Come controllare il traffico Internet

Anche se quasi tutte le ADSL moderne, per non parlare della fibra ottica, sono flat e non più a consumo (cioè consentono di collegarsi quanto si vuole, senza limiti di tempo), le connessioni con tablet e smartphone hanno quasi sempre GB limitati. Pertanto può essere utile sapere come controllare il traffico Internet. Inoltre, se si utilizza come modem il proprio cellulare o una Internet Key, “sforare” la quota mensile di GB prevista può comportare nel migliore dei casi una drastica riduzione della velocità, e a volte anche un aumento non indifferente della bolletta.

Mobilità
Tra contatori e numeri degli operatori, ecco come fare per non "sforare" le proprie soglie

Quand’è che si consumano troppi dati

Quando i GB a disposizione sono pochi, è meglio fare attenzione a come si usa Internet. Ad esempio, guardare o scaricare un film in alta definizione può farvi consumare tutto il vostro credito dati per smartphone o tablet nel giro di poche ore (non a caso applicazioni come Sky Go, per guardare i programmi di Sky anche in mobilità, hanno un’apposita opzione per ridurre la qualità video e consumare meno megabyte di traffico).

Ascoltare un servizio di streaming musicale come Spotify significa consumare, ipotizzando l’ascolto ad alta definizione di file a 320 Kbps, 144 MB in un’ora. Soprattutto se si hanno piani che danno diritto a un solo GB di Internet mobile, quindi, è meglio usarli con parsimonia.

Come controllare i GB in mobilità

Considerando che la maggior parte degli operatori italiani prevede di norma 1 o 2 GB di traffico dati per le SIM più economiche, è necessario sapere se e quando si sta sforando una di queste soglie.

In primo luogo sono molto popolari le app gratuite dei diversi operatori che con pochi passaggi permettono di sapere il traffico consumato e quanto ancora ne manca: App 119 di TIM, My Vodafone per Vodafone, MyWind di Wind, Area Clienti 3 per Tre. Ora è molto diffuso il login a questo servizio in automatico da rete 3G o 4G, mentre da wireless è necessario inserire le proprie credenziali o disattivare momentaneamente le reti senza fili.

In più ci sono i numeri di telefono dei diversi operatori: il 119 per TIM, il 414 per Vodafone, il 4030 (ricaricabile) e 4034 (abbonamento) per Tre, il 4242 per Wind.

Le offerte che danno più GB per Internet

Per non avere preoccupazioni, se si usa spesso la connessione in mobilità è forse il caso di cercare, comparando tra loro le varie tariffe, l’offerta che dia più GB mensili o settimanali di Internet mobile.

  • Tra queste ci sono le offerte di H3G, TOP Sim Unlimited Plus di H3G, TOP Special Unlimited Plus,  TOP Super Unlimited Plus, TOP Smart Unlimited Plus, che danno diritto a 7 gigabyte al mese; in più l’opzione Super Internet offre altri 3 GB al mese.
  • Con Wind, le opzioni +1 GIGA e +2 GIGA per ricaricabile, magari da unire a una All Digital Mega che dà diritto a 3 GB di traffico dati; in abbonamento, l’opzione Mega Unlimited permette di avere addirittura 10 GB a disposizione in più.
  • Una delle opzioni più interessanti di TIM è Internet Start, che alla velocità del 4G offre ben 4 GB al mese per chi ha in casa Telecom Italia (altrimenti 2 GB), a 10 euro al mese (e solo online il primo mese e l’attivazione sono gratis).
  • Infine, Vodafone prevede gli abbonamenti RELAX Completo Family Edition (5 GB di Internet 4G al mese) e con le opzioni di Scegli Tu ci sono diversi tagli di traffico addizionale, Extra 1 GB, Extra 2 GB, Extra 5 GB.

Con queste opzioni e dopo aver capito come controllare il traffico Internet anche con gli speciali programmi, navigare non sarà più uno stresso.
Confronta le offerte Internet mobile

Commenti Facebook: