Come comprare e assicurare una macchina usata in 3 mosse

Presso privati è facile scovare buone offerte per comprare e assicurare una macchina usata. Meglio non avere fretta però: se l’acquisto non è via concessionario servono più accortezze per tutelarsi da eventuali truffe, e bisogna conoscere le pratiche da sbrigare per concludere l’affare. Per scoprire cosa fare basta seguire queste semplici 3 mosse  su acquisto, passaggio di proprietà e nuova Rc auto al prezzo migliore.

Guida all'acquisto, al passaggio di proprietà e alla nuova Rc auto

Acquistare una macchina usata da privato è una scelta obbligata per tanti italiani. I finanziamenti per auto nuove infatti vengono concessi sempre più raramente, quando al contrario non è raro che qualche privato si voglia disfare della propria vettura a prezzo abbordabile. Spesso si tratta di nuovo-usato e di offerte da cogliere al volo: per questo sapere come comprare e assicurare una macchina usata (conoscere tutto su passaggio di proprietà, nuova Rc auto etc etc…) è essenziale per finalizzare l’acquisto.
Confronta assicurazioni auto

Comprare e assicurare una macchina usata in 3 mosse

Prima regola: attenzione alle truffe

I dubbi sull’acquisto sono leciti nel caso in cui l’auto sia proposta a prezzo troppo basso rispetto al valore reale: potrebbe trattarsi di auto rubata. Presta il fianco questa ipotesi alla seconda regola: visionare sempre tutti i documenti dell’auto (controllare sempre che la targa, il numero di telaio e del motore siano identici a quelli riportati sul libretto di circolazione), tanto quelli che dimostrano la proprietà (essenziali per il successivo passaggio di proprietà), tanto quelli che ne certificano il buon stato di manutenzione. Mai dimenticare inoltre di chiedere una visura della macchina usata per essere certi che sul mezzo non gravino diritti di terzi come pegni o pignoramento.

Prima di firmare qualsiasi documento, l’auto deve essere controllata nei dettagli, per non avere sorprese in seguito. Nello specifico, deve corrispondere alle caratteristiche illustrate dal proprietario. Attenzione anche al chilometraggio. Se possibile, prima di finalizzare l’acquisto, fate visionare la vettura da un tecnico specializzato, per verificare che il contachilometri non sia stato manomesso. Se avete intenzione di effettuare la cessione Rc auto (di cui diremo al 3° punto) infine, controllate anche i relativi documenti;

Passaggio di proprietà

Una volta effettuate le opportune verifiche, comprare e assicurare una macchina usata implica effettuare il passaggio di proprietà, che ben può essere rimesso ad un’agenzia di pratiche auto. L’agenzia, una volta consegnatole le generalità del venditore e dell’acquirente, nonché i documenti del veicolo, provvederà ad effettuare tutti gli adempimenti al posto vostro. Tuttavia, occupandovene da soli, potreste risparmiare qualche centinaio di Euro.

Per farlo bisogna recarsi da un notaio per la firma dell’atto di vendita (di solito i prezzi oscillano fra i 50 ed i 100 Euro); occorrerà poi presentarsi con l’atto di vendita sottoscritto da ambe le parti ed attestato dal notaio al PRA (Pubblico Registro Automobilistico) della provincia presso la quale è registrata l’auto e pagare l’imposta di trascrizione per registrare l’atto di vendita. comprare e assicurare macchina usata A registrazione avvenuta otterrete un nuovo certificato di proprietà. A questo punto basta recarsi presso qualsiasi ufficio postale e versare 10, 33 Euro sul C.c. n° 4028 ed Euro 5, 16 sul C.c. n° 9001 intestati al Dipartimento per i Trasporti Terrestri. In ultimo dovrete curarvi di aggiornare la carta di circolazione facendone richiesta con apposito modulo all’Ufficio Provinciale del medesimo Dipartimento, allegando le ricevute dei versamenti, la fotocopia della carta di circolazione del veicolo ed il vostro certificato di residenza.

Assicurazione auto e scadenza del contratto

E’ possibile che il vecchio proprietario abbia stipulato un’assicurazione auto vantaggiosa. In questo caso potrete ottenere la cessione del contratto assicurativo relativo alla macchina usata, ma solo entro 7 giorni dalla conclusione della compravendita. Il contratto di assicurazione auto può essere ceduto con le stesse condizioni al nuovo proprietario, senza modificare nessuna delle opzioni o caratteristiche della polizza. L’assicurazione ceduta ha valenza fino al termine della sottoscrizione del contratto da parte del vecchio proprietario, dopodiché, bisognerà acquistare una nuova Rc auto (per scovare la più economica utilizza il comparatore assicurazioni).

Alla scadenza del contratto di polizza, è possibile rinnovare l’assicurazione con le stesse condizioni o decidere di stipulare un nuovo contratto con la stessa compagnia assicurativa o altra compagnia Rc auto. Attenzione però: alla scadenza del contratto di assicurazione auto ceduto, al soggetto che ha preso in cessione il contratto della polizza non viene rilasciato l’attestato di rischio (il documento è inviato direttamente al contraente primario della polizza), e la compagnia assicurativa ha la possibilità di far sottoscrivere un nuovo contratto assicurativo solo partendo dalla classe di Bonus/Malus 14.

Cessione Rc auto o nuova assicurazione?

Comprare e assicurare una macchina usata non richiede molto tempo, e può essere fatto in modo sicuro ed economico seguendo questa guida (in particolare sul risparmio passaggio di proprietà). Riguardo l’Rc auto, è bene sottolineare l’ultimo punto. Se si ottiene in cessione il contratto assicurativo dal vecchio proprietario, alla scadenza non sarà rilasciato alcun attestato di rischio, e si sarà obbligati a partire dalla 14° classe di merito: la più costosa. Il consiglio quindi, è di utilizzare il proprio attestato di rischio per acquistare subito una nuova polizza (possibilmente a buon prezzo), o di sfruttare i benefici della Legge Bersani per ereditare la classe favorevole già guadagnata da un membro del nucleo famigliare.

Per confrontare le assicurazioni e bloccare il prezzo migliore compara ora i preventivi.
Confronta preventivi RC auto

Commenti Facebook: