Come faccio a cambiare operatore ADSL?

Per cambiare il provider di riferimento per la fornitura di servizi di connettività a banda larga veicolati su tecnologia per internet ADSL è necessario disporre del cosiddetto Codice di Migrazione. La delibera Agcom n. 275/07/CONS, e la Circolare del 9 Aprile 2008 deputata ad attuare il regolamento predisposto dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, indicano le procedure relative alla portabilità ADSL.

Vuoi risparmiare sulla tua ADSL?

Scopri le offerte ADSL di oggi »

Prima di cambiare operatore ADSL è opportuno informarsi sulle pratiche necessarie per la rescissione del contratto sottoscritto con il provider che si intende lasciare (detto donating). Rispetto al passato, cambiare operatore ADSL risulta ora più facile e più veloce. Il consumatore può rivolgersi in via diretta al provider verso cui si vuole migrare. Sarà questo, infatti, a occuparsi del passaggio.

Commenti Facebook: