Come faccio a scegliere l’assicurazione più adatta e come devo fare per acquistarla?

Quanta fatica e quanti soldi spesi per acquistare l’auto o la moto dei nostri sogni! Il modo migliore per tutelare il proprio veicolo da eventuali danni ed il portafogli da spese inaspettate è sicuramente stipulare una polizza assicurativa personalizzata che garantisca un equo risarcimento danni.

Risparmiare con una assicurazione personalizzata

L’articolo 20143 c.c. contempla in concetto di Responsabilità Civile, ovvero il principio secondo cui ogni soggetto è tenuto a risarcire una terza parte nel momento in cui la danneggia dolosamente o colposamente; nel caso delle automobili, la Responsabilità Civile è chiamata RCA e prevede che, a fronte dei rischi derivanti dalla circolazione stradale, gli individui stipulino una apposita polizza assicurativa obbligatoria affinché la compagnia prescelta provveda al risarcimento del danno in loro luogo in base al massimale fissato al momento della stipula.

La liberalizzazione dei mercati, recentemente regolamentata dal D.L. Bersani n. 223/2006, ha portato con sé la possibilità per le compagnie assicurative di gestire le proprie tariffe e personalizzare le polizze; inoltre, con lo sviluppo del web e la nascita delle compagnie assicurative online è possibile oggi velocizzare il procedimento di stipula e risparmiare sul premio assicurativo.

Come individuare la polizza più conveniente

Per informarsi sui premi assicurativi occorre confrontare le offerte di diverse compagnie richiedendo preventivi per RC auto o preventivi per RC moto gratuiti ad una compagnia assicurativa tradizionale o, più semplicemente, ad una compagnia online, inserendo i propri dati (generalità del richiedente, età, dati del veicolo). In base alle informazioni indicate infatti la tariffa potrà essere personalizzata.

Confronta assicurazioni auto

Da non dimenticare è l’importanza delle garanzie accessorie, le c.d. polizze aggiuntive che possono essere associate alla sottoscrizione dell’assicurazione obbligatoria. Solitamente, quando si sottoscrive una polizza accessoria, il primo parametro cui le compagnie assicurative fanno riferimento è il valore di mercato del veicolo. A differenza della normale RC auto e moto queste ultime difficilmente prevedono un massimale, ma hanno una tariffa diversa di compagnia in compagnia.

Le polizze accessorie, pur non essendo obbligatorie, sono sicuramente strumenti necessari ed idonei a tutelarci in tutta una serie di ipotesi quanto mai ricorrenti, prima fra tutte quella di furto. Questo rischio purtroppo è sempre attuale e la perdita del nostro veicolo dà luogo come tutti sappiamo ad una serie di inconvenienti inevitabili, senza contare il tempo necessario per fare la denuncia ed avviare la procedura per il risarcimento. Di solito, le compagnie assicurative forniscono con la furto-incendio due tipologie di garanzie accessorie in una.

Dotarsi di questo tipo di garanzia può risultare essenziale in alcune circostanze, come quelle nelle quali il proprietario del veicolo, moto od auto che sia, esponga il veicolo stesso a maggiori rischi (ad esempio non disponga di un garage o di altro luogo sicuro oppure viva in una zona ad alto rischio di furto, di incendio o di esplosioni).

Lo stesso vale per un altro tipo di garanzia accessoria, la eventi naturali e atti vandalici, che consente la copertura assicurativa in caso di eventi meteorologici o atti di vandalismo. E ancora, la famosa polizza Kasko, utile alla copertura dei c.d. danni propri, ovvero dei danni materiali al veicolo riportati anche in assenza di responsabilità del guidatore.

La maggior parte delle compagnie assicurative inoltre, forniscono delle estensioni alle garanzie accessorie, quantomai utili e a prezzi concorrenziali: stiamo parlando a titolo di esempio della estensione “perdita chiavi”, da abbinare alla furto-incendio per vedersi risarciti in caso di perdita o furto delle chiavi del veicolo e sostenere senza problemi le spese per la modifica delle serrature, ma anche della “danni all’auto per furto di oggetti”, da abbinare sempre alla furto-incendio per ottenere la copertura assicurativa per il valore delle cose trasportate nel veicolo. Insomma ce n’è per tutti i gusti.

Come scegliere le garanzie accessorie e le estensioni

Semplice: in base alle nostre condizioni di vita, come accennato relativamente alla copertura furto-incendio.

Così come per le estensioni, si potrà scegliere di estendere alla garanzia furto-incendio la “danni all’auto per furto di oggetti” nel caso in cui si trasportino abitualmente nel veicolo cose di elevato valore.

Come acquistare la polizza

Per assicurare la propria auto o la propria moto, occorre rivolgersi alle compagnie assicurative tradizionali o alle numerose imprese assicurative presenti online, con la differenza che, grazie alle seconde – e merito del taglio dei costi di gestione – si otterranno tariffe più vantaggiose. Basta recarsi sul sito di un comparatore di preventivi RC auto, inserire i dati richiesti ed ottenere in pochi secondi in una unica schermata le tariffe di diverse compagnie assicurative a confronto.

Individuato fra i premi assicurativi quello che più fa al caso nostro, bisogna accertarsi di essere stati inseriti nel corretto livello di bonus, a quanto è stata fissata la franchigia e che la polizza includa anche l’estensione europea.

Perché rischiare allora? Scopri tutti i vantaggi delle garanzie accessorie per RC moto ed RC auto richiedendo un preventivo online alle migliori compagnie assicurative.
Confronta preventivi RC moto

Confronta preventivi RC auto

 

Commenti Facebook: