonia la voglia di migliorarsi e di essere pervasivi su tutte le piattaforme in modo tale da riuscire a coprire le lacune lasciate negli anni dagli home video. Google, invece, si conferma attento alla situazione attuale che vede gli italiani tutt’altro che arretrati: ben il 72%, infatti, è sul web ed è abituato alla navigazione in mobilità e ad apprezzare i video on demand, aspetti che rendono il nostro Paese ai primi posti come indici di utilizzo e concentrazione. Già oggi è dunque uno dei primi cinque mercati in termini di film su Google Play.

Confronta le migliori offerte TV

Commenti Facebook: