Come funziona Togethera

Nelle ultime settimane Togethera sta acquisendo la notorietà meritata. La ragione è da ricercarsi nelle tante sostanziali sponsorizzazioni di cui ha potuto godere l’applicazione, sempre più consigliata e suggerita da alcune riviste tecnologiche, e non solo. Di cosa si tratta? E come funziona Togethera?

Alla scoperta di Togethera, il social network "privato"
Alla scoperta di Togethera, il social network "privato"

Già individuata tra le migliori app del 2015, Togethera non è altro che un social network privato che permette di condividere status, foto, video e tanto altro ancora, solo all’interno di una propria cerchia di conoscenti. Insomma, se vi state chiedendo come funziona Toghetera e volete una risposta sintetica, sappiate che Togethera funziona come Facebook, con la differenza che i vostri dati saranno visibili privatamente a un ristretto numero di persone.

Di fatti, attraverso questo social network tutte le interazioni avvengono esclusivamente con le persone a voi più vicine: potrete scegliere dunque di condividere le vostre informazioni con i parenti (eventualmente, non tutti!), i colleghi, gli amici del calcetto o quelli del mare. Così come avviene con altre app utilizzabili con Internet mobile (senza andar lontano da Facebook, WhatsApp), su Togethera sarà possibile suddividere i propri contatti in gruppi, in maniera tale che per ognuno vi sia un profilo, sempre privato.

Come se quanto sopra non fosse sufficiente per tenere alla larga gli scocciatori, sappiate che non esistono motori di ricerca interni per andare a caccia di amici, non esistono procedure per richiedere il “contatto”, non vi è pubblicità, e i disturbi sono ridotti al minimo.

Confronta tariffe Internet mobile

Fin qui, le caratteristiche principali. Che poi, a ben vedere, vanno a collimare con un’unica, grande priorità, la privacy: ciò che viene condiviso rimane infatti all’interno della cerchia, senza finire con l’esser rintracciabile nei motori di ricerca e, di qui, all’interno del mare magnum della rete.

Tra le ultime novità maggiormente ghiotte vi è infine la possibilità di poter godere dell’account premium. In cambio di un abbonamento avrete la possibilità di aggiornare le funzionalità photo – sharing, andando ad aggiungere fino a 100 foto ad un singolo post. O, se preferite, potrete godere dell’ordine di stampa di 5 foto al mese (gratis), caricare video di 5 minuti (contro standard di 15 secondi) e fare il backup automatico delle foto su Dropbox.

Al momento l’account premium è riservato unicamente agli utenti Android e iOS, ed ha un costo che parte da 2,99 dollari al mese. Sono previsti sconti in caso di abbonamenti trimestrali (6,99 dollari), o annuali (15,99 dollari). Che ve ne pare?

Commenti Facebook: