Come funziona la bolletta digital di Wekiwi

Una bolletta tutta digital: è la proposta di Wekiwi, il primo fornitore di gas e luce interamente online. Tante funzionalità innovative per gestire ancora meglio i propri consumi con un click, in linea con l’approccio della nuova azienda “figlia” di Illumia e del Gruppo Tremagi: vediamo di seguito come funziona.

Un nuovo documento dinamico e navigabile

Una bolletta navigabile

Quella di Wekiwi non è la “solita” bolletta di energia elettrica e gas in pdf di tanti operatori, che sostanzialmente ripropone in versione elettronica il cartaceo che arriva anche a casa. Si tratta invece di un documento dinamico in html interamente navigabile, proprio come il sito, che offre una panoramica trasparente e chiara su costi e consumi.

La bolletta mostra infatti la carica scelta, i consumi del periodo, gli importi totali nonché un’analisi approfondita dei consumi nel tempo, potendo così conoscere la propria spesa energetica e, se questa è troppo alta, intervenire. Una bolletta che mira soprattutto a essere semplice da capire, visto che le paginate e paginate di bolletta “classica” che ancora oggi ci troviamo nella cassetta della posta presentano voci non troppo comprensibili per chi non è del settore. A sottolinearlo anche il video scelto da Wekiwi per pubblicizzare la propria offerta, con Gioele Dix alle prese con espressioni ostiche come «componente di copertura degli squilibri del sistema di perequazione dei costi di trasmissione e distribuzione».
Scopri Energia alla Fonte

In cerca di semplicità

«Semplicità» è del resto una delle parole d’ordine su cui si basa l’idea di Wekiwi, spin-off digitale controllato dal Gruppo Tremagi che ha già dato vita a un’azienda di nuova concezione nella vendita dell’energia e del gas, Illumia. Secondo Marco Bernardi, presidente e ceo del Gruppo Tremagi, «Wekiwi pone al centro della propria offerta la praticità e la promozione del consumo consapevole delle fonti energetiche, puntando sulla trasparenza attraverso lo sviluppo di un’applicazione particolarmente innovativa. Rendere più semplice la gestione dei consumi energetici è la filosofia che sta dietro al motto #smartenergy promosso dalla start-up».
Confronta le offerte Wekiwi
Gli fa eco Massimo Bello, ad di Wekiwi: «Muoversi in un mercato come quello energetico non è mai facile, ma siamo convinti che innovando e recependo le esigenze dei nostri utenti, e soprattutto delle giovani generazioni, sia possibile emergere e diventare un player importante. Wekiwi già nel nome, che lega we (noi) con kiwi (acronimo web di kilowatt), si connota come un’azienda trasparente, aperta e social».

Come funziona Wekiwi

Wekiwi è un operatore rivolto soprattutto ai cosiddetti «millennials» e alle nuove generazioni, e si basa su presupposti diversi rispetto ai fornitori classici. La novità, infatti, oltre a una completa gestione di tutto che riguardi la fornitura e grazie al digitale, è l’idea della carica: all’utente viene infatti richiesto soltanto di scegliere una carica mensile e stabilire di conseguenza già da subito quello che sarà l’importo delle proprie fatture. Non solo: grazie al conguaglio, se si spende di meno di quanto preventivato l’importo non speso sarà riaccreditato.

Commenti Facebook: