Come disdire assicurazione

Dal 1° gennaio 2013 gli automobilisti non sono più obbligati ad inviare formale disdetta alla compagnia assicurativa se trovano assicurazioni più convenienti cui rivolgersi. Come disdire assicurazione dunque? Prestare attenzione alla scadenza dell’Rc auto è diventato di importanza fondamentale con l’abolizione del tacito rinnovo: è dal termine del contratto infatti che decorrono i 15 giorni di tolleranza. All’interno, l’approfondimento.

Rc auto troppo costosa. Per cambiare compagnia non serve la disdetta

L’Rc auto è diventata troppo costosa? Come disdire assicurazione dunque? Occhio alla scadenza prima di tutto. Dal 1° gennaio 2013 grazie all’art. 170bis del decreto legge 179/2012 è stato abolito il tacito rinnovo delle polizze auto, ovvero quel sistema che permetteva, in assenza di formale disdetta del cliente, di rinnovare automaticamente per l’anno successivo il contratto assicurativo con la stessa compagnia.

A partire dalla data indicata, è divenuto onere dell’automobilista cercare una nuova assicurazione, possibilmente a prezzo più conveniente, entro il periodo di tolleranza, oppure rinnovare quella esistente. La tolleranza per provvedere, ammonta a 15 giorni, che decorrono a partire dalla scadenza dell’Rca. Attualmente in sintesi, non c’è più l’obbligo di inviare una raccomandata a/r alla compagnia di riferimento per esprimere la volontà di recedere dal contratto: questo spirerà automaticamente al termine stabilito.

Come disdire assicurazione e cambiare compagnia

Purtroppo in Italia non esiste ancora la c.d. portabilità dell’assicurazione, che consiste nel potere cambiare assicurazione auto in ogni momento del rapporto contrattuale, senza necessariamente attendere la scadenza. La portabilità fa parte invece del sistema francese, e consente una concorrenzialità più ampia, per questo diverse associazioni di consumatori si stanno battendo per introdurla anche in Italia.

Come chiarito, per disdire assicurazione e cambiare compagnia, bisogna attendere la scadenza annuale del contratto, a partire dalla quale si hanno 15 giorni per trovare assicurazioni più convenienti e acquistare una nuova copertura. Per fare ciò è importante confrontare i preventivi Rc auto online con SosTariffe.it, il modo più facile e veloce per scovare le tariffe più economiche.
Confronta preventivi RC auto

E’ importante sapere che l’abolizione del tacito rinnovo riguarda soltanto la copertura base Rca, non anche le garanzie accessorie (polizza furto-incendio, polizza cristalli, tutela conducente etc etc…), che ben possono continuare ad essere valide superata la scadenza del contratto. Queste polizze infatti, pur acquistate congiuntamente all’Rca, hanno vita separata, pertanto relativamente alle stesse, è necessario presentare ancora formale disdetta con raccomandata a/r (il fenomeno è conosciuto come ultrattività delle garanzie).

Quanto detto vale anche in relazione alle assicurazioni Rc moto, per le quali è stato allo stesso modo abolito il tacito rinnovo. Anche per esse, dalla scadenza, decorrono i 15 giorni di tolleranza, entro i quali il motociclista deve provvedere al munirsi di una nuova assicurazione, oppure rinnovare quella vecchia. Tuttavia il mercato delle assicurazioni online consente di risparmiare di più, ed è un peccato non confrontare i preventivi e lasciarsi scappare qualche buona offerta.
Confronta preventivi RC moto

Per risparmiare ancora di più sull’Rc auto e sull’Rc moto, una volta chiarito come disdire assicurazione, bisogna sapere che con l’applicazione della legge Bersani, è possibile ereditare la classe di merito più favorevole presente all’interno del nucleo familiare. La normativa si applica all’acquisto di una nuova auto o di una nuova moto (anche usata) e consente di ottenere la classe di merito più bassa attribuita ad un veicolo della stessa tipologia. Le agevolazioni della legge Bersani sono applicabili anche a coppie conviventi (non è richiesto il legame di sangue), ai neopatentati, ma non alle imprese.

Commenti Facebook: