Come funziona il portale dei giornalisti di Google

Quello attuale sembra essere un periodo di grandi attenzioni nei confronti del mondo dell’informazione e del giornalismo per Google. Dopo aver lanciato YouTube Newswire, il canale che verifica i filmati sui fatti di attualità che vengono condivisi dagli utenti di tutto il mondo, Google ha infatti lanciato un nuovo strumento dalle interessanti potenzialità.

newslab
Google lancia NewsLab

Ribattezzato News Lab, si tratta di un portale in cui il motore di ricerca ha in mente di raccogliere indicazioni e suggerimenti su come poter sfruttare al meglio i servizi Google per poter scrivere e illustrare notizie. Un portale rivolto espressamente ai giornalisti, a cui verranno offerti supporti per poter utilizzare congruamente le mappe, il motore di ricerca e gli altri prodotti che vengono posti a disposizione dalla società statunitense.

Più nel dettaglio, collegandosi a NewsLab i giornalisti potranno ad esempio seguire dei brevi tutorial sull’utilizzo dei servizi creati appositamente per facilitare il lavoro delle redazioni, o ancora informarsi in maniera interattiva sui casi – studio di realtà editoriali che hanno già compiuto dei passi importanti sotto il profilo multimediale. Il portale ha quindi l’obiettivo di incoraggiare i giornalisti e le agenzie di tutto il mondo a utilizzare la propria connessione ADSL per utilizzare gli strumenti di Google per poter raccontare le notizie e di conseguenza ampliare gli utilizzatori finali (ovvero, i lettori).

Confronta migliori offerte ADSL

Posto in tal senso, oltre che di grande utilità per le redazioni e per i lettori, lo strumento svolgerà un grande servizio anche nei confronti della grande G, visto e considerato che più utenti attratti dai propri contenuti significa anche più possibilità di spingere sul pedale delle inserzioni pubblicitari.

Ad ogni modo, l’agenzia di stampa ANSA ricordava come Google non sia l’unico big della Silicon Valley a investire sul mondo dell’informazione: da Apple News a Twitter Lightning, sono numerose le aziende che hanno predisposto dei pacchetti utili per poter semplificare la vita ai professionisti del mondo dell’informazione. Oltre alle società già citate, si può ben ricordare l’azione di Facebook, che un anno fa ha lanciato Facebook Newswire in collaborazione con Storyful, di proprietà di News Corp, che verifica i contenuti di attualità condivisi sul social network.

Commenti Facebook: