Come funziona assicurazione sulla vita

Tutelare sé stessi o un proprio familiare con una polizza rischio vita o rischio infortunio, è il modo migliore per affrontare situazioni impreviste con le spalle coperte. Come funziona assicurazione sulla vita? A cosa servono le assicurazioni per incapacità? In questo articolo le risposte, e le differenze rispetto ad altri tipi di polizze come l’Rca veicoli a motore.

Polizza rischio vita e rischio incapacità. Come tutelarsi con le assicurazioni

Talvolta la vita mette a dura prova le persone con eventi dolorosi, come il decesso di un familiare, o comunque imprevisti, come un infortunio con perdita della capacità lavorativa, temporanea o permanente. In questi casi, per affrontare le conseguenze economiche derivanti, è bene tutelarsi in anticipo stipulando una polizza rischio vita o rischio infortunio. Ecco come funziona assicurazione sulla vita e in cosa differisce, ad esempio dalle polizze Rca.

Come funziona assicurazione sulla vita

Chi acquista una polizza vita, si assicura in caso di decesso, o per le ipotesi di perdita della capacità di guadagno derivante da sopravvenuta inabilità a compiere l’attività lavorativa, o ad assolvere alle normali esigenze familiari. La prestazione assicurativa, ovvero l’indennizzo erogato dalla compagnia cui ci si rivolge a fronte del pagamento del premio, scatta al verificarsi dell’evento assicurato. In sostanza questo tipo di assicurazioni coprono il rischio finanziario, e, nel caso del decesso, il risarcimento viene versato nelle mani degli eredi.

A quanto ammonta mediamente il premio per una polizza rischio vita? La tariffa a copertura del rischio viene calcolata dall’impresa in base alle probabilità di decesso o di infortunio di una persona, quindi in base all’età, al sesso alle condizioni fisiche del soggetto, agli sforzi cui si sottopone quotidianamente e alle sue abitudini (fumatore, non fumatore etc etc…). Come funziona assicurazione sulla vita relativamente alle spese? Una delle componenti del premio è costituita da c.d. premio per le spese, ovvero costi addebitati dalla compagnia assicurativa per le spese di acquisizione, incasso e gestione.

Costante o decrescente? Chiarimenti sul capitale assicurato

Nelle assicurazioni vita a capitale costante, il capitale è pari ad una somma stabile per l’intera durata della copertura. Al contrario, nelle assicurazioni a capitale decrescente, il medesimo diminuisce ogni anno di un importo regolare. Si consiglia si stipulare polizze del primo tipo, se la necessità patrimoniale del beneficiario in caso di decesso dell’assicurato non diminuisce nel tempo, all’opposto risulta invece acquistare polizze del secondo tipo, in ogni caso più economiche rispetto alle prime.

Differenze rispetto all’Rca

Apparentemente l’Rca veicoli a motore non ha nulla in comune con le assicurazioni vita. Eppure, anche l’Rc auto e l’Rc moto tutelano le persone in caso di decesso o infortunio, e a differenza di una polizza rischio vita o rischio infortunio sono obbligatorie per legge. L’essere coperti da tali polizze, consente di non andare incontro a conseguenze economiche gravose nel momento in cui ci si rende colpevoli di un sinistro con danni a cose o persone. In questi casi infatti sarà la compagnia assicurativa ad erogare in risarcimento in vece dell’assicurato.
Confronta preventivi RC moto
Oltretutto l’Rca copre anche l’infortunio dei passeggeri, ma non quello del conducente, per il quale rischio esiste l’apposita garanzia accessoria (nota come “tutela conducente”) da acquistare congiuntamente all’Rc auto o all’Rc moto. Come funziona assicurazione sulla vita online? Altro aspetto in comune delle polizze veicoli a motore e delle polizze vita è la possibilità di risparmiare acquistandole online, e di gestire la propria assicurazione comodamente da casa in un click.

Con SosTariffe.it è possibile confrontare i preventivi di diverse compagnie assicurativa e scovare il prezzo migliore per le coperture desiderate. Cosa aspetti? Compara le tariffe gratuitamente!
Confronta preventivi RC auto

Commenti Facebook: